fbpx

Arezzo, arrestato cantante col vizietto dello spaccio

Conosciuto nell’ambiente musicale come cantante “trap”, V.K. albanese 24enne pregiudicato per reati specifici, era noto anche nel mondo dei tossicodipendenti che si rifornivano da lui per marjuana, hashish e cocaina.
L’appuntamento per lo smercio della droga era proprio lo studio di registrazione sito nei pressi di Via di Setteponti, alla periferia della città. Proprio li, tra strumenti musicali e spartiti, gli agenti della Squadra Mobile, dopo un servizio di appostamento che ha certificato un anomalo andirivieni di persone soprattutto in orario serale, hanno trovato 22 grammi di cocaina, 17 di hashish, 14 di marjuana, un bilancino di precisione e 65 grammi di mannitolo, sostanza usata per tagliare la cocaina.
Per il quantitativo rinvenuto, tra l’altro comprensivo di più sostanze stupefacenti, l’albanese è stato pertanto tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio, e trattenuto presso le camere di sicurezza a disposizione della locale A.G.