fbpx

Castiglion Fiorentino, giorno del Ricordo tra storia e memoria

 

In programma martedì 6 febbraio alle ore 10 in Sala San Michele, un incontro dedicato alla tragedia dell’esodo giuliano dalmata con la partecipazione dell’I.S.I.S “Giovanni da Castiglione”

Una conferenza tra storia e memoria dedicata al Giorno del Ricordo: con questa questa iniziativa, in programma martedì 6 febbraio alle ore 10, nella Sala San Michele del Palazzo Comunale, la città di Castiglion Fiorentino commemora la solennità civile che ricorda i massacri delle foibe, aprendo un focus sulle tragiche vicende legate all’esodo giuliano dalmata.

L’incontro, che vedrà la partecipazione degli studenti e delle studentesse dell’I.S.I.S “Giovanni da Castiglione”, potrà infatti contare sulla presenza di due illustri ospiti: lo storico Marino Michic, attuale direttore dell’Archivio Museo Storico di Fiume, approfondirà il tema dell’identità culturale italiana in Istria, a Fiume e in Dalmazia nel corso del tempo; mentre il professor Francesco Casale, docente di discipline giuridiche ed economiche, ripercorrerà i passi del suo libro “Il Giorno del Ricordo: genocidio, esodo e mutilazione della patria”.

A moderare la conferenza sarà il Professor Andrea Pietropaolo che, in qualità di delegato provinciale dell’ADES (Associazione Amici e Discendenti degli Esuli giuliani, istriani, fiumani e dalmati), interverrà con una mappatura della presenza italiana in Dalmazia e della presenza slava nella penisola italica dal XIX secolo ai giorni nostri.

“Con questa iniziativa intendiamo conservare e tutelare la memoria pubblica, non soltanto della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, ma anche di un esodo forzato di centinaia di migliaia di famiglie dalle loro terre, invitando il mondo della scuola e la cittadinanza a diffondere la conoscenza di questo capitolo della nostra storia” commenta l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi.