fbpx

Si è concluso il secondo memorial “Alberto Cangeloni”

Si è concluso Domenica 11 Settembre alla presenza delle autorità locali (Assessore allo Sport Silvia Spensierati e Nicola Carini Presidente del Consiglio Comunale nonché Maestro di Tennis), dei pareti più stretti (Davide, Rolando, Raffaele Cangeloni), dell’emittente radiofonica Radio Effe con il suo Direttore, persona squisita di indiscussa professionalità, del Direttore della Banca Popolare di Cortona Roberto Calzini e dell’ex grande allenatore di calcio Carlo Caroni, fraterno amico di Alberto, il 2° Memorial “Alberto Cangeloni” torneo di tennis Open disputato presso i campi del magnifico impianto del Parterre di Cortona. Quest’anno si è deciso per la compilazione del tabellone con partenza in linea, modalità che ha permesso, come nei tempi passati, a tanti tennisti di quarta serie di confrontarsi con giocatori di terza e addirittura seconda categoria, un’occasione e un’opportunità di crescita importante che raramente di questi tempi si presenta; il montepremi era di 700 euro e il numero degli iscritti limitato a 64, che è stato raggiunto e già questo rappresenta un risultato straordinario.

Circa dieci giorni di tennis hanno allietato il numeroso pubblico presente nella tribuna del tennis club, in particolar modo nelle fasi finali della manifestazione. Tante le belle partite disputate nel corso del torneo, a tal proposito ne vogliamo ricordare due in particolare per le intense emozioni che hanno regalato e saputo trasmettere, quella di Matteo Parrini 2.8 camuciese che si è spinto addirittura ai quarti di finale dopo aver estromesso il giovane fiorentino Lorenzo Falevolti 2.8 non ancora diciottenne dopo un bellissimo incontro, passionale e vibrante, che ha entusiasmato il numeroso pubblico presente terminato con il punteggio di 2/6 6/4 6/4 e l’incontro di semifinale tra il futuro finalista Alessandro Santilli, spoletino 2.6 e Mattia Mannocci, perugino 2.4 conclusa in favore di Alessandro con il punteggio di 1/6 6/3 6/3, dopo un incontro intenso caratterizzato da tanti scambi spettacolari.

La partita della finale viceversa disputata tra Andrea Pecorella 2.4 del Circolo Tennis Giotto di Arezzo e Alessandro Santilli 2.6 del Tennis Club 2 Valli di Spoleto, sempre alla presenza di un folto pubblico si è ben presto incanalata nella direzione dell’aretino dopo una partenza dobbiamo dire sottotono da parte di entrambi i contendenti forse legata allo stato emotivo che solo una finale può trasmettere; nel primo set si è andati avanti fino al due pari , quando il break di Pecorella e due successive palle break di Santilli non concretizzate hanno rotto gli equilibri e indirizzato il set dalla parte del giocatore del Circolo Tennis Giotto , chiuso con il punteggio di 6 a 3; nel secondo set la prevista reazione di Santilli non c’è stata e lo stesso Pecorella ne ha approfittato involandosi sul 4 a 0 prima di chiudere l’incontro con il punteggio di 6/2, due giochi conquistati da Santilli grazie a due break dopo circa un’ora e venti di gioco.

Al termine le premiazioni sono state condotte con la solita maestria da Nicola Carini che ha ringraziato gli sponsor della manifestazione Saltu S.r.l. Sicurezza Ambiente e sul Lavoro Toscana-Umbria di Camucia e la Banca Popolare di Cortona e introdotto l’Assessore allo Sport del Comune di Cortona Silvia Spensierati, il Presidente del Circolo Cortonese Lucia Lamentini, il Vice Presidente Marco Burroni, il Direttore della Banca Popolare di Cortona Roberto Calzini e il figlio di Alberto, Davide, tutti concordi nell’apprezzare sentitamente la manifestazione appena conclusa e richiamare alla memoria “Alberto Cangeloni” come una figura storica del giornalismo sportivo Cortonese.

Concludiamo con i ringraziamenti doverosi innanzitutto al Giudice Arbitro del Torneo Paola Gadani, per Lei sono molti gli aggettivi che vorremmo utilizzare, gentile, professionale, attenta e precisa la sua direzione, ha stabilito un bellissimo rapporto empatico sia con tutti i dirigenti cortonesi che con tutti i giocatori in gara.

Da ricordare anche chi ha dato la propria disponibilità per la perfetta riuscita della manifestazione, vogliamo pertanto ricordare Andrea con il suo Sporting Restaurant del Circolo, Federico Poccetti, Luca Tattanelli, Teddy Manfreda, Enrico Falini, e ci scusiamo per eventuali dimenticanze sin da subito, tutti hanno dato il loro contributo.

Un grazie di cuore a tutti e appuntamento al prossimo anno con la terza edizione del Memorial Cangeloni che si preannuncia in crescita dopo le parole del Direttore della Banca Popolare di Cortona Dott. Calzini nel corso della cerimonia di premiazione.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
ASSEMBRAMENTI DI STUDENTI, CHIESTA LA SOPPRESSIONE DELLE FERMATE 

👦🏼🚍Assembramenti di studenti lungo la Sr71, inviata lettera ad Autolinee Toscana per chiedere la soppressione della fermata negli orari di punta per motivi di sicurezza stradale 👇

https://www.sr71.it/2022/09/30/assembramenti-di-studenti-lungo-la-sr71-inviata-lettera-ad-autolinee-toscana-per-chiedere-la-soppressione-della-fermata-negli-orari-di-punta/

ASSEMBRAMENTI DI STUDENTI, CHIESTA LA SOPPRESSIONE DELLE FERMATE

👦🏼🚍Assembramenti di studenti lungo la Sr71, inviata lettera ad Autolinee Toscana per chiedere la soppressione della fermata negli orari di punta per motivi di sicurezza stradale 👇

www.sr71.it/2022/09/30/assembramenti-di-studenti-lungo-la-sr71-inviata-lettera-ad-autolinee-tosca...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Invece di far passare un pullman in più tolgono la fermata. Chi è il genio che le pensa? Lo sanno vero che l'assembramento è dovuto al fatto che IL SOLO pullman che dovrebbe far salire i ragazzi è troppo pieno? I ragazzi fanno a spintoni per salire e la metà resta a terra. Complimenti, davvero. Nella fermata dopo la cosa migliorerà vero?

Ma basta avete rotto il cazzo...ma scrivete cose serie...Giornale da 4 Soldi

Gli sopprimono un sacco di corse costringendoli a fare a gara ad entrare negli autobus in stile Fantozziano, poi si lamentano che sono in troppi alla fermata...🤦‍♂️😂

🤦‍♀️

Da quando c'è autolinee toscane mi sembra diventata tutta una barzelletta

View more comments

NASCE LA STAZIONE CORTONA “CENTRO”

🚆🚌 Dal 15 ottobre sarà possibile acquistare biglietti per la nuova destinazione “Cortona Centro” sui sistema di vendita Trenitalia, sia alla biglietteria che sul sito web.

I viaggiatori potranno quindi, attraverso la logica intermodale treno+bus, raggiungere la stazione ferroviaria “virtuale” Cortona “centro”: in un solo click con la coincidenza calcolata tra la corsa in su gomma e su ferrovia.

🎤 le interviste a Marco Trotta direttore Trenitalia DR Toscana, Silvia Spensierati assessore ai
Trasporti del Comune di Cortona, Luciano Meoni sindaco di Cortona, l’assessore ai Trasporti della Regione Toscana Stefano Baccelli e Gianni Bechelli presidente Autolinee Toscane
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ma prevedere un bel piano risanatore per le stazioni ferroviarie esistenti quali Terontola e Camucia anziché dedicarsi a certe discutibili novità? Cortona centro, come la chiamate voi non può fare a meno di quelle stazioni in cui i treni fanno scalo tra degrado,edifici pericolanti e mancanze strutturali!!!

Evvivaaaa

finalmente! bravi!

E alle dieci di sera dov'è il bus da terontola a Cortona? Ne mettete uno nuovo?

AVEVA COCAINA PARI A UN MILIONE DI EURO, ARRESTATO ALL’AEROPORTO 

Era appena rientrato in Italia dopo mesi trascorsi all’estero e viene arrestato all’aeroporto di Perugia dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Foligno. Nei suoi confronti, infatti, gravava un Ordine di Custodia Cautelare emesso dall’Autorità Giudiziaria di Spoleto per reati in materia di stupefacenti, cui l’uomo si era sottratto fuggendo nel suo paese d’origine. Al momento è stato collocato agli arresti domiciliari in attesa degli sviluppi della vicenda, che si innesta nell’attività d’indagine che aveva portato, nel gennaio scorso, al ritrovamento di 17 kg di cocaina occultati in un garage di Foligno, oltre a circa 70.000 Euro in denaro contante.
L’indagine, originata nell’aretino dall’attività svolta dal Nucleo Operativo Radiomobile di Arezzo, aveva condotto gli inquirenti a Foligno ove, in collaborazione coi Carabinieri di Foligno, erano state eseguite alcune perquisizioni nei confronti di persone residenti in loco, rinvenendo l’enorme quantitativo di sostanza appena precisato che, rivenduta sul mercato, avrebbe portato ad un guadagno per la malavita senz’altro superiore al milione di Euro.
In quell’occasione l’odierno arrestato era stato trovato in possesso di circa 13.000 Euro di denaro contante e sulla vettura dallo stesso utilizzata era stato scoperto un doppio fondo, sotto il sedile anteriore, presumibilmente utilizzato per l’occultamento della droga che, in quel momento, non era presente all’interno.

AVEVA COCAINA PARI A UN MILIONE DI EURO, ARRESTATO ALL’AEROPORTO

Era appena rientrato in Italia dopo mesi trascorsi all’estero e viene arrestato all’aeroporto di Perugia dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Foligno. Nei suoi confronti, infatti, gravava un Ordine di Custodia Cautelare emesso dall’Autorità Giudiziaria di Spoleto per reati in materia di stupefacenti, cui l’uomo si era sottratto fuggendo nel suo paese d’origine. Al momento è stato collocato agli arresti domiciliari in attesa degli sviluppi della vicenda, che si innesta nell’attività d’indagine che aveva portato, nel gennaio scorso, al ritrovamento di 17 kg di cocaina occultati in un garage di Foligno, oltre a circa 70.000 Euro in denaro contante.
L’indagine, originata nell’aretino dall’attività svolta dal Nucleo Operativo Radiomobile di Arezzo, aveva condotto gli inquirenti a Foligno ove, in collaborazione coi Carabinieri di Foligno, erano state eseguite alcune perquisizioni nei confronti di persone residenti in loco, rinvenendo l’enorme quantitativo di sostanza appena precisato che, rivenduta sul mercato, avrebbe portato ad un guadagno per la malavita senz’altro superiore al milione di Euro.
In quell’occasione l’odierno arrestato era stato trovato in possesso di circa 13.000 Euro di denaro contante e sulla vettura dallo stesso utilizzata era stato scoperto un doppio fondo, sotto il sedile anteriore, presumibilmente utilizzato per l’occultamento della droga che, in quel momento, non era presente all’interno.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Rimango sempre dell'idea che i lavori forzati siano un deterrente più che valido.

Ai domiciliari che ma che deve fa per andare in galera a vita pane acqua andare a rubare in un pollaio

E ancora co sti arresti domiciliari, galera, galera subito signor giudice. In attesa di ... che scappi ?

Ma sicuro sarà entrato uno con più merce

MAXI RITARDI 

Trasporto ferroviario, maxi ritardi sulla linea Firenze Roma, di cui fa parte anche la stazione di Arezzo. 

I disagi sono stati causati da un guasto sulla linea elettrica dopo il passaggio di un treno a Settebagni.  Si sono quindi accumulati ritardi consistenti, anche superiori ad un’ora durante tutto il pomeriggio. 

Al momento le frecce in direzione Firenze e Roma che dovranno fare tappa anche ad Arezzo mantengono un ritardo di circa mezz’ora. Così come alcuni regionali e intercity.

MAXI RITARDI

Trasporto ferroviario, maxi ritardi sulla linea Firenze Roma, di cui fa parte anche la stazione di Arezzo.

I disagi sono stati causati da un guasto sulla linea elettrica dopo il passaggio di un treno a Settebagni. Si sono quindi accumulati ritardi consistenti, anche superiori ad un’ora durante tutto il pomeriggio.

Al momento le frecce in direzione Firenze e Roma che dovranno fare tappa anche ad Arezzo mantengono un ritardo di circa mezz’ora. Così come alcuni regionali e intercity.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mi è venuto in mente ora.... Ma i prezzi dei biglietti raddoppiano? Con quello che costa la corrente

SEMPRE PIÙ GREEN

💦💚Nuove Acque sempre più green, nel 2021 risparmiato quasi mezzo milione di metri cubi di acqua prelevato dall’ambiente 👇

https://www.sr71.it/2022/09/29/nuove-acque-sempre-piu-green-nel-2021-risparmiato-quasi-mezzo-milione-di-metri-cubi-di-acqua-prelevato-dallambiente/

SEMPRE PIÙ GREEN

💦💚Nuove Acque sempre più green, nel 2021 risparmiato quasi mezzo milione di metri cubi di acqua prelevato dall’ambiente 👇

www.sr71.it/2022/09/29/nuove-acque-sempre-piu-green-nel-2021-risparmiato-quasi-mezzo-milione-di-m...
... See MoreSee Less

USI E COSTUMI DI UN TEMPO

A Lucignano  in arrivo un fine settimana alla riscoperta di arti, mestieri, scene di vita quotidiana tra fine ‘800 e i primi del’900. C’è anche un matrimonio d’epoca

https://www.sr71.it/2022/09/29/memorie-del-passato-lucignano-torna-agli-usi-e-costumi-di-un-tempo/

Comune di Lucignano

USI E COSTUMI DI UN TEMPO

A Lucignano in arrivo un fine settimana alla riscoperta di arti, mestieri, scene di vita quotidiana tra fine ‘800 e i primi del’900. C’è anche un matrimonio d’epoca

www.sr71.it/2022/09/29/memorie-del-passato-lucignano-torna-agli-usi-e-costumi-di-un-tempo/

Comune di Lucignano
... See MoreSee Less

Load more