fbpx

Fiori e ciambellini per la 36esima edizione. Iniziativa del Comune di Foiano della Chiana, con l’organizzazione della Confesercenti

Torna a Foiano della Chiana la 36esima edizione della manifestazione dedicata alla florovivaistica, all’artigianato artistico ed enogastronomia locale. Domenica 10 aprile, dalle ore 9 alle 20, dopo due anni di assenza, la tradizionale “Fiera del fiore e dell’artigianato artistico, dell’antiquariato e dei prodotti tipici” a Foiano della Chiana.
L’evento che quest’anno festeggia la 36esima edizione è promosso dal Comune di Foiano, organizzato dalla Confesercenti Arezzo, con il contributo del Valdichiana Outlet Village ed il patrocinio della Camera di Commercio di Arezzo- Siena. Un appuntamento atteso che rappresenta da sempre, un evento tra i più importanti per la valorizzazione del patrimonio economico, commerciale ed artistico del Comune.
Anche quest’anno si preannuncia come un evento ricco di proposte per gli amanti del giardinaggio o per coloro che desidereranno ornare balconi e iniziare ad allestire l’orto, grazie alla nutrita e qualificata presenza di espositori con i tante varietà e colori di fiori, piante ornamentali, piante aromatiche, sementi. Numerosi inoltre gli stands con articoli d’artigianato, oggettistica, opere dell’ingegno creativo e con curiosità dedicate ai fiori.

Per chi vorrà dedicarsi invece ai piaceri della tavola, degustazione e vendita da parte di produttori e commercianti locali di ciambellini, i dolci tipici foianesi del periodo pasquale, insieme ad altre produzioni tipiche del territorio come formaggi, salumi, miele.
Ricca e variegata anche la proposta di iniziative collaterali con in particolare le esibizioni di armi, danze e vestiti a cura dell’associazione culturale Scannagallo, la mostra “Candidamente, uno sguardo con occhi puri” a cura dell’Istituto Omnicomprensivo G. Marcelli allestita presso la Sala Furio del Furia.
Per gli amanti dell’arte alle ore 11 visita guidata gratuita alle bellezze del centro storico ed in particolare alla Madonna della Neve, a cura dell’Associazione Omnia Tourist Services, presso la Casa Museo della Fraternita e durante la giornata musei aperti e mostre d’arte a cura della Pro Loco e Associazione Bottega dell’arte.
Per i più piccoli invece sarà allestito uno spazio con gonfiabili ed attrazioni varie nelle piazze del paese.
“Una fiera che sa di ripartenza”, dichiara l’assessore alle attività produttive Jacopo Franci, “dopo lo stop forzato per due lunghi anni tornano gli eventi tipici della nostra programmazione. Tra questi la Fiera del Fiore che da oltre tre decenni richiama una folla di appassionati nel nostro Comune e che rappresenta una bella occasione di riscatto perché mette insieme cultura, tradizione, commercio, ambiente, artigianato, e le tante bellezze della nostra Valdichiana”.

“Il ritorno della Fiera del fiore” commenta Lucio Gori per la Confesercenti Valdichiana “è un segnale importante di attenzione verso il settore del florovivaismo e verso le imprese commerciali del centro storico di Foiano. Gli espositori che abbiamo via via contattato in queste settimane hanno sin da subito dimostrato grande interesse verso la manifestazione e numerose sono le richieste di informazioni da parte dei numerosi appassionati del settore. Il nostro impegno dunque è quello di offrire un’ampia offerta di espositori con varietà e qualità di fiori, piante e sementi, unendo il tutto con tanti altri ingredienti per offrire a Foiano della Chiana un’occasione di ripartenza e ritorno alla normalità dopo due anni di restrizioni e pandemia”.