fbpx

È positivo ma va in giro con gli amici. Denunciato 20enne

L’arma dei carabinieri quotidianamente in tutta la provincia di Arezzo disimpegna una serie di servizi durante l’intero arco della giornata volti al contenimento della pandemia da covid 19.
Le pattuglie dislocate nei maggiori centri e nelle località più isolate, effettuano veloci posti di controllo sia nell’abitato ed anche nelle zone più periferiche. Vengono identificate ogni giorno diverse centinaia di persone a piedi o in macchina ed inoltre tali verifiche sono ampliate anche con l’ispezione degli avventori di alcuni locali pubblici.
In tale contesto, nella notte appena trascorsa una pattuglia della Compagnia carabinieri di Arezzo, durante l’identificazione di una serie di soggetti italiani e stranieri e la conseguente verifica dei green-pass e delle misure di isolamento, hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà di un ragazzo italiano di circa 20 anni.
Nell’occasione i militari hanno proceduto al normale controllo di un’autovettura in questa via Fiorentina in orario notturno, identificandone gli occupanti. Svolti gli opportuni accertamenti tramite banca dati, è stato verificato che uno di essi, appunto un cittadino italiano residente in altra provincia della regione, era destinatario di un provvedimento di isolamento domiciliare perché positivo al Covid-19, emesso dalla competente autorità sanitaria.
Lo stesso, con tutte le cautele del caso, è stato fatto immediatamente rientrare presso il proprio domicilio e denunciato a p.l. per le violazioni previste dalle ultime previsioni legislative, che hanno ribadito le misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in questione.