fbpx

Coldiretti Arezzo per la Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza sulle donne

Al mercato coperto di Campagna Amica tutti recitano un solo slogan “Il rosso che piace a noi è solo questo” quello dei prodotti della terra, produttori, dirigenti, staff, il messaggio è univoco e vuol sensibilizzare sul tema della violenza di genere nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

La stessa frase impressa in un adesivo chiude un sacchetto contenente dell’ortofrutta di colore rosso che i produttori del mercato regaleranno ai clienti che domani mattina faranno la spesa nei banchi a km zero.

“Abbiamo voluto dare continuità alla nostra campagna contro la violenza sulle donne lanciata lo scorso marzo – commenta Lidia Castellucci Presidente di Coldiretti Arezzo – desideriamo, con un piccolo gesto, testimoniare come la nostra associazione sia vicina e sensibilizzi sul tema della violenza di genere attraverso quello che produciamo ogni giorno ovvero il cibo. Il rosso che piace a noi è solo questo”, in questo caso abbiamo voluto spersonalizzare quello che è il concetto di violenza, di sangue, di lividi di morte, facendolo attraverso il nostro agroalimentare che rappresenta la vita, una comunicazione positiva, mossa dalla speranza e con un messaggio forte, trasmesso attraverso una comunicazione gentile”.

L’iniziativa è stata ideata e promossa dal Coordinamento delle Donne imprenditrici agricole della provincia di Arezzo che è guidato da Elena Bertini.

“E’ un tema cruciale – spiega Elena Bertini Responsabile Donne Impresa Toscana e Arezzo – nel nostro paese ogni due giorni una donna è vittima di femminicidio. Siamo chiamati alla responsabilità su questo argomento, tutti a partire da ogni livello, per questo come Coordinamento abbiamo condiviso l’opportunità di proseguire con la nostra campagna a sostegno della violenza di genere anche nella nuova sede del nostro mercato coperto, luogo di incontro e di scambio così come è stato lo scorso 19 giugno con la camminata non competitiva che abbiamo organizzato nel centro città. Oggi siamo qui tutti insieme, ancora una volta per impegnarsi in prima persona. Voglio ringraziare tutti i produttori del mercato coperto che hanno aderito all’iniziativa di sensibilizzazione”.