fbpx

Castiglion Fiorentino, sei concerti corali. Si parte stasera, il programma di DiventiinVenti

Diventinventi”, la stagione concertistica organizzata dall’associazione Insieme Vocale Box Cordis in collaborazione con il comune di Castiglion Fiorentino. 6 i concerti che si terranno nelle chiese più suggestive. Il primo appuntamento è in programma domani sera ore 21.15 presso la Collegiata di San Giuliano e vede la partecipazione dei cori: Coro Sancte Michael – Gruppo Polifonico Foianese e l’Insieme Vocale Vox Cordis – Coro Orophonia. “L’Associazione Insieme Vocale Vox Cordis, in collaborazione con il Comune di Castiglion Fiorentino, organizza un ciclo di 6 concerti e incontri corali nei mesi di novembre e dicembre 2021 in vari luoghi della città. Questi incontri, che avranno come protagonisti vari cori della provincia di Arezzo, hanno lo scopo di valorizzare il canto corale, il suo collegamento con il territorio e con altri ambiti della cultura. Ringraziamo il Comune di Castiglion Fiorentino per la collaborazione e tutte le strutture coinvolte nel Comune per la disponibilità, elementi essenziali per la realizzazione di questo progetto. Auspichiamo che questo sia l’inizio di una proficua e duratura collaborazione” dichiara il Presidente dell’associazione Vox Cordis, Bruno Martelli. Il comune di Castiglion Fiorentino ha aderito al progetto “VOCI d’Italia” che unisce quest’anno 11 regioni italiane tra quelli con la maggiore e più spiccata attitudine alla valorizzazione del patrimonio musicale e culturale della tradizione corale italiana. La rete tra i comuni è guidata dal Comune di Piuro (Lombardia) e Castiglion Fiorentino è l’unico comune presente per la Toscana. “Per il secondo anno realizzaziamo una serie di eventi, quest’anno sono 6, per promuovere il canto corale. Gli incontri musicali sono stati programmati nell’arco di un mese e nelle chiese più suggestive del nostro territorio. Grazie alla partecipazione al bando nazionale facciamo parte della rete di comuni con la passione per il canto che rientra nel progetto ‘Voci d’Italia’, un riconoscimento che ci spinge a continuare nell’impegno per la promozione e la valorizzazione della tradizione corale italiana” conclude l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi.