fbpx

Arezzo, due donne vittime della strada. Diciotto e 54 anni muoiono dopo giorni di ricovero

Due vittime della strada, due donne, entrambe perdono la vita dopo giorni di ricovero per le gravi ferite riportate.
La prima vicenda è quella di Vittoria, una ragazza di 18 anni nata da una famiglia di polacchi che da anni vive a Civitella. La giovane era ricoverata alle Scotte dopo che il primo agosto era rimasta gravemente ferita nell’auto dove viaggiava insieme a degli amici tutti tra i 19 e i 20 anni. L’incidente è accaduto a Spoiano di Civitella, in via Aretina, nella notte fra sabato e domenica scorsa intorno alle 4. La loro auto era finita fuori strada, i tre amici erano stati ricoverati in codice giallo, mentre la ragazza era stata trasferita in codice rosso alle Scotte di Siena. Nelle ultime ore, dopo giorni di ricovero in coma, è sopraggiunto il decesso. Secondo le volontà espresse, gli organi della giovane vittima sono stati donati.

Un’altra donna è morta dopo giorni di ricovero a seguito di un incidente stradale. La vittima è Antonella Pontieri, 54enne moglie di Francesco, noto ristoratore aretino. L’episodio è quello avvenuto lo scorso 13 luglio a Ponticino (foto): due auto si erano scontrate sulla via Nazionale nel comune di Laterina Pergine alle 18.30 di quello sfortunato giorno: 5 le persone ferite, tra le quali una bambina piccola. Tutti erano stati trasportati in codice giallo in ospedale: la bambina e 3 adulti all”ospedale di Arezzo. La quinta persona coinvolta nell’incidente era stata trasferita con l’elicottero al Policlinico Le Scotte di Siena, ma dopo quasi un mese di ricovero non ce l’ha fatta ed è deceduta tre giorni fa.