fbpx

Si avvicina Lucignano Music Festival: tre giorni dal 23 al 25 luglio e quattro concerti

Prenderà il via venerdì 23 luglio la prima edizione di “Lucignano Music Festival” organizzato dall’Associazione “Quinta Stagione APS” con il patrocinio e la collaborazione del comune di Lucignano e la direzione artistica della violinista italiana dalla carriera internazionale Irene Abrigo.
Il Festival è stato pensato come una celebrazione di arte e cultura con artisti italiani e stranieri di rilevanza internazionale, “Lucignano Music Festival” vuole sviluppare negli anni una realtà in grado di incidere in modo profondo nel tessuto culturale cittadino, offrendo un’immersione tra musica e storia, sostenendo l’importanza della cultura e cercando di avvicinare la società all’arte e alla bellezza.

“Quinta Stagione APS” crede fermamente nella responsabilità sociale dell’arte e per questa prima edizione del “Lucignano Music Festival” offrirà, in aggiunta agli eventi pubblici ad entrata libera, un concerto privato per i residenti della Casa di riposo di Lucignano.
L’intento è quello di realizzare un festival di musica a Lucignano, comprendente concerti di musica classica e spettacoli al fine di offrire appuntamenti artistici di alto livello insieme ad una valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico locale.
Per questa prima edizione del “Lucignano Music Festival” sono previsti tre concerti di musica da camera con artisti internazionali ed un evento celebrante il tango e il centenario dalla nascita di Astor Piazzolla con un gruppo italiano d’eccezione e una coppia di ballerini pluri-premiati toscani.

Biografia di Irene Abrigo, direttrice artistica
Vincitrice del Premio Respighi 2015, finalista al Concorso biennale “Città di Vittorio Veneto” 2014 e vincitrice di numerosi premi internazionali, Irene Abrigo ha debuttato da solista alla Carnegie Hall a febbraio 2016, con l’esecuzione in prima assoluta a New York del concerto per violino di Dirk Brossé, accompagnata da Salvatore di Vittorio e la Chamber Orchestra of New York. Le sue Quattro Stagioni di Vivaldi hanno suscitato una standing ovation alla Carnegie Hall a novembre 2019. Irene ha cominciato a suonare il violino all’età di quattro anni alla scuola Suzuki di Aosta. Dopo il suo diploma di violino a Torino, Irene ha continuato i suoi studi universitari all’esterno, alla HEM di Ginevra con Marie-Annick Nicolas, alla HEMU di Losanna e al Mozarteum di Salisburgo con Pierre Amoyal, e alla HKB di Berna con Corina Belcea. Profondamente convinta della responsabilità sociale dell’arte, Irene ha fondato in Svizzera nel 2015 l’Associazione POURQUOIPAS, di cui è direttrice artistica, collaborando con organizzazioni svizzere ed internazionali come l’UNHCR e il CIO. Nel 2021 fonda e dirige il festival di musica a Lucignano, un borgo medievale nella provincia di Arezzo, dove durante l’infanzia ha passato molte delle sue estati con la sua famiglia. Diplomata al liceo classico di Aosta, ha conseguito una laurea triennale al DAMS di Torino con una tesi su Niccolò Paganini. Suona un violino Giovanni Guadagnini (Milano 1760) generosamente messo a sua disposizione da un collezionista privato.