fbpx

Lucignano, parte DiGiovedì: serate estive per celebrare la cucina toscana

Da giovedì 15 luglio dalle ore 18 il centro storico di Lucignano si animerà con gli appuntamenti della rassegna “Di giovedì, sere d’estate a Lucignano” dedicati all’enogastronomia ed in particolare alla cucina toscana.

“Lucignano – evidenzia Roberta Casini, sindaco del borgo bandiera arancione nonchè tra i più belli d’Italia – all’interno dei “Di giovedì,
sere d’estate” si mostra sempre più con un format che sottolinea la visione dell’importanza della valorizzazione del territorio e le loro attività. Lo fa confezionando eventi che associano trasversalmente cultura, tradizione locale, gastronomia, dove racconta e accoglie nella
maniera più identitaria i molti turisti che saranno ospiti speciali insieme ai residenti. Il cibo sarà una costante enogastronomica delle
nostre serate, ma la cosa che lo contraddistingue sarà proprio la sua variazione, con le nostre attività che varieranno ogni giovedì prodotti
e piatti a cui ispirarsi. Un nuovo modo di fruire e vivere in sicurezza il nostro magnifico borgo e presentare al mondo il proprio e unico
lifestyle”.

Ogni giovedì ci sarà un leitmotiv diverso che caratterizzerà l’evento.
Giovedì 15 luglio serata dedicata alla Maggiolata Lucignanese. Gli appuntamenti successivi spazieranno con serate dedicate ai prodotti
tipici enogastronomici del territorio, serata Jazz, Soul. Tutti i giovedì i ristoranti ed esercizi aderenti presenteranno uno o più piatti
del territorio. Le serate saranno animate da musica dal vivo dislocata in vari punti del paese e ogni giovedì si concluderà con uno spettacolo
nell’Open air theater in Piazza San Francesco.

“Lucignano – sottolinea il segretario generale della Camera di Commercio di Arezzo e Siena Marco Randellini – si è caratterizzato nel corso di
questi anni sia per una forte presenza di attività imprenditoriali dinamiche ed innovative che per una continua crescita turistica. Dopo il
difficile periodo della pandemia, per questa stagione vi sono tutte le condizioni per un importante recupero di arrivi e di presenze dei
turisti stranieri oltre alla conferma di quelli italiani grazie soprattutto all’ importante offerta culturale ed artistica del territorio. Una offerta, e questo costituisce il filo conduttore del progetto Vetrina Toscana, che è in grado di interagire con le piccole e medie imprese operanti nei vari settori (commercio e turismo, produzione agricola, artigianale e manifatturiera). E , come dimostrano le iniziative presentate oggi, la stessa tradizione enogastronomica costituisce una parte determinante del patrimonio culturale e quindi
dell’identità di Lucignano”.

“L’iniziativa gastronomica – sottolineano Lucio Gori per Confesercenti Valdichiana e Stefano Scricciolo per Confcommercio Valdichiana – è
inserita nell’ambito del progetto della Regione Toscana di promozione della rete territoriale dei ristoranti aderenti a “Vetrina Toscana” predisposto dalla Camera di commercio di Arezzo- Siena, con l’assistenza tecnica di Confesercenti e Confcommercio ed il contributo dell’Unioncamere Toscana. Vetrina Toscana è un progetto che si pone l’obiettivo di promuovere la cultura della qualità e della tradizione nella ristorazione; è una rete aperta ai ristoratori toscani che, accettando un disciplinare attento al cliente, offre una scelta di prodotti tipici del territorio elaborati attraverso le ricette toscane”.