fbpx

Storie di suicidi nelle forze dell’ordine. A Lucignano il libro di Sara Lucaroni ospite di “Letture nel borgo”

Un nuovo appuntamento della rassegna “Letture nel Borgo”, promossa dall’Assessorato alla Cultura del comune di Lucignano, è previsto per Giovedì 8 Luglio alle 17,30 in Piazza San Francesco.
Protagonista del salotto letterario sarà l’autrice Sara Lucaroni. Giornalista professionista, ha firmato reportage da Iraq, Siria e Turchia e inchieste per L’Espresso, Avvenire, Speciale TG1, SkyTG24. Conduttrice del telegiornale di TV2000, ha lavorato come inviata per i programmi di attualità “Fuori Onda” su La7. Scrive di Medio Oriente, minoranze, diritti umani, legalità.
A Lucignano, Sara Lucaroni presenterà il suo romanzo-inchiesta “Il Buio sotto la divisa. Morti misteriose tra i servitori dello stato”, intervistata dalla giornalista Laura Lucente. Alla presentazione sarà presente Luciana Scattoni, madre di una delle vittime in divisa, la cui storia è raccontata nel libro.

“Il Buio sotto la divisa. Morti misteriose tra i servitori dello stato”
Sei storie, sei divise raccontate da “dentro”, attraverso le voci di amici, madri, figli. Sullo sfondo, il quotidiano o la grande cronaca del nostro paese e un fenomeno, quello dei suicidi tra le forze dell’ordine e le forze armate, che va capito, inquadrato, “sentito”. Perché sotto le mostrine e le uniformi, e al di là delle statistiche (sono già 18 i casi dall’inizio dell’anno) ci sono donne e uomini. Si intitola “Il buio sotto la divisa. Morti misteriose tra i servitori dello Stato” esce per Robin Robin Editrice, dopo l’omonima inchiesta pubblicata sul settimanale L’Espresso nel luglio 2019. C’è la storia di Bruno Fortunato, il poliziotto della Polfer che nel 2003 arrestò Nadia Desdemona Lioce e durante la sparatoria coi brigatisti perse l’amico Emanuele Petri. Fedele Conti, il capitano della Guardia di Finanza che dopo aver lavorato all’inchiesta sulla scalata Unipol -BNL e i “furbetti del quartierino” fu tra i primi a intuire la complessità degli intrecci e dei legami di potere nel basso Lazio. Daniele Da Col, ispettore della Polizia Municipale di Firenze dalla cui vicenda è nata una delle prime associazioni in Italia che combattono il mobbing e il disagio nell’ambiente di lavoro. Santino Tuzi, il brigadiere dell’Arma dei Carabinieri che con la sua testimonianza ha riaperto le indagini sul “delitto di Arce”, la morte di Serena Mollicone, il cui processo è appena iniziato a Cassino.

Marco Massinelli, il maresciallo di 26 anni che dopo un viaggio negli Stati Uniti, e una notte di chat misteriose sui social, scompare per poi essere ritrovato in un bosco al confine tra Emilia Romagna e Toscana. Vitantonio Morani, barese, giovane agente della Polizia Penitenziaria la cui storia racconta la “solitudine” che operatori e detenuti sperimentano nelle carceri e l’organizzazione talvolta farraginosa dell’impiego del personale carcerario in Italia. A metà tra inchiesta e racconto, il libro si chiude con approfondimento sul fenomeno dei suicidi in divisa, in cui sindacati militari, psicologi e i maggiori esperti in materia danno le proprie chiavi di lettura di quella che appare come una piaga se non negata, certamente minimizzata. Storie e drammi privati e collettivi, spesso dai contorni misteriosi, che non possono più essere ignorati.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
AREZZO: ALCOL E DROGA, UN MINORE IN COMA NELLA NOTTE
Alle ore 23.20 in via del Balilla ad Arezzo i mezzi del 118 hanno soccorso un minore, rinvenuto in stato di coma su una panchina. 
Assunzione di alcol  e sostanze stupefacenti queste le cause del malore. Il minore è stato intubato e trasferito all’Ospedale San Donato di  Arezzo. 
Sul posto sono intervenuti Automedica di Arezzo, Ambulanza della Croce Rossa di Arezzo ed i Carabinieri.

AREZZO: ALCOL E DROGA, UN MINORE IN COMA NELLA NOTTE
Alle ore 23.20 in via del Balilla ad Arezzo i mezzi del 118 hanno soccorso un minore, rinvenuto in stato di coma su una panchina.
Assunzione di alcol e sostanze stupefacenti queste le cause del malore. Il minore è stato intubato e trasferito all’Ospedale San Donato di Arezzo.
Sul posto sono intervenuti Automedica di Arezzo, Ambulanza della Croce Rossa di Arezzo ed i Carabinieri.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ma i genitori dove sono finiti? Possibile che questi ragazzi siano lasciati così liberi ? ......non si può lasciare specialmente un minorenne libero così senza controllo . Un genitore deve controllare quello che fa suo figlio o figlia è un suo dovere , non si può dare tutta questa libertà ,ci vogliono regole da rispettare da ambedue due le parti .

😓🥺

Io spero che si riprenda velocemente e non ci ricaschi. Roberto Pastonchi lei ha figli o nipoti? Se li ha le auguro che non gli succeda. Buonagiornata

Che schifo di mondo

CONSIGLI CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

CONSIGLI CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

🥕🥩 "Zero Spreco” dalla parte dei consumi intelligenti, anche in cucina, e dell’impegno sociale al servizio di e ragazzi. Anche Aisa Impianti s.p.a si è unita a infatti a “COLORArte, sinergie arte e riuso 2022”, l'iniziativa di ToscanAbile, associazione per ragazzi con disabilità che ha scelto l’arte e la bellezza come mezzo di incontro, partecipazione e inclusione.

🎤 le interviste a Barbara Lapini, nutrizionista, e Salvatore Mauro presidente di Toscana Abile onlus
... See MoreSee Less

MALTEMPO, GIANI CHIAMA AGNELLI

Quasi 600 mila euro, per la precisione 580 mila euro, è il totale quantificato dei danni occorsi dopo il maltempo dello scorso 15 settembre. Nello specifico si tratta di 350 mila euro a immobili privati e di 230 mila a beni di proprietà pubbliche. 

Il comune di Castiglion Fiorentino ha chiesto alla Regione Toscana lo stato di Emergenza per gli eventi meteorologici dello scorso 15 settembre. 

https://www.sr71.it/2022/10/01/maltempo-giani-chiam-agnelli-il-comune-chiede-lo-stato-di-emergenza-per-gli-eventi-dello-scorso-15-settembre/

MALTEMPO, GIANI CHIAMA AGNELLI

Quasi 600 mila euro, per la precisione 580 mila euro, è il totale quantificato dei danni occorsi dopo il maltempo dello scorso 15 settembre. Nello specifico si tratta di 350 mila euro a immobili privati e di 230 mila a beni di proprietà pubbliche.

Il comune di Castiglion Fiorentino ha chiesto alla Regione Toscana lo stato di Emergenza per gli eventi meteorologici dello scorso 15 settembre.

www.sr71.it/2022/10/01/maltempo-giani-chiam-agnelli-il-comune-chiede-lo-stato-di-emergenza-per-gl...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ora paga Salvini che problemi ci sono.

x come si occupano del territorio gli enti addetti e successo poco, adesso chiedete la calamità alla regione, dovrebbero essere i cittadini a prendere i responsabili a calci nel culo visto che si mangiano tutti i nostri soldi

Avevi a usarli bene prima invece di intascarli ladro

CORTONA IN PIAZZA A SOSTEGNO DELLE DONNE IRANIANE

Cortona scende in piazza a sostegno delle donne e del popolo Iraniano.

📹 le immagini della manifestazione in piazza del comune a Cortona

🎤le parole di Mina Azmoodeh, iraniana residente a Cortona dal 2015
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Donna vita libertà

Donna vita libertà

✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻

Bellissima iniziativa e pieno sostegno alle donne di tutto il mondo.... L'unica cosa che però Andrebbe spiegata a questa ragazza è che in questo caso il fascismo c'entra come i cavoli a merenda..... Il problema è religioso e non politico.....

View more comments

MASCHERINE NON PIÙ OBBLIGATORIE SUI MEZZI PUBBLICI 

Da oggi decade l’obbligo per l’uso delle mascherine ffp2 sui mezzi pubblici, treni, bus, metro, traghetti e aerei. Rimane l’obbligo, fino al 31 ottobre, per lavoratorio, utenti e visitatori per accedere a strutture sanitarie, RSA, strutture socio sanitarie e residenze per anziani.

MASCHERINE NON PIÙ OBBLIGATORIE SUI MEZZI PUBBLICI

Da oggi decade l’obbligo per l’uso delle mascherine ffp2 sui mezzi pubblici, treni, bus, metro, traghetti e aerei. Rimane l’obbligo, fino al 31 ottobre, per lavoratorio, utenti e visitatori per accedere a strutture sanitarie, RSA, strutture socio sanitarie e residenze per anziani.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Una gran c...a

BENTORNATA SINDACA!

🇮🇹Marciano della Chiana, dopo lunga assenza il Sindaco Maria De Palma sarà presente al prossimo consiglio comunale 👇

https://www.sr71.it/2022/09/30/marciano-della-chiana-dopo-lunga-assenza-il-sindaco-maria-de-palma-torna-sul-ponte-di-comando/

BENTORNATA SINDACA!

🇮🇹Marciano della Chiana, dopo lunga assenza il Sindaco Maria De Palma sarà presente al prossimo consiglio comunale 👇

www.sr71.it/2022/09/30/marciano-della-chiana-dopo-lunga-assenza-il-sindaco-maria-de-palma-torna-s...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Un abbraccio Maria!!!

Un forte abbraccio Maria!!😘

Bentornata 🍀🍀

Bentornata ❤️😘

Bentornata 😘

Bentornata

Bentornata sindaca

Io direi, bentornata sindaca

👏👏👏👏

👏👏👏👏

Ciao, scusa per questo modo di contattarmi, ho appena visto il tuo profilo e ho pensato che tu fossi la persona di cui avevo bisogno. In breve, mi chiamo Marie Stella, sono di origine olandese e vivo in Francia. Soffro di una grave malattia che mi sta condannando a morte certa, è un cancro alla gola e ho una somma di 500.000 euro che vorrei donare a una persona affidabile e onesta per farne buon uso. Possiedo un'attività di importazione di petrolio rosso in Francia e ho perso mio marito 6 anni fa, il che mi ha colpito duramente e non ho potuto risposare fino ad oggi, non avevo figli. Vorrei fare una donazione di questo importo prima di morire in modo che i miei giorni siano contati perché non ho una cura per questa malattia, ma un tranquillante in Francia non vuole sapere se puoi beneficiare di questa donazione. Ecco il mio numero WhatsApp: +40 752 627 234 Dio ti benedica 🙏🙏🙏🙏

View more comments

Load more