fbpx

Festa del Rivaio senza Palio, domenica a Castiglion Fiorentino la lettura del bando. A rischio anche la data alternativa del 22 agosto

Questo sarebbe stato il fine settimana della corsa di cavalli del Palio dei Rioni, l’evento atteso da tutti i castiglionesi e che colora la città con i vessilli dei terzieri. La terza domenica di giugno, infatti, come da tradizione, è la data in cui si corre il Palio dedicato alla Madonna delle Grazie del Rivaio. Purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria questo è non possibile ma nonostante tutto si è voluto almeno mantener fede agli appuntamenti religiosi. Tant’è che domenica mattina, 20 giugno, ore 10.00 si tiene la Santa Messa presso il Santuario mariano, alle ore 11.30 in piazza del Municipio, di fronte ad una minima rappresentanza dei tre Rioni, dei loro Capitani e Presidenti oltre alle Autorità Civili verrà data lettura del bando che, appunto, informerà la popolazione che la prevista corsa dei cavalli non si terrà.

Così il comunicato istituzionale, ma quella che si aprirà sarà una settimana decisiva per le sorti dell’annata paliesca. Sì perché l’ente Palio ha ipotizzato di recuperare questa edizione il 22 agosto, ma ancora non ci sono certezze sulla fattibilità della manifestazione. Intanto non è chiaro se sarà prorogato lo stato di emergenza pandemica e non è altrettanto scontato come andrà l’andamento del contagio. Restano molti dubbi con l’ipotesi sempre più concreta di regole che costringano ad una versione molto diversa, talmente diversa da rendere infattibile la manifestazione che è corredata da una settimana di attività nei rioni, dal corteggio storico e dalla corsa che – con le regole attuali – potrebbe avvenire con circa mille spettatori seduti in tribuna e nessuno al centro del piazzale (si ipotizza un incasso ridotto di oltre 2/3. Venerdì 25 è convocata la commissione superiore, in settimana si riunirà anche la commissione palio.