fbpx

Valdarno, ruba i contanti al barbiere. Denunciato ladro seriale

Anche in un periodo in cui gli eccessi della movida serale sono sostanzialmente impossibili a causa della normativa in tema di contenimento del fenomeno epidemiologico, i Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Valdarno non abbassano la guardia in tema di prevenzione nell’arco serale e notturno.
Nella settimana in cui il coprifuoco si è spostato di un’ora in avanti, in coincidenza con l’allentamento delle restrizioni legate al contingente quadro pandemico, e con il conseguente incremento delle presenze nel centro storico ed aree limitrofe, la Compagnia Carabinieri ha effettuato un servizio coordinato di controllo del territorio, incentrato sulla prevenzione e contrasto di reati predatori, delle condotte concernenti lo spaccio e il consumo di sostanze stupefacenti, e del fenomeno di abuso di sostanze alcoliche, nonché sull’identificazione di soggetti che, per circostanze di luogo e di tempo del controllo, possano dare adito a sospetti.
Il servizio che si è protratto oltre la mezzanotte, al fine di verificare il rispetto del “nuovo” coprifuoco è stato condotto per altro con l’apporto di un’unità cinofila appositamente giunta dal Nucleo specializzato di Firenze, un pastore belga femmina, addestrata precipuamente per la ricerca ed il rinvenimento di sostanze stupefacenti, sia all’aperto che in locali chiusi. In tale quadro, oltre alle verifiche su strada, che hanno portato al controllo di svariate decine di autovetture, all’identificazione dei relativi occupanti ed all’elevazione di alcune sanzioni per violazioni al codice della strada a due soggetti sorpresi mentre guidavano parlando al telefono, compiendo manovre pericolose, sono stati controllati svariati locali in Piazza Donatori di Sangue, Piazza Mazzini e sotto le logge, ove il viavai di svariati soggetti noti per essere dediti al consumo di sostanze stupefacenti aveva fatto ipotizzare che potessero essere in corso dinamiche di spaccio di droga, anche se, nello specifico, dopo i controlli non sono state poi rilevate anomalie.
Sempre con riguardo a Montevarchi, nella giornata di ieri è giunta a conclusione un’indagine della Stazione Carabinieri di Levane, che ha consentito di identificare e deferire in stato di libertà un ladro seriale. Si tratta di un pregiudicato di origini campane, ma da tempo trapiantato in Valdarno, che negli ultimi giorni ha commesso alcuni furti di contanti presso esercizi commerciali di Levanella e del centro storico. Mentre nei primi due casi il malfattore era stato scoperto sul fatto dalle stesse parti offese, e pertanto messo in fuga, nel terzo caso un furto di alcune centinaia di Euro in danno di un negozio di parrucchiere del centro storico lo stesso era riuscito nel proprio intento, sottraendo un portafogli, contenente il denaro e svariate tessere personali. La ricostruzione investigativa operata dai Carabinieri di Levane culminata ieri con l’inoltro della denuncia alla competente Procura di Arezzo ha consentito di appurare che, in tutti e tre i casi, il soggetto coinvolto era il medesimo. Identico il modus operandi (col malfattore che cercava di distogliere l’attenzione dei titolari con domande pretestuose), precisa la descrizione fornita dalle parti offese. Nel volgere di poche ore, l’assunzione delle sommarie informazioni da parte dei testimoni e l’analisi delle immagini dei circuiti di videosorveglianza pubblici e privati installati nelle aree ove si sono verificati i fatti hanno consentito agli investigatori di addivenire alla compiuta identificazione del reo, un soggetto per altro già gravato da svariati analoghi precedenti. L’uomo è stato conseguentemente denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Arezzo per furto aggravato e per duplice tentato furto aggravato.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
UN SUCCESSO PER CORTONA ON THE MOVE

UN SUCCESSO PER CORTONA ON THE MOVE

📸Grande affluenza post Covid per Cortona On The Move, quando mancano pochi giorni alla conclusione del festival internazionale di fotografia sono oltre 21 mila gli ingressi registrati alla biglietteria, mille in più rispetto al dato conclusivo del 2021

🎤 le interviste a Veronica Nicolardi, direttrice del festival e Luciano Meoni, sindaco di Cortona

Comune di Cortona
... See MoreSee Less

MACCHINA A FUOCO

Macchina a fuoco nella zona industriale di San Zeno. Nessuna persona coinvolta secondo quanto si apprende. La dinamica è ancora da ricostruire. Sul posto i vigili del fuoco. È successo verso le 18:45. 

in aggiornamento

MACCHINA A FUOCO

Macchina a fuoco nella zona industriale di San Zeno. Nessuna persona coinvolta secondo quanto si apprende. La dinamica è ancora da ricostruire. Sul posto i vigili del fuoco. È successo verso le 18:45.

in aggiornamento
... See MoreSee Less

🔴AUTO SI RIBALTA, UNA PERSONA SBALZATA FUORI

Incidente lungo la A1. Auto si ribalta e una persona viene sbalzata fuori. In tre al pronto soccorso in codice rosso 

Alle  ore 16.23 nellautostrada A1 direzione nord al km 282, tra uscite Valdichiana e Monte San Savino si è verificato un incidente con unauto che si è ribaltata. Coinvolte tre persone di cui una sbalzato fuori dallauto. 
Sul posto ambulanza della Croce Verde di  Chianciano Terme, ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana  e della Misericordia di Lucignano. 
Tutti e 3 i pazienti (un uomo di 63 anni e due donne, una di 84 e una di 63)  sono stati trasportati presso ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso

Immagine di repertorio

🔴AUTO SI RIBALTA, UNA PERSONA SBALZATA FUORI

Incidente lungo la A1. Auto si ribalta e una persona viene sbalzata fuori. In tre al pronto soccorso in codice rosso

Alle ore 16.23 nell'autostrada A1 direzione nord al km 282, tra uscite Valdichiana e Monte San Savino si è verificato un incidente con un'auto che si è ribaltata. Coinvolte tre persone di cui una sbalzato fuori dall'auto.
Sul posto ambulanza della Croce Verde di Chianciano Terme, ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana e della Misericordia di Lucignano.
Tutti e 3 i pazienti (un uomo di 63 anni e due donne, una di 84 e una di 63) sono stati trasportati presso ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso

Immagine di repertorio
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Sono 2 in una settimana fra chiusi ed Arezzo

Dio aiuta

Velocità distanza di sicurezza e cellulare. La gente deve lavorare su se stessa.

Sempre quel tratto

La Polizia un c'è mai .....

View more comments

CASA A FUOCO, AL PRONTO SOCCORSO 81ENNE

Alle  ore 17 in una abitazione a Sansepolcro in via Agio Torto si è verificato un incendio, per cause in via di accertamento, che ha coinvolto una persona, una donna di 81 anni.
La paziente è stata trasportata in codice giallo allospedale della Valtiberina. 
Sul posto Auto infermierizzata di Sansepolcro, ambulanza della misericordia di  Sansepolcro, Vigili del Fuoco e carabinieri.

Immagine di repertorio

CASA A FUOCO, AL PRONTO SOCCORSO 81ENNE

Alle ore 17 in una abitazione a Sansepolcro in via Agio Torto si è verificato un incendio, per cause in via di accertamento, che ha coinvolto una persona, una donna di 81 anni.
La paziente è stata trasportata in codice giallo all'ospedale della Valtiberina.
Sul posto Auto infermierizzata di Sansepolcro, ambulanza della misericordia di Sansepolcro, Vigili del Fuoco e carabinieri.

Immagine di repertorio
... See MoreSee Less

TRAGEDIA SUL GRAN SASSO, PERDE LA VITA UN ARETINO 

Fine settimana terminato in tragedia sul Gran Sasso, due alpinisti perdono la vita. Uno di loro, Marco Paccosi, 42 anni, di Sansepolcro. 

https://www.sr71.it/2022/09/25/tragedia-sul-gran-sasso-perde-la-vita-un-aretino/

TRAGEDIA SUL GRAN SASSO, PERDE LA VITA UN ARETINO

Fine settimana terminato in tragedia sul Gran Sasso, due alpinisti perdono la vita. Uno di loro, Marco Paccosi, 42 anni, di Sansepolcro.

www.sr71.it/2022/09/25/tragedia-sul-gran-sasso-perde-la-vita-un-aretino/
... See MoreSee Less

IL GIORNO DOPO L’ACQUAZZONE

IL GIORNO DOPO L’ACQUAZZONE

💦La situazione al ponte di Cesa, a Marciano, dove si è alzato decisamente il livello dell'acqua a seguito delle forti precipitazioni.

Video realizzato da Graziano Ciofi con il suo drone
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Con quanto spendiamo per pulire i fiumi siamo a questo punto? Con 4 gocce d acqua ,rimanderei a scuola questi ingegneri

Il fiume ESSE a camucia è piena di canne ed erbacce se capita qualcosa voglio sentire cosa dicono .

Finalmente un po' di acqua era mesi che era a secco

Niente di che

Tutta quell'acqua proviene dall'esse , alle chianacce la chiana è come sempre , mentre l'esse è bello pieno !

Bene tenere monitorato , ma dalle immagini non mi sembra preoccupante

Forti le riprese col drone !Avanti!!!

Ci sono alberi ancora in piedi in mezzo al fiume

Grazie hai lavori fatti bene che durano anni e anni ancora.

Di solito quando piove i fiumi si ingrossano

Che belle le nostre campagne.

View more comments

Load more