fbpx

Ritrovato l’uomo disperso a Montevarchi. Per due notti di fila fa perdere le tracce, soccorso da pompieri e carabinieri, sta bene il 51enne

Vigili del Fuoco del comando di Arezzo sono intervenuti questa mattina alle 4.40 per una ricerca a persona in loc Ricasoli Montevarchi.
I Vigili del Fuoco sono da subito intervenuti a supporto dei Carabinieri di Montevarchi con una squadra da Montevarchi è una dalla centrale di Arezzo con un posto di comando avanzato e Tas (topografia applicata al soccorso ). Sono successivamente intervenute alla ricerca squadre Vigilfuoco cinofile e Droni , oltre a Polizia Municipale e volontari di protezione civile .
La persona scomparsa , un uomo di 51 anni, è stata ritrovata nella tarda mattinata dalla Polizia Municipale e Carabinieri di Montevarchi in località Moncioni

Il comunicato dei carabinieri

Un uomo di 50 anni di Montevarchi ha fatto perdere le sue tracce per due notti di seguito a Ricasoli, frazione di Montevarchi. Le temperature polari di questo inizio anno e la fitta nebbia hanno fatto temere conseguenze nefaste, che invece per fortuna sono state scongiurate dalla tempestiva attivazione della macchina dei soccorsi.

L’uomo si era allontanato una prima volta nella primissima mattinata del 6 gennaio. La famiglia ha dato tempestivo allarme ai Carabinieri di Montevarchi, che hanno immediatamente effettuato i primi accertamenti, chiedendo la localizzazione dell’utenza telefonica che il disperso aveva al seguito. Una volta appurato che nella località indicata non vi era traccia dell’uomo, e formalizzata la denuncia di allontanamento, è stato attivato il piano di ricerca per le persone scomparse, che ha visto per l’intera giornata del 6 tutte le pattuglie della Compagnia di San Giovanni Valdarno e di Arezzo (atteso che le ricerche venivano estese al territorio di Pergine) impegnate a setacciare ogni angolo di strada.

L’uomo ha infine fatto rientro spontaneamente presso la propria abitazione nella serata di ieri, e accompagnato presso l’ospedale di Montevarchi per gli accertamenti del caso. A questo punto, è accaduto il peggio: una volta dimesso, nel cuore della notte, l’uomo si è nuovamente allontanato a piedi, facendo perdere le proprie tracce nella nebbia. Si è immediatamente riattivato il piano di ricerca per le persone scomparse – sospeso solo poche ore prima – che, sotto il coordinamento della Prefettura di Arezzo e della Compagnia Carabinieri di San Giovanni Valdarno, ha visto all’opera pattuglie dei Carabinieri e della Polizia Municipale di Montevarchi, oltre alle unità per la ricerca di persone dei Vigili del Fuoco, attrezzate con droni e cani molecolari. Decine di uomini delle Forze dell’Ordine hanno cercato il disperso sin dalle 3:30 della notte, rastrellando ogni angolo del territorio di Montevarchi, San Giovanni Valdarno, Terranuova Bracciolini, e delle aree rurali di Bucine. Come di consueto, la foto dell’uomo, insieme ad una sua descrizione, è stata diffusa a tutte le Autorità coinvolte nella ricerca, a livello provinciale e regionale. La tempestività è stata ritenuta fondamentale, dato che soprattutto le gelide temperature della notte – oltre alla presenza di svariati pozzi, fossati e corsi d’acqua nelle vicinanze – facevano temere conseguenze gravi.

Nella tarda mattinata, fortunatamente, il lieto fine. Un uomo in stato confusionale è stato notato aggirarsi nelle campagne di Moncioni, frazione collinare di Montevarchi. L’immediata segnalazione ha visto quindi l’intervento di una pattuglia della Polizia Municipale di Montevarchi, seguita da una Gazzella della Radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Giovanni Valdarno, che ha confermato l’identificazione del disperso. L’uomo, in buone condizioni di salute, è quindi stato nuovamente accompagnato in ospedale per il supporto del caso.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
INNEGGIAVA AL DUCE CON DELLE SCRITTE SUL FURGONE: DENUNCIATO

Si tratta di un uomo di 40 anni, residente in Casentino. Sul suo furgone aveva delle scritte inneggianti il Duce, cosi come nei pressi della sua abitazione erano presenti delle pietre con scolpita sia la parola Dux sia la Ss. Per luomo è scattata la denuncia per apologia al fascismo.

INNEGGIAVA AL DUCE CON DELLE SCRITTE SUL FURGONE: DENUNCIATO

Si tratta di un uomo di 40 anni, residente in Casentino. Sul suo furgone aveva delle scritte inneggianti il Duce, cosi come nei pressi della sua abitazione erano presenti delle pietre con scolpita sia la parola "Dux" sia la "Ss". Per l'uomo è scattata la denuncia per apologia al fascismo.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Dura lex sed lex. Non mi pronuncio sulla norma del codice penale, peraltro da voi erroneamente riportata, in quanto essendo legge dello stato non spetta a me criticarla. Tuttavia mi sorgono alcune perplessità; in primis, ma davvero non ci sono altre notizie da riportare? In secondo luogo, ma davvero le nostre forze dell'ordine non hanno problemi più urgenti da affrontare che non andare in prossimità dell'abitazione di un denunciato per cercare delle pietre con delle incisioni equivoche?

Ma mi domando ognuno di noi non è libero di dire e pensare.

È reato.

Che. Notiziona mamma mia.... E soprattutto che bella democrazia che è l'Italia

WLF non piace più a nessuno che tristezza

Io voglio anche ľapologia al comunismo!

Dividi et impera.

Che notiziona 😅

Ci sono "consiglieri comunali" con tatuaggi che riguardano Benito Mussolini, ci si scandalizza per cosa? De che se parla? Quello no ma quell'altro si..siamo il bel paese..

Jovanotti canta viva la libertà peccato che sia dolo una splendida canzone

Ok facciano pure la denuncia ma poi vadano a prendere a casa anche Giuseppe Conte che sono giorno che invoca la piazza ed il disordine per il RDC. Ipocrita schifoso.

Marco Dragoni

Mentre chi inneggia oggi al comunismo e soprattutto alle cooperative rosse sponsorizzate da pantalone quello sì va più che bene ehhh

Il disagio sociale è forte

ma i manifestanti che inneggiavano la morte della Meloni,sono tutti liberi, come mai?

View more comments

SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dallaltra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?. E invece, ne è venuta fuori unaltra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

https://www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-agnrlli/

"SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!"

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dall'altra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, "ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?". E invece, ne è venuta fuori un'altra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-a...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mica pizza e fichi!!!!

Solo a te Mario riescono tutte.

chi viene viene e chi non viene non c'e ...

INIZIA IL NATALE A CORTONA

INIZIA IL NATALE A CORTONA

🎄🧑‍🎄Cortona, Babbo Natale sulla Zipline accende «Natale di Stelle». Oggi l’inaugurazione 👇

www.sr71.it/2022/11/27/inaugurato-natale-di-stelle-zipline-videomapping-e-spettacoli-accendono-le...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Che meraviglia!! Bella Cortona addobbata x le feste Natalizie!

Stupenda la mia cortona

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

🏃🏻‍♀️🏃🏻‍♀️Seconda edizione della “City Trail”: oltre 200 atleti in gara nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 👇

www.sr71.it/2022/11/26/sconfiggere-la-violenza-di-genere-di-corsa/
... See MoreSee Less

IL FINE SETTIMANA DELL’OLIO

IL FINE SETTIMANA DELL’OLIO

🫒 è cominciato il fine settimana dell'olio a Castiglion Fiorentino, l'iniziativa che coinvolge ristoranti ed aziende 👇
... See MoreSee Less

“DEVO FARE QUELLO CHE MI CHIEDE IL MIO DIO”: PAKISTANO SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI. FERMATO COL TASER

è successo ad Arezzo: 
 
​https://www.sr71.it/2022/11/26/devo-fare-quello-che-mi-chiede-il-mio-dio-pakistano-si-scaglia-contro-gli-agenti-fermato-col-taser/

“DEVO FARE QUELLO CHE MI CHIEDE IL MIO DIO”: PAKISTANO SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI. FERMATO COL TASER

è successo ad Arezzo:

​https://www.sr71.it/2022/11/26/devo-fare-quello-che-mi-chiede-il-mio-dio-pakistano-si-scaglia-contro-gli-agenti-fermato-col-taser/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mi preoccupa la bolletta.... o vedrai che botta 😉 A parte gli scherzi....forse abbiamo trovato il vero compromesso tra un 'ingaggio" a mani nudo e/o con la pistola.

Se tutte le volte facevo quello che diceva il mio Dio, avevo riempito un cimitero.

Ci sono oltre 3000 divinità riconosciute sulla Terra ......e Pastafran è il più grande di tutti ! Buon Sugus

si va bene vai!!!!

Mo vo voglio vede che gli fanno

ora si vedi

Non voglio sbilanciare più di tanto. poi FB mi blocca il profilo quando dico o scrivo come la penso io, in maniera diversa andate a fa in culo a casa vostra stronzi. E non sono razzista

Quello che ti dice il tuo dio fallo a casa tua.... Coglioneeee

Ataccatelo al tiro

Fra Deglie Beefy

e quale sarebbe il suo dio??... che ritorni nel suo amato paese dove se dici questa falsità ti tagliano la testa..

Lo rimandassero a casa sua dal suo dio!

View more comments

Load more