fbpx

Incendi e lockdown, bilancio di una stagione intensa per i volontari de La Racchetta Arezzo

Era previsto già a marzo che un progressivo abbandono delle campagne, delle colture agrarie e dei boschi dovuto al Lockdown relativo all’ emergenza sanitaria covid-19 avrebbe favorito, per abbondanza di combustibile e non curanza, lo sviluppo degli incendi nei moltissimi terreni abbandonati ad inizio anno, più che altro olivete e campi incolti.

Situazione abbastanza difficile a cui l’Associazione La Racchetta, che ormai da oltre 18 anni opera sul comune di Arezzo, ha dovuto far fronte per la prima volta. Oltre alle restrizioni dovute al Covid-19, che ne implica complesse procedure operative da parte del sistema Antincendi Boschivi Regionale, a peggiorare la situazione fin da subito è stata proprio la ripresa delle colture agrarie, Post Lockdown ad inizio estate, sono stati numerosi infatti i casi di abbruciamenti di residui vegetali incustoditi, che han dato vita a veri e propri incendi, allargandosi e bruciando per decine e decine di metri la vegetazione circostante.

Le squadre de La Racchetta, nel periodo di alto rischio incendi, hanno effettuato 8 verifiche per segnalazione d’ incendio ed effettuato 5 interventi a supporto dei Vigili del Fuoco per incendi di vegetazione, ricordando il più esteso di 3 ettari tra Campoluci e Patrignone a fine Luglio. Numerosi invece gli incendi boschivi sulle periferie della città, le nostre squadre hanno operato in ben 14 incendi diversi, fra cui l’incendio a Santa Maria della Rassinata che ha richiesto il nostro operato per ben 20 ore consecutive, due complessi incendi di pineta sulla strada che porta all’ Alpe di Poti o le operazione di bonifica e controllo dei 6 ettari dell’ incendio di Montegualandro a Cortona e l’ ultimo evento della stagione a Molin Nuovo, al confine tra Arezzo e Monterchi, dove la superficie bruciata ha percorso oltre un ettaro, tutti eventi su zone a forte pendenza con presenza di conifere, case sparse e grande estensione di fitti boschi a cui La Racchetta e tutto il sistema AIB Regionale han dovuto far fronte.

Se nel complesso a livello Regionale è stata una stagione tranquilla, è stato massivo l’impegno anche fuori provincia dove La Racchetta sezione di Arezzo ha operato per ben 6 volte consecutive in un difficile incendio, di oltre 70 ettari, in provincia di Grosseto, inviando personale altamente specializzato nella bonifica degli incendi.

Ci piace riassumere il tutto in quasi 140 ore d’intervento, portate a termine dall’ alternarsi di circa 30 volontari, sebbene la stagione estiva sia finita il nostro operato continua come Protezione Civile, quest’ anno fortemente impegnati a supporto della popolazione nell’ emergenza covid-19.

Nuovi casi quotidiani

Nuovi casi settimanali

Ricoverati Covid San Donato

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
1 hour ago

COVID19, 68 NUOVI CONTAGI IN PROVINCIA: 22 AD AREZZO E 13 IN VALDICHIANA. MORTO UN 73ENNE

www.sr71.it/2021/04/23/covid19-report-68-2/
... See MoreSee Less

COVID19, 68 NUOVI CONTAGI IN PROVINCIA: 22 AD AREZZO E 13 IN VALDICHIANA. MORTO UN 73ENNE

https://www.sr71.it/2021/04/23/covid19-report-68-2/
2 hours ago

DA LUNEDÌ TORNIAMO IN ZONA GIALLA, LA TOSCANA FRA LE REGIONI CHE POTRANNO EFFETTUARE LE APERTURE PREVISTE

🟡 l'ultimo giorno in questa fascia risale al 12 febbraio
🏫 il decreto in vigore da lunedì prevede alcune novità:
🚘 possibilità di spostarsi in altre regioni gialle
🚫 resta in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5
📚 scuole tutte in presenza fino alle Medie, Superiori almeno al 50% in presenza
🍽 bar e ristoranti possono servire ai tavoli esterni
🎭 riaprono i teatri e i musei, possibili spettacoli all’aperto
⚽️ consentiti all’aperto anche gli sport di contatto
... See MoreSee Less

DA LUNEDÌ TORNIAMO IN ZONA GIALLA, LA TOSCANA FRA LE REGIONI CHE POTRANNO EFFETTUARE LE APERTURE PREVISTE

🟡 lultimo giorno in questa fascia risale al 12 febbraio 
🏫 il decreto in vigore da lunedì prevede alcune novità:
🚘 possibilità di spostarsi in altre regioni gialle
🚫 resta in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5
📚 scuole tutte in presenza fino alle Medie, Superiori almeno al 50% in presenza 
🍽 bar e ristoranti possono servire ai tavoli esterni
🎭 riaprono i teatri e i musei, possibili spettacoli all’aperto 
⚽️ consentiti all’aperto anche gli sport di contatto

Comment on Facebook

Le prese x il culo previste da un governo di incapaci e disonesti, che con la scusa della pandemia si pienano le tasche.

Ne riparliamo dal 15 a fine maggio

#uncecredo

Dai su coraggio a tornare rossi si fa sempre in tempo

View more comments

3 hours ago

PRESENTAZIONE RETE ESCURSIONISTICA MONTAGNA CORTONESE

Nel servizio di Martina Concordi le interviste al sindaco di #cortona Luciano Meoni, alle guide Silvia Vecchini e Beatrice Milani, all’architetta Silvia Neri e all’assessore al #turismo Comune di Cortona Francesco Attesti

www.sr71.it/2021/04/23/rete-escursionistica-montagna-cortonese/
... See MoreSee Less

7 hours ago

AREZZO, STOP ALLE ASTE AL RIBASSO A DANNO DEGLI AGRICOLTORI

Il plauso di Coldiretti www.sr71.it/2021/04/22/stop-aste-ribasso-agricoltori-coldiretti/
... See MoreSee Less

AREZZO, STOP ALLE ASTE AL RIBASSO A DANNO DEGLI AGRICOLTORI 

Il plauso di Coldiretti Arezzo https://www.sr71.it/2021/04/22/stop-aste-ribasso-agricoltori-coldiretti/

Comment on Facebook

Era ora,basta favorire la grande distribuzione!!!

10 hours ago

OSPEDALE SAN DONATO, DOMANI RIAPRE IL BAR

Domani mattina riprenderà regolarmente la sua attività il bar dell’ospedale San Donato, chiuso ieri e oggi a causa di un caso positivo tra i dipendenti. I locali sono stati sanificati e tutti i dipendenti hanno avuto esito negativo del tampone al quale sono stati sottoposti.

(Foto di repertorio)
... See MoreSee Less

OSPEDALE SAN DONATO, DOMANI RIAPRE IL BAR

Domani mattina riprenderà regolarmente la sua attività il bar dell’ospedale San Donato, chiuso ieri e oggi a causa di un caso positivo tra i dipendenti. I locali sono stati sanificati e tutti i dipendenti hanno avuto esito negativo del tampone al quale sono stati sottoposti.

(Foto di repertorio)

Comment on Facebook

Nervosette, eh?

Non capisco tutto questo accanimento, ho fatto una semplice domanda, perché così se risuccedesse a me saprei come comportarmi, grazie per le delucidazioni.

Ma le quarantene per aver avuto contatti con positivi non esistono più?

Anche alla fratta riapre

Load more