fbpx

Coronavirus, Meoni: «Notizie infondate, Cortona è sicura».

«Il territorio di Cortona è sicuro, non esistono focolai virali e non è corretto divulgare informazioni prive di fondamento».
Risponde così il sindaco di Cortona, Luciano Meoni, alle notizie, pubblicate da alcuni organi di stampa, che segnalano una ripresa del contagio da coronavirus nel territorio cortonese.
«La diffusione di queste notizie – prosegue Meoni – mi ha indignato ed è mia intenzione agire in tutte le sedi opportune per tutelare l’immagine del comune che rappresento. Si tratta d’informazioni che ledono fortemente il sistema turistico locale e di vallata, i cui operatori, proprio in questo momento, stanno creando le condizioni per la ripartenza».
«I cinque casi positivi dei quali riferiscono alcune testate giornalistiche – continua Meoni – riguardano una famiglia rientrata a Cortona dall’Albania, i cui componenti avrebbero contratto il coronavirus durante il viaggio di ritorno in nave. Le autorità locali, appena avvertite della circolazione del Covid 19 a bordo della nave, hanno attivato tutti i protocolli sanitari previsti dalla legge, informando anche me come responsabile della salute pubblica della zona.
Grazie all’ufficio igiene pubblica della Asl locale, come sempre attento e attivo, sono state, quindi, attivate le procedure richieste. Le cinque persone, tutte asintomatiche, sono state sottoposte al tampone che ha dato esito positivo. Come prescrivono le disposizioni sanitarie, si trovano, adesso, al proprio domicilio. Sono in buone condizioni.
Le autorità sanitarie hanno, quindi, individuato i contatti da esse avuti in questo periodo e hanno sottoposto al tampone le persone da loro avvicinate di volta in volta. Ognuno di questi tamponi ha dato esito negativo. Chi ha diffuso queste notizie, quindi, lo ha fatto senza una verifica adeguata della situazione».
Meoni esprime forti perplessità anche nei confronti della decisione presa dal presidente della regione Toscana, Enrico Rossi, la cui ordinanza ha dato mandato ai sindaci di adottare ulteriori provvedimenti per trasferire i positivi negli alberghi sanitari.
«A che cosa servirebbe l’albergo sanitario?», replica Meoni. «Non ha senso che le persone rientrate nel territorio comunale con il Covid-19, da giorni, senza attenersi troppo alle regole, siano trasferite in una struttura. Gli eventuali contagi sarebbero già diffusi.
Se esistono le responsabilità – conclude Meoni – esse non sono da attribuire al territorio, ma dipendono dai mancati controlli compiuti dalle autorità nazionali nei confronti di chi rientra in Italia dai paesi extra Unione europea, come in questo caso. Per quanto riguarda Cortona, ribadisco che la situazione resta monitorata e non ci sono motivi di preoccupazione».

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
MAXI RITARDI 

Trasporto ferroviario, maxi ritardi sulla linea Firenze Roma, di cui fa parte anche la stazione di Arezzo. 

I disagi sono stati causati da un guasto sulla linea elettrica dopo il passaggio di un treno a Settebagni.  Si sono quindi accumulati ritardi consistenti, anche superiori ad un’ora durante tutto il pomeriggio. 

Al momento le frecce in direzione Firenze e Roma che dovranno fare tappa anche ad Arezzo mantengono un ritardo di circa mezz’ora. Così come alcuni regionali e intercity.

MAXI RITARDI

Trasporto ferroviario, maxi ritardi sulla linea Firenze Roma, di cui fa parte anche la stazione di Arezzo.

I disagi sono stati causati da un guasto sulla linea elettrica dopo il passaggio di un treno a Settebagni. Si sono quindi accumulati ritardi consistenti, anche superiori ad un’ora durante tutto il pomeriggio.

Al momento le frecce in direzione Firenze e Roma che dovranno fare tappa anche ad Arezzo mantengono un ritardo di circa mezz’ora. Così come alcuni regionali e intercity.
... See MoreSee Less

SEMPRE PIÙ GREEN

💦💚Nuove Acque sempre più green, nel 2021 risparmiato quasi mezzo milione di metri cubi di acqua prelevato dall’ambiente 👇

https://www.sr71.it/2022/09/29/nuove-acque-sempre-piu-green-nel-2021-risparmiato-quasi-mezzo-milione-di-metri-cubi-di-acqua-prelevato-dallambiente/

SEMPRE PIÙ GREEN

💦💚Nuove Acque sempre più green, nel 2021 risparmiato quasi mezzo milione di metri cubi di acqua prelevato dall’ambiente 👇

www.sr71.it/2022/09/29/nuove-acque-sempre-piu-green-nel-2021-risparmiato-quasi-mezzo-milione-di-m...
... See MoreSee Less

USI E COSTUMI DI UN TEMPO

A Lucignano  in arrivo un fine settimana alla riscoperta di arti, mestieri, scene di vita quotidiana tra fine ‘800 e i primi del’900. C’è anche un matrimonio d’epoca

https://www.sr71.it/2022/09/29/memorie-del-passato-lucignano-torna-agli-usi-e-costumi-di-un-tempo/

Comune di Lucignano

USI E COSTUMI DI UN TEMPO

A Lucignano in arrivo un fine settimana alla riscoperta di arti, mestieri, scene di vita quotidiana tra fine ‘800 e i primi del’900. C’è anche un matrimonio d’epoca

www.sr71.it/2022/09/29/memorie-del-passato-lucignano-torna-agli-usi-e-costumi-di-un-tempo/

Comune di Lucignano
... See MoreSee Less

CASTELLITTO, ACCORSI E LODO GUENZI ALLA PROSSIMA STAGIONE TEATRALE 

Dodici spettacoli dal 24 novembre. In arrivo Guzzanti, Ghini & Ruffini, Dix & Cardinali, Accorsi e Castellitto. Spazio alla danza e alla musica classica con l’Ort e la Cor-Orchestra. Lodo Guenzi apre il 24 novembre
 
https://www.sr71.it/2022/09/29/cortona-la-stagione-del-teatro-signorelli/

CASTELLITTO, ACCORSI E LODO GUENZI ALLA PROSSIMA STAGIONE TEATRALE

Dodici spettacoli dal 24 novembre. In arrivo Guzzanti, Ghini & Ruffini, Dix & Cardinali, Accorsi e Castellitto. Spazio alla danza e alla musica classica con l’Ort e la Cor-Orchestra. Lodo Guenzi apre il 24 novembre

www.sr71.it/2022/09/29/cortona-la-stagione-del-teatro-signorelli/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Complimentiii sempre attività interessantiii, forte legame con il passato senza deprivare i cittadini dell'attualità nei diversi campi insomma "CORTONA VIVA" e di ciò non si può che complimenta rsi tuttiii😄

Una bella stagione teatrale che in febbraio vede in scena la bravissima attrice cortonese, Valentina Cardinali con Gioele Dix.

SIMULA IL FURTO PER AVERE ALTRO METADONE

Va dai Carabinieri per denunciare il furto di 6 flaconi di metadone ma in verità ne voleva altro. 

I carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato all’autorità giudiziaria un trentenne residente nella Valdichiana per simulazione di un reato. 

Il giovane, in cura terapeutica al Serd castiglionese, si era presentanto ai carabinieri per denunciare il furt del suo zaino contenente sei flaconi di metadone in un autogrill di Roma.

Tuttavia, dai successivi accertamenti risultava che le dichiarazioni risultavano false, ed anzi, le dichiarazioni mendaci erano state rese per ottenere altro metadone in sostituzione di quello che diceva rubato.

SIMULA IL FURTO PER AVERE ALTRO METADONE

Va dai Carabinieri per denunciare il furto di 6 flaconi di metadone ma in verità ne voleva altro.

I carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato all’autorità giudiziaria un trentenne residente nella Valdichiana per simulazione di un reato.

Il giovane, in cura terapeutica al Serd castiglionese, si era presentanto ai carabinieri per denunciare il furt del suo zaino contenente sei flaconi di metadone in un autogrill di Roma.

Tuttavia, dai successivi accertamenti risultava che le dichiarazioni risultavano false, ed anzi, le dichiarazioni mendaci erano state rese per ottenere altro metadone in sostituzione di quello che diceva rubato.
... See MoreSee Less

NATI PER LEGGERE 

📚Sei nuovi incontri in biblioteca con Nati per leggere: il calendario parte il 12 ottobre a Camucia
 
Un autunno dedicato ai libri e alle famiglie grazie ai nuovi incontri con «Nati per leggere insieme», l’iniziativa per promuovere la lettura torna alla biblioteca di Camucia. Il nuovo ciclo di incontri riparte dal 12 ottobre, continua il 26, prosegue il 9 e il 23 novembre e si conclude il 7 e il 21 dicembre, sempre di mercoledì, sempre fra le 16,30 e le 17,30 alla biblioteca di via Sandrelli a Camucia, con la consueta formula: genitori, figli e libri.
«Nati per leggere» è un’iniziativa fondata sulla «Carta del diritto alle storie». Avviare alla lettura i bambini sin dai primi mesi di vita è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle capacità cognitive, inoltre leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente che rafforza la relazione adulto-bambino. Leggere crea labitudine allascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande. Leggere ad alta voce permette al bambino di acquisire un vocabolario più ricco, stimolare l’immaginazione, la capacità di esprimersi e la curiosità nello scoprire il mondo.
«Invitiamo tutte le famiglie ad aderire a questa iniziativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - crediamo che il progetto Nati per leggere sia un modo fondamentale per crescere ed educare i figli».
Il motto dell’iniziativa è «apprendere l’amore della lettura attraverso un dono: un adulto che legge una storia» ed è organizzata dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, con la collaborazione della cooperativa Athena e Polis. Il progetto è pensato per bambini da 0 a tre anni, ma è possibile iscriversi con figli fino a 6 anni d’età. Il programma di incontri ricomprende anche la «Settimana nazionale Nati per leggere» che si terrà dal 19 al 27 di novembre 2022. La prenotazione è obbligatoria per informazioni è possibile telefonare allo 0575/678382 o scrivere una email a segreteria@coopathena.org

NATI PER LEGGERE

📚Sei nuovi incontri in biblioteca con Nati per leggere: il calendario parte il 12 ottobre a Camucia

Un autunno dedicato ai libri e alle famiglie grazie ai nuovi incontri con «Nati per leggere insieme», l’iniziativa per promuovere la lettura torna alla biblioteca di Camucia. Il nuovo ciclo di incontri riparte dal 12 ottobre, continua il 26, prosegue il 9 e il 23 novembre e si conclude il 7 e il 21 dicembre, sempre di mercoledì, sempre fra le 16,30 e le 17,30 alla biblioteca di via Sandrelli a Camucia, con la consueta formula: genitori, figli e libri.
«Nati per leggere» è un’iniziativa fondata sulla «Carta del diritto alle storie». Avviare alla lettura i bambini sin dai primi mesi di vita è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle capacità cognitive, inoltre leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente che rafforza la relazione adulto-bambino. Leggere crea l'abitudine all'ascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande. Leggere ad alta voce permette al bambino di acquisire un vocabolario più ricco, stimolare l’immaginazione, la capacità di esprimersi e la curiosità nello scoprire il mondo.
«Invitiamo tutte le famiglie ad aderire a questa iniziativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - crediamo che il progetto Nati per leggere sia un modo fondamentale per crescere ed educare i figli».
Il motto dell’iniziativa è «apprendere l’amore della lettura attraverso un dono: un adulto che legge una storia» ed è organizzata dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, con la collaborazione della cooperativa Athena e Polis. Il progetto è pensato per bambini da 0 a tre anni, ma è possibile iscriversi con figli fino a 6 anni d’età. Il programma di incontri ricomprende anche la «Settimana nazionale Nati per leggere» che si terrà dal 19 al 27 di novembre 2022. La prenotazione è obbligatoria per informazioni è possibile telefonare allo 0575/678382 o scrivere una email a segreteria@coopathena.org
... See MoreSee Less

Load more