fbpx

Omicidio De Sousa: il 7 maggio la sentenza su Ferrini. Il casentinese ora è un detenuto modello

Durante la prossima udienza del processo al tribunale di Arezzo potrebbe arrivare la sentenza su Federico Ferrini, accusato e reo confesso dell’omicidio di Maria Aparecida Venancio De Sousa, il cui corpo senza vita venne ritrovato nella casa di via Della Robbia lo scorso 26 agosto. Al 38enne si è risaliti grazie alle indagini della polizia, ora il giudice ha accordato la richiesta della difesa di rito abbreviato. Il macellaio casentinese è in carcere dove si comporta da detenuto modello, al direttore del San Benedetto spetta la stesura di una relazione che potrebbe consentirgli lo sconto di pena di 1/3, rispetto ai 21 anni previsti per l’accusa di omicidio volontario. Non ancora chiarito se Ferrini premeditò il delitto, avendo ucciso a colpi di spranga la 60enne brasiliana con cui in passato aveva avuto una relazione. Ieri nell’udienza in videoconferenza ha presentato una memoria e chiesto scusa. Gli basterà?