fbpx

Fase 2: Cortona guarda al bilancio per sostenere le aziende

L’amministrazione comunale di Cortona, in maniera del tutto autonoma rispetto a quanto disposto dal governo, sta predisponendo una serie di misure, di natura economica e finanziaria, per sostenere i cittadini e le imprese, in questa situazione di emergenza sanitaria legata al Covid-19.
Il primo obiettivo della nuova giunta, prioritario rispetto agli altri, è quello di mettere in sicurezza il bilancio comunale. Partendo da questo presupposto, si è dato l’incarico al dirigente competente di effettuare un accurato controllo ai diversi capitoli del bilancio – preventivo e consuntivo – per verificare la possibilità di individuare risorse economiche da indirizzare al rilancio delle imprese e dell’economia cortonese.
L’amministrazione comunale ha, pertanto, deciso di accertare l’eventuale disponibilità di un avanzo di bilancio, il cui ammontare andrebbe interamente destinato in favore della cosiddetta fase 2 dell’emergenza sanitaria da coronavirus.
Il sindaco Luciano Meoni afferma: «Mi preme dire che cercheremo di supportare tutte le aziende, tra le quali quelle che operano nel settore turistico e ricettivo. Abbiamo intenzione, per esempio, di incrementare il numero dei metri quadrati di suolo pubblico, senza costi ulteriori, in favore di quegli esercizi che lavorano con i tavolini esterni al locale».
«Non dobbiamo fare l’errore di creare false aspettative – conclude Meoni – perché i fondi non sono illimitati, ma sono tutti quelli che l’amministrazione comunale ha a disposizione, esclusi quelli impegnati per garantire i servizi essenziali.
Era infatti giusto dare un segnale, in vista di una ripresa che si preannuncia, comunque, molto impegnativa».