fbpx

Aggredisce i figli e uccide la piccola, poi si butta nel pozzo. Tragedia a Levane

Una bambina di 3 anni e mezzo è morta a Levane, ferito il fratellino di 12 anni che si trova ricoverato nell’ospedale del Valdarno. È accaduto stamani, l’autore del folle gesto è il padre che poi si è gettato in un pozzo. L’uomo, un operaio bengalese di 39 anni, ha tentato il suicidio, ma è stato recuperato dai vigili del fuoco, ora si trova piantonato in ospedale. La madre è in stato confusionale.
Sul posto il 118 con due ambulanze e Pegaso, oltre ai carabinieri che stanno cercando di fare luce sull’accaduto.
Secondo una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe ucciso la figlia con una coltellata al collo, il fratellino sarebbe riuscito a uscire di casa rifugiandosi da un vicino, la moglie al momento sembra fosse a fare la spesa. Sul posto si è recato il magistrato Laura Taddei insieme al medico legale.

In aggiornamento