fbpx

Ieri il primo incendio boschivo dopo la fine del divieto di abbruciamenti. Parlano i volontari de La Racchetta

“Attorno alle ore 16.30 è giunta una chiamata alla Sala Operativa 115 per un incendio di sterpaglie e bosco in Loc. Sassaia – Rigutino, nel comune di Arezzo, prontamente si è messa in moto la macchina dell’ antincendi boschivi Regionale, sul posto oltre a 2 squadre dei Vigili del Fuoco e l’ elicottero Drago, convergono due squadre de La Racchetta di Arezzo e una squadra della Vab di Castiglion Fioretino coordinate da un D.O. (Direttore delle Operazioni) della Regione Toscana. L’ incendio scaturito da un abbruciamento di residui vegetali lasciato incustodito nel mezzo di un oliveta è subito entrato nel bosco, percorrendo circa una superficie di 2 ettari tra oliveta e sottobosco, carbonizzando anche un annesso agricolo ed una catasta di legname. Le operazione iniziate attorno alle 16:40 si sono protratte fino alle ore 21:00 di sera in quanto il vento non facilitava le operazioni di bonifica, per far ciò abbiamo dovuto impiegare anche una squadra munita di motosega per separare il perimetro dell’ incendio da ogni possibile ripartenza sulla parte di vegetazione ancora incombusta.
Ricordiamo ancora una volta che nonostante il divito di abbruciamenti di residui vegetali sia terminato proprio ieri l’ altro, 15/04/2020, sono sempre vigenti incodizionatamente le normative regionali per farsi che eppisodi come questo non possano accadere, tra cui: Bruciare i residui in piccoli mucchietti, farlo in totale assenza di vento, in zone sicure da eventuali propagazioni del fuoco ma più che altro sorvegliare sempre le operazioni ed avere a portata di mano tale attrezzatura atta a spegnere immediatamente il fuoco in caso di “emergenza” o in cui si alzi in vento.
In un momento così delicato, dove in corso c’ è un emergenza sanitaria nazionale, è importantissimo per tutti essere rigidi e scrupolosi nell’ attenersi alle normative ed i divieti vigenti in materia di sicurezza e tutela del territorio”

Nuovi casi quotidiani

Nuovi casi settimanali

Ricoverati Covid San Donato

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
14 hours ago

COVID19, RISALITA A 97 NUOVI CONTAGI IN PROVINCIA: 22 AD AREZZO E 13 IN VALDICHIANA. ANCORA FOCOLAI A SANSEPOLCRO. DUE DECESSI AL SAN DONATO.
www.sr71.it/2021/05/14/covid19-report-97-4/
... See MoreSee Less

14 hours ago

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.
... See MoreSee Less

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.Image attachment
15 hours ago

AREZZO, CHIUDE ALLEVAMENTO. APPELLO PER L’ADOZIONE DEGLI ANIMALI

www.sr71.it/2021/05/14/arezzo-allevamento-etico-appello-adozioni/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Salve mi può mandare il suo numero???

Lara a casa dei tuoi ci starebbero da Dio!!

16 hours ago

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
... See MoreSee Less

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino https://www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
18 hours ago

AREZZO, BAMBINI E MALATTIE CRONICHE, IL PROGETTO DI LUCREZIA VINCE IL PREMIO DELLA FEDERAZIONE INFERMIERI

Lucrezia ha compiuto 14 anni l’8 maggio. “La mia ragazza è caparbia ma anche sorridente ed estremamente combattiva. Piange solo quando sta veramente male”. Mamma Tessa spiega che non tutti i bimbi disabili sono eguali perché ognuno ha il suo carattere. E quello di Lucrezia è forte. Sorride ma nella sua breve storia ci sono 16 broncopolmoniti: la prima a 4 mesi. Diversi ricoveri in terapia intensiva. Crisi epilettiche. Difficoltà con l’udito, la vista, l’alimentazione. Un solo mese apparentemente privo di problemi: il primo della vita.
“Dal secondo mese ha cominciato a manifestare i problemi che poi si sarebbero aggravati con il tempo – racconta mamma Tessa. Un primo mese di terapia intensiva, poi le crisi epilettiche. A sette mesi il sondino per l’alimentazione. Dalle terapie intensive alla neuropsichiatria infantile”.

www.sr71.it/2021/05/14/bambini-malattie-croniche-lucrezia-arezzo/
... See MoreSee Less

Load more