fbpx

Corale polifonica Laurentiana dona materiale al comune di Cortona

In questi giorni di emergenza da coronavirus, continuano le dimostrazioni di affetto e vicinanza da parte delle diverse realtà della città di Cortona. L’ultima, in ordine di tempo, è quella della Corale polifonica Laurentiana, che, su iniziativa della sua presidente, Katia Isolani, ha raccolto la somma di 560 euro, impiegandola per l’acquisto di materiale igienizzante e mascherine protettive.
Il materiale è stato consegnato dalla stessa presidente nelle mani del sindaco, Luciano Meoni.
Il primo cittadino cortonese, a nome dell’amministrazione comunale, ringrazia la presidente Isolani per avere promosso questa raccolta e gli stessi componenti dell’associazione che si sono attivati per metterla in pratica.
«La solidarietà cortonese – afferma Meoni – trova un’ulteriore conferma in quest’occasione. Desidero ringraziare pubblicamente la Corale polifonica Laurentiana e la sua presidente per la prova di sensibilità dimostrata anche in questa circostanza».
La dotazione di prodotti donata al comune comprende 200 mascherine monouso, guanti di lattice, prodotti igienizzanti e gel per la pulizia delle mani. I prodotti saranno distribuiti dove le varie necessità lo richiederanno.
«Nella lettera di accompagnamento – conclude Meoni – la presidente definisce questa donazione un piccolo contributo. In questo momento, nulla può essere definito piccolo. Qualsiasi aiuto è importante, perché rappresenta un sostegno per superare questo momento difficile».
La Corale polifonica Laurentiana di Cortona è nata nel 1998 per offrire il proprio servizio in ambito liturgico. Di essa fanno parte venticinque coristi. Il suo repertorio, oltre alla musica polifonica, prevede anche il genere spiritual, il canto gregoriano e quelli popolari.

Nuovi casi quotidiani

Nuovi casi settimanali

Ricoverati Covid San Donato

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
14 hours ago

COVID19, RISALITA A 97 NUOVI CONTAGI IN PROVINCIA: 22 AD AREZZO E 13 IN VALDICHIANA. ANCORA FOCOLAI A SANSEPOLCRO. DUE DECESSI AL SAN DONATO.
www.sr71.it/2021/05/14/covid19-report-97-4/
... See MoreSee Less

14 hours ago

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.
... See MoreSee Less

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.Image attachment
15 hours ago

AREZZO, CHIUDE ALLEVAMENTO. APPELLO PER L’ADOZIONE DEGLI ANIMALI

www.sr71.it/2021/05/14/arezzo-allevamento-etico-appello-adozioni/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Salve mi può mandare il suo numero???

Lara a casa dei tuoi ci starebbero da Dio!!

16 hours ago

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
... See MoreSee Less

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino https://www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
18 hours ago

AREZZO, BAMBINI E MALATTIE CRONICHE, IL PROGETTO DI LUCREZIA VINCE IL PREMIO DELLA FEDERAZIONE INFERMIERI

Lucrezia ha compiuto 14 anni l’8 maggio. “La mia ragazza è caparbia ma anche sorridente ed estremamente combattiva. Piange solo quando sta veramente male”. Mamma Tessa spiega che non tutti i bimbi disabili sono eguali perché ognuno ha il suo carattere. E quello di Lucrezia è forte. Sorride ma nella sua breve storia ci sono 16 broncopolmoniti: la prima a 4 mesi. Diversi ricoveri in terapia intensiva. Crisi epilettiche. Difficoltà con l’udito, la vista, l’alimentazione. Un solo mese apparentemente privo di problemi: il primo della vita.
“Dal secondo mese ha cominciato a manifestare i problemi che poi si sarebbero aggravati con il tempo – racconta mamma Tessa. Un primo mese di terapia intensiva, poi le crisi epilettiche. A sette mesi il sondino per l’alimentazione. Dalle terapie intensive alla neuropsichiatria infantile”.

www.sr71.it/2021/05/14/bambini-malattie-croniche-lucrezia-arezzo/
... See MoreSee Less

Load more