fbpx

Motta apre l’ultimo weekend del Foiano Book Festival, ecco anche Melio e D’Urbano

Ultimo week-end di iniziative per il Foiano Book Festival, la nuova rassegna culturale che nelle scorse settimane ha sorpreso per qualità e presenze sia gli organizzatori che i fruitori degli eventi.
Tutto esaurito fin dalla prima iniziativa dedicata a Fabrizio de Andrè con il biografo ufficiale che ha presentato il suo ultimo libro dedicato al cantautore genovese, cosi come per il regista Marco Ponti e il carrista viareggino Umberto Cinquini. Molto bene sono andate anche le iniziative riguardanti gli scrittori locali, cosi come la tavola rotonda di autori emergenti, che hanno riempito la biblioteca Comunale.
Questo fine settimana si presenta ancora più carico di entusiasmo e di attesa per alcuni nomi noti del panorama culturale, letterario e artistico nazionale.
Venerdi 22 alle ore 18,00 la kermesse si aprirà con Francesco MOTTA, intervistato da Fedora d’Anzeo giornalista de La Nazione presso la Sala Comunale Furio del Furia.
Sabato 23 doppio appuntamento, la mattina alle ore 10,00 Iacopo Melio (scrittore, blogger, attivista per i diritti civili, insignito dal Presidente Mattarella del titolo di Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica) dialogherà con i ragazzi delle scuole di Foiano sul suo libro “Faccio salti altissimi, modera l’incontro Andrea Laurenzi, giornalista, Presidente dell’Associazione Autismo Arezzo.
Sabato pomeriggio invece alle ore 17.00 presso la Biblioteca Comunale Valentina D’urbano, autrice ed illustratrice best seller, dialogherà con la scrittrice Anna cherubini.
Domenica il Book Festival si chiude con la presentazione del progetto nazionale “Nati per leggere” alla quale saranno presenti la pediatra referente provinciale del progetto Laura Fedeli, il pediatra di famiglia Roberto Tamborrella e la dirigente del Comune di Foiano referente del progetto Lucia Mazzetti, saranno inoltre presenti le volontarie di “Nati per leggere” e i rappresentanti delle associazioni locali che collaborano al progetto.​