fbpx

Pusher in manette fra Valtiberina e Valdarno, controlli e sanzioni in Casentino in occasione del Bierfest

I Carabinieri del Comando Compagnia di Sansepolcro nei giorni scorsi hanno effettuato mirati servizi finalizzati al contrasto del fenomeno degli stupefacenti. Le operazioni svolte hanno portato all’arresto in flagranza per detenzione a fini di spaccio di due uomini magrebini di 19 e 27 anni ed al sequestro di circa mezzo chilogrammo di hashish dal quale sarebbe stato possibile ricavare 2860 dosi.
Durante un servizio preventivo di controllo del territorio i militari hanno notato un giovane aggirarsi con fare sospetto per le vie del centro storico e, dopo averlo seguito per decine di metri, hanno assistito all’episodio di spaccio. L’operazione è scattata anche grazie alla notevole esperienza dimostrata dai militari che lo hanno seguito senza farsi notare per poi controllarlo: si tratta di un diciannovenne e incensurato, residente a Napoli. Il giovane dopo aver ceduto 5,5 grammi di sostanza stupefacente a un 36enne ha intascato 50 euro ed è stato così tratto in arresto. Gli investigatori sono riusciti immediatamente a risalire a un pusher di livello superiore, 27enne anche lui incensurato, a carico del quale è stata eseguita una perquisizione domiciliare che ha consentito di recuperare mezzo kilo di hashish destinato alla vendita al dettaglio occultato in una cantina dove l’uomo teneva il proprio cane, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento oltre a denaro contante per complessivi € 1500 suddivisi in banconote di vario taglio. La sostanza stupefacente avrebbe fruttato al pusher diverse migliaia di Euro, con l’immissione sul mercato di centinaia di dosi. Sequestrate anche diverse carte di credito e svolti approfonditi accertamenti sui numerosi conti correnti dell’uomo in cui esiti sono al vaglio degli investigatori. Entrambi i soggetti tratti in arresto, al termine dell’udienza di convalida sono stati sottoposti alla misura cautelare personale con obbligo di dimora e permanenza domiciliare notturna. L’operazione ha consentito di sgominare una vera e propria organizzazione al cui vertice era posto il 27enne che si avvaleva delle conoscenze del connazionale per ingaggiare nuovi clienti “sul campo”, offrendo la sostanza a prezzi estremamente competitivi.
Il diciannovenne è stato colto nelle ore successive in flagranza della violazione dell’obbligo di dimora nel comune di Sansepolcro e nuovamente tratto in arresto per poi essere associato presso la casa circondariale di Arezzo.

Sorpreso a vendere generatori di corrente contraffatti: denunciato

Durante un servizio mirato al contrasto delle truffe sul territorio, i militari del Nucleo operativo e Radiomobile del Comando Compagnia di Sansepolcro hanno sorpreso un 42enne, pluripregiudicato, nel comune di Anghiari mentre tentava di vendere, al prezzo di 700 euro l’uno, cinque generatori elettrici con marchio “CE” contraffatto e non conforme alla normativa vigente nonché muniti di documenti palesemente artefatti. I militari, a conclusione delle relative indagini hanno denunciato l’uomo proveniente da Napoli che, nel tentativo di rendere maggiormente credibile la vendita, aveva preso a noleggio una macchina di grossa cilindrata e indossava abiti riportanti il logo di una nota ditta del settore. I cinque generatori sono stati sottoposti a sequestro.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della Compagnia hanno denunciato in stato di libertà due cittadini gambiani di 24 e 27 anni, regolari sul territorio nazionale e dimoranti in provincia di Arezzo. I due sono stati controllati, con il supporto di un’unità cinofila del Nucleo Carabinieri Cinofili di Firenze mentre nell’ultimo fine settimana, a Pratovecchio – Stia, si teneva la 38esima edizione del Bierfest Pratovecchio 2019. Discesi dal treno proveniente da Arezzo, mentre si avvicinavano al luogo della manifestazione, il cane “Kevin” del predetto Nucleo fiutava sui due la presenza di stupefacenti poi rivelatisi 7,5 g di hashish , 1 g di cocaina e 1,5 g di marijuana. Nella disponibilità dei due rinvenuti sono stati rinvenuti anche oltre 200 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio di droga. Nella medesima circostanza quattro giovani originari di Bibbiena e Arezzo sono stati segnalati alla Prefettura di Arezzo quali assuntori di sostanze stupefacenti poiché trovati in possesso di modeste quantità di hashish e marijuana.
Sempre i militari del Nucleo Radiomobile, nel corso dei routinari controlli alla circolazione stradale, all’esito di un sinistro stradale autonomo, deferiva un 60enne del luogo per guida sotto l’influenza di alcool. Gli accertamenti rilevavano un tasso alcolico di molto superiore al limite consentito.

I Carabinieri della Stazione di Bibbiena, con la collaborazione dei colleghi di Rassina, hanno invece denunciato in stato di libertà un cittadino rumeno di 22 anni che, dopo una lite per futili motivi culminata in minacce di vario genere, ha danneggiato l’autovettura di un connazionale suo parente.

I Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato per inosservanza di provvedimenti dell’Autorità un cittadino peruviano di anni 32, dimorante a Firenze, poiché non ottemperava all’invito di presentazione presso la Questura per regolarizzare la sua posizione sul territorio nazionale. Alcuni giorni prima, infatti, era stato controllato a bordo di un autocarro a Bibbiena, impiegato nel trasporto di generi alimentari da un connazionale 53enne di Firenze, a sua volta denunciato per favoreggiamento e impiego nel lavoro di un cittadino extracomunitario privo del permesso di soggiorno.
Nel corso di controlli alla circolazione stradale i militari, inoltre, notavano aggirarsi con fare sospetto, nei pressi di private abitazioni, un cittadino nigeriano di 44 anni, dimorante a Padova, con precedenti per stupefacenti. Controllato e condotto in caserma per i rilievi di rito in ordine alla sua identità, veniva deferito in stato di libertà per mancata esibizione del permesso di soggiorno.
Infine, nell’ambito dei medesimi controlli, venivano segnalati alla Prefettura di Arezzo due giovani di Firenze, in transito nel Casentino, trovati in possesso di modiche quantità di marijuana.

Complessivamente, all’esito dei servizi, sono state controllate 160 persone, effettuate 18 perquisizioni per stupefacenti, elevate 5 contravvenzioni al Codice della Strada e ritirata 1 patente di guida.

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di San Giovanni Valdarno, hanno tratto in arresto nel pomeriggio di ieri un pregiudicato nigeriano senza fissa dimora e senza occupazione dopo averlo sorpreso in centro a Montevarchi in possesso di due dosi di marijuana ben confezionate e pronte per la vendita.
Tutto è iniziato con l’osservazione condotta da parte dei militari dell’Arma che hanno notato degli strani atteggiamenti da parte del soggetto, decidendo così di approfondire il servizio di osservazione, fermandolo poco dopo. La perquisizione personale ha permesso loro di rinvenire non soltanto le due dosi di marijuana da più di due grammi ciascuna, avvolte in plastica termosaldata, ma anche due telefoni cellulari con i quali lo spacciatore teneva i contatti con i clienti.
A quel punto i Carabinieri hanno deciso di effettuare anche una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dove lo straniero era ospitato, rinvenendo così altre diciassette dosi di marijuana avvolte anch’esse in plastica termosaldata e pronte per la vendita al dettaglio, in questo caso si trattava di dosi dal peso variabile da uno a quasi tre grammi, per un peso totale di poco superiore ai quarantacinque grammi. Nel corso delle perquisizioni domiciliari inoltre sono stati rinvenuti e sequestrati altri due telefoni, ed una piccola bustina contenente del bicarbonato di sodio, sostanza comunemente usata per “tagliare” la droga in polvere.
Il soggetto dovrà rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
This message is only visible to admins.
Problem displaying Facebook posts. Backup cache in use.
Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
L’EX LA PERSEGUITA: ARRESTATO

Pedinamenti, appostamenti. Ma non solo. L’ex le aveva anche danneggiato la macchina e bruciato un capanno agricolo di sua proprietà. Lunedì è stato arrestato dai carabinieri 👇

https://www.sr71.it/2023/03/04/arezzo-le-danneggia-la-macchina-e-le-brucia-il-capanno-i-carabinieri-arrestano-lo-stalker-che-perseguitava-lex/

L’EX LA PERSEGUITA: ARRESTATO

Pedinamenti, appostamenti. Ma non solo. L’ex le aveva anche danneggiato la macchina e bruciato un capanno agricolo di sua proprietà. Lunedì è stato arrestato dai carabinieri 👇

www.sr71.it/2023/03/04/arezzo-le-danneggia-la-macchina-e-le-brucia-il-capanno-i-carabinieri-arres...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Se riaprissero le case chiuse gli ex potrebbero impiegare il loro tempo in modo più costruttivo invece che distruttivo .........

INCIDENTE: QUATTRO FERITI
                                                                                                                                                              Incidente nel tratto maledetto di Marcena: due veicoli coinvolti e quattro feriti. Due uomini, 41 e 25 anni, e una donna di 59 anni sono stati trasportati in codice giallo al ps di Arezzo, un uomo di 54 anni in codice 3 allospedale di Siena.

https://www.sr71.it/2023/03/04/incidente-a-marcena-due-veicoli-coinvolti-e-quattro-feriti-al-pronto-soccorso/

INCIDENTE: QUATTRO FERITI
Incidente nel tratto maledetto di Marcena: due veicoli coinvolti e quattro feriti. Due uomini, 41 e 25 anni, e una donna di 59 anni sono stati trasportati in codice giallo al ps di Arezzo, un uomo di 54 anni in codice 3 all'ospedale di Siena.

www.sr71.it/2023/03/04/incidente-a-marcena-due-veicoli-coinvolti-e-quattro-feriti-al-pronto-socco...
... See MoreSee Less

IL LEONE RUGGISCE ANCORA

E ormai chi lo ferma più? Paolo Lucci, il leone castiglionese che aveva lasciato tutti a bocca aperta alla Dakar 2023, fa il bis ad Abu Dhabi, gara valida per il il campionato mondiale di rally. La sua posizione ad ora? Primo posto nella sua classifica. 

Sì, perché il centauro castiglionese con il suo terzo posto nella categoria di rally 2 alla gara negli Emirati Arabi adesso si posiziona nel gradino più alto del podio. 

Ecco il commento del suo team manager @gabriele_minelli72 che ricapitola lo score di Lucci.

🇮🇹 Montagne russe fino alla fine .. un grande Paolo Lucci #46 termina lAbu Dhabi Desert Challenge portandosi primo nella classifica Rally2 del World Rally-Raid Championship 2023! 🏆
🥈 Tappa odierna, guidando con una sola mano, P2 Rally2 e P9 assoluto
🥉 Classifica finale #ADDC 2023 P3 Rally2 e P10 assoluto

IL LEONE RUGGISCE ANCORA

E ormai chi lo ferma più? Paolo Lucci, il leone castiglionese che aveva lasciato tutti a bocca aperta alla Dakar 2023, fa il bis ad Abu Dhabi, gara valida per il il campionato mondiale di rally. La sua posizione ad ora? Primo posto nella sua classifica.

Sì, perché il centauro castiglionese con il suo terzo posto nella categoria di rally 2 alla gara negli Emirati Arabi adesso si posiziona nel gradino più alto del podio.

Ecco il commento del suo team manager Gabriele Minelli Dakar che ricapitola lo score di Lucci.

🇮🇹 Montagne russe fino alla fine .. un grande Paolo Lucci #46 termina l'Abu Dhabi Desert Challenge portandosi primo nella classifica Rally2 del World Rally-Raid Championship 2023! 🏆
🥈 Tappa odierna, guidando con una sola mano, P2 Rally2 e P9 assoluto
🥉 Classifica finale #ADDC 2023 P3 Rally2 e P10 assoluto
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Grazie mille! E grande Paolo!

Bravissimo!!!! orgoglio per tutti noi Castiglionesi 👏👏👏💯❤️

Grande Paolo 💪💪👋👋

Bravo Paolo!!👏👏

Bravissimo

Super Paolo Lucci

Complimenti Paolo 💪🦁

Grande Paolo !!!

Bravo Paolo 🍀👋🍀🇮🇹🍀

Un grande

View more comments

PARTONO I LAVORI AI PARCHEGGI

Cortona, partono i lavori ai parcheggi. Sosta gratuita ancora allo Spirito Santo. Più alberi al Mercato Vecchio

https://www.sr71.it/2023/03/03/cortona-partono-i-lavori-ai-parcheggi-sosta-gratuita-ancora-allo-spirito-santo-piu-alberi-al-mercato-vecchio/

PARTONO I LAVORI AI PARCHEGGI

Cortona, partono i lavori ai parcheggi. Sosta gratuita ancora allo Spirito Santo. Più alberi al Mercato Vecchio

www.sr71.it/2023/03/03/cortona-partono-i-lavori-ai-parcheggi-sosta-gratuita-ancora-allo-spirito-s...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Io penso che proprio non ci siamo. Se questo è aiutare il turismo a Cortona non sono d'accordo. Senza parlare poi di chi lavora o vive a Cortona. Dove dovremmo parcheggiare noi abitanti? Non vi lamentate se i cittadini se ne vanno

Penso che i cortonesi si ricorderanno di questa amministrazione per molti anni. Invece di valorizzarla la stanno piano piano degradando pezzetto dopo pezzetto. Quando i danni sono stati fatti, non si possono mettere le toppine come sull'asfalto.

Un’ amministrazione veramente GENIALE!

Al parcheggio dello Spitito Santo già ci sono i cartelli. Da quando saranno a pagamento? Sono previsti abbonamenti o riduzioni per chi lavora a Cortona?

Speriamo almeno che i lavori finiscano prima di Pasqua! Sempre meno parcheggi sia a Cortona che a Camucia e a pagamento quello dello Spirito Santo per venire incontro ai cortonesi e ai turisti?

Sarà possibile tutti questi parcheggi a pagamento

We NEED drivers/taxis!!!!!!! Not to penalize the people who drive that already need to walk up the huge hill!!!! The orange speed boxes with NO cameras in them??? 🤦🏻‍♂️ The new park (built right next to a park) and the work in the square in Camucia taking away much needed parking!!! What a complete waste of money and time!!!! 🤦🏻‍♂️

This administration has spent (wasted) so much money, this is how they are going to make some of it back? Charge people to park and then they have to walk up that huge hill?? I guess that’s why they are doing so many projects all at once because they know they are not going to get re-elected! 🤷🏻‍♂️

Ma questi hanno certe idee ,ma chi le partorisce queste incredibili genialate

Da non cortonese il mio modesto parere è che chi ha ideato di fare parcheggi a ca@@o di cane davanti alla porta bifora non ha nessuna cognizione della realtà e soprattutto non ha nessuna idea di dove si trova..... Roba da pazzi

When is the next election??? 🤔

Il cambiamento??? ... e ci sarà boh!!

Levateje el vino!!!!! 🤦

Credo, ben al di là del numero delle piante da tagliare (13 - 9 - 22...) che debba essere valutata con attenzione l'opportunità di soffocare con un parcheggio la porta Bifora da valorizzare, semmai, con un'area verde. Anche in questa circostanza è mancata la capacità di ascolto e la voglia di confrontarsi con i cittadini. È questo il limite più grande di questa Amministrazione.

View more comments

AUMENTA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA MA ANCHE LA TARI 

🚮 Cresce la raccolta differenziata. Nel 2017 era del 40, 7%, nel 2018 del 60,7%, nel 2019 del 62,2%, nel 2020 del 65,3%, nel 2021 del 66,2% e nel 2022 del 67,13%

💸Cresce la Tari in maniera esponenziale: in 20 anni siamo passati da 970 mila euro ai 2.507.790 euro di quest’anno

I dati del Comune di Castiglion Fiorentino:

https://www.sr71.it/2023/03/03/castiglion-fiorentino-tari-raccolta-differenziata/

AUMENTA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA MA ANCHE LA TARI

🚮 Cresce la raccolta differenziata. Nel 2017 era del 40, 7%, nel 2018 del 60,7%, nel 2019 del 62,2%, nel 2020 del 65,3%, nel 2021 del 66,2% e nel 2022 del 67,13%

💸Cresce la Tari in maniera esponenziale: in 20 anni siamo passati da 970 mila euro ai 2.507.790 euro di quest’anno

I dati del Comune di Castiglion Fiorentino:

www.sr71.it/2023/03/03/castiglion-fiorentino-tari-raccolta-differenziata/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Lo dici al comune e fanno come i cavalli hanno i paraocchi bo e cosi

Aumenta si anche la tassa per forza qui s Lucignano nei bidoni ci infilano di tutto da animali morti,pezzi di alberi ecc ecc senza telecamere ci di rimette tutti per forza peroo non va bene per niente che ...schifo !

TRAGEDIA NELLA NOTTE: MUORE A 32 ANNI

È successo a Terranuova Bracciolini:

https://www.sr71.it/2023/03/03/terranuova-bracciolini-incidente-mortale-perde-la-vita-a-32-anni/

TRAGEDIA NELLA NOTTE: MUORE A 32 ANNI

È successo a Terranuova Bracciolini:

www.sr71.it/2023/03/03/terranuova-bracciolini-incidente-mortale-perde-la-vita-a-32-anni/
... See MoreSee Less