fbpx

Colpisce una passante al volto, lo incastrano le telecamere del sottopasso ferroviario

Nella giornata di ieri i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Arezzo, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, con la collaborazione della Polizia Ferroviaria di Arezzo, hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà di un uomo nato in Mali, classe 1984, già noto alle forze dell’ordine, per aver aggredito e provocato lesioni a una ragazza all’interno del sottopasso della Stazione ferroviaria di Arezzo.
I militari sono stati allertati a seguito della denuncia da parte della giovane, che, in tarda serata, mentre stava attraversando il sottopasso che collega la stazione ferroviaria ai giardini di Campo di Marte, era stata avvicinata da un uomo, il quale, senza un motivo plausibile, la aggrediva sferrandole un pugno al volto e provocandole la frattura del setto nasale, giudicata guaribile dai medici del Pronto Soccorso di Arezzo con una prognosi di 18 giorni.
Le immediate indagini poste in essere dai militari dell’Arma, esperite anche mediante l’acquisizione dei fotogrammi delle telecamere di videosorveglianza, consentivano di identificare compiutamente e di individuare il responsabile dell’aggressione.