fbpx

A Foiano è in arrivo la “prolunga” all’acquedotto. Partiti i lavori in via d’Arezzo


«Questo cantiere mi rende orgoglioso perché rappresenta una promessa mantenuta», questa è stata la lapidaria dichiarazione del Sindaco di Foiano Francesco Sonnati.
Per comprenderla meglio bisogna fare un passo indietro.
Infatti durante l’ultimo scorcio del precedente mandato elettorale vi era stata un’accesa polemica con il comitato che legittimamente perorava la causa del prolungamento dell’acquedotto comunale in Via d’Arezzo. In quell’occasione, con l’intento di calmare gli animi fin troppo focosi, il Sindaco foianese aveva prima ricordato che tale prolungamento era diventato possibile solo dopo la conclusione dei lavori di adduzione idrica da Montedoglio (peraltro fortemente voluta proprio dalla sua Amministrazione) e poi si era solennemente impegnato a fare sì che i lavori potessero iniziare prima della fine del 2019.
Oggi la notizia dell’apertura del cantiere diviene il sigillo su quella promessa.
Per Nuove Acque si tratta di un impegno importante e oneroso, l’opera in effetti avrà un costo complessivo di 763.000 € (compresa la quota di compartecipazione economica da parte del Comune di Foiano per 90.000 €) e consentirà finalmente ad una parte importante del territorio foianese di usufruire del bene più prezioso e necessario, l’acqua appunto.
Un risultato che non solo si ripercuoterà positivamente sulla vita quotidiana di tanti cittadini, ma che rappresenta fin da subito una conquista di civiltà.