fbpx

Legalità e minori, gli studenti del Vegni terzi in Toscana nel progetto Ciak

Con il titolo “RACCONTI MINORI”, il filmato elaborato dalle seconde classi dell’Istituto Vegni Alberghiero si aggiudica il Terzo Premio, per aver affrontato i temi della legalità e del processo minorile con “originalità, innovazione e creatività”.
Ieri a Firenze all’interno di un Teatro gremito di giovane pubblico, alla presenza del Presidente del Tribunale dei Minori Luciano Trovato, i ragazzi del Vegni hanno ricevuto il premio di € 200,00 dalle mani del Presidente di Corecom Enzo Brogi

Guarda come è nato il progetto

Protagonisti i Giovani Studenti, la Giustizia, la Legalità e la Costituzione all’interno di un articolato progetto che li ha visti impegnati in diverse fasi: dalla preparazione del gioco di ruolo attraverso l’interpretazione delle diverse parti contemplate dal copione “Una palestra da sballo”, una storia processuale incentrata sul reato di spaccio all’interno di un istituto superiore; alla giornata di formazione condotta dal Presidente Luciano Trovato e dai Giudici Onorari presso l’Aula Magna dell’Istituto Vegni nella quale i ragazzi hanno approfondito le tematiche del processo minorile; fino alla fase più emozionante e coinvolgente durante la quale i giovani delle seconde hanno interpretato ciascuno il proprio ruolo nella solennità sacrale del Tribunale dei Minori di Firenze.

I ragazzi sono tornati oggi al Vegni con una meritata medaglia di bronzo e un’esperienza di alta formazione nell’ambito di “Costituzione e Cittadinanza”.

IL PROGETTO E I SUOI CONTENUTI
L’iniziativa, promossa dal tribunale dei Minori di Firenze e dall’Associazione Ciak, nasce dalla constatazione dell’efficacia che un’azione sinergica di scuola e giustizia può esercitare nella prevenzione del disagio giovanile e nello sviluppo e affermazione della cultura della legalità. In questo contesto, l’azione è indirizzata a mettere in atto strumenti e metodologie attive volti a rivedere e delimitare modelli educativi e relazioni inter-generazionali nei confronti di adolescenti che, spesso, si trovano a vivere dimensioni esperienziali dove il confine tra legalità e illegalità, giusto e ingiusto, reale e virtuale, appare sempre più confuso e labile.

Il progetto
Fase centrale del progetto è stata la simulazione di un processo penale minorile in una vera aula di giustizia. I ragazzi hanno partecipato in veste di attori (di giudici dibattimentali, pubblici ministeri, imputati, persone offese e testimoni) con la collaborazione, la supervisione e la presenza di giudici togati, onorari, avvocati e personale esperto in tematiche psicologiche e sociali. Il processo simulato si è sviluppato su un copione liberamente redatto (messo a disposizione dalla compagine associativa “Ciak – Formazione e Legalità”) che si basa su fatti-reato relativi a processi penali recitati – nella fase dibattimentale – presso il Tribunale per i Minorenni di Catanzaro. Prima, durante e dopo le simulazioni sono stati svolti momenti di formazione, discussione ed elaborazione delle tematiche affrontate, in termini di legalità e di rapporto Cittadino/Stato.

Al termine del percorso didattico, il progetto prevedeva la valutazione di un’apposita commissione (sulle capacità interpretative dimostrate nella simulazione e sui contenuti di un prodotto multimediale relativo al tema trattato), valutazione che ha trovato espressione ieri in un momento ufficiale di premiazione delle scuole e dei ragazzi più meritevoli.

Gli obiettivi del progetto
Il progetto ha inteso sensibilizzare i ragazzi sul tema della legalità coinvolgendoli in prima persona in un percorso formativo ed educativo guidato dai docenti, dagli operatori dell’Associazione “Ciak – Formazione e Legalità” e del Tribunale per i Minorenni di Firenze.

Le attività svolte sono state:
 Pianificazione e organizzazione incontri di formazione con il personale docente in Tribunale;
 Pianificazione e organizzazione di incontri formativi con gli studenti dei gruppi classe interessati;
 Pianificazione e organizzazione incontri di formazione con i gruppi-classe/interclasse curati dagli operatori dell’Associazione “Ciak – Formazione e Legalità” e del Tribunale per i Minorenni di Firenze;
 Mini documentari girati sia nelle scuole che in tribunale per testimoniare l’evolversi ed il maturare del progetto
 Organizzazione e gestione dei giochi di simulazione creativa;
 Pubblicazione contenuti ed eventi;
 Realizzazione di un prodotto multimediale;
 Premiazione finale;
 Valutazione degli esiti del progetto e diffusione dei risultati.

Nuovi casi quotidiani

Nuovi casi settimanali

Ricoverati Covid San Donato

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
13 hours ago

COVID19, RISALITA A 97 NUOVI CONTAGI IN PROVINCIA: 22 AD AREZZO E 13 IN VALDICHIANA. ANCORA FOCOLAI A SANSEPOLCRO. DUE DECESSI AL SAN DONATO.
www.sr71.it/2021/05/14/covid19-report-97-4/
... See MoreSee Less

13 hours ago

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.
... See MoreSee Less

IL PROFESSOR ALESSANDRO BARBERO FA VISITA AL MUSEO DI LUCIGNANO

Il Professor Alessandro Barbero Storico, lo storico che ha incantato il web con le sue pillole del passato, ha fatto visita al museo di Comune di Lucignano.

Dopo aver ammirato #trionfodellamorte è stato guidato tra le altre bellezze artistiche fino l’Albero D’oro, dove ha scattato questa foto con il Sindaco Roberta Casini.Image attachment
14 hours ago

AREZZO, CHIUDE ALLEVAMENTO. APPELLO PER L’ADOZIONE DEGLI ANIMALI

www.sr71.it/2021/05/14/arezzo-allevamento-etico-appello-adozioni/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Salve mi può mandare il suo numero???

Lara a casa dei tuoi ci starebbero da Dio!!

15 hours ago

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
... See MoreSee Less

CASTIGLION FIORENTINO, APPROVATO IL RENDICONTO: MEZZO MILIONE DI AVANZO

📊 Comune di Castiglion Fiorentino https://www.sr71.it/2021/05/14/castiglion-fiorentino-approvato-rendiconto/
18 hours ago

AREZZO, BAMBINI E MALATTIE CRONICHE, IL PROGETTO DI LUCREZIA VINCE IL PREMIO DELLA FEDERAZIONE INFERMIERI

Lucrezia ha compiuto 14 anni l’8 maggio. “La mia ragazza è caparbia ma anche sorridente ed estremamente combattiva. Piange solo quando sta veramente male”. Mamma Tessa spiega che non tutti i bimbi disabili sono eguali perché ognuno ha il suo carattere. E quello di Lucrezia è forte. Sorride ma nella sua breve storia ci sono 16 broncopolmoniti: la prima a 4 mesi. Diversi ricoveri in terapia intensiva. Crisi epilettiche. Difficoltà con l’udito, la vista, l’alimentazione. Un solo mese apparentemente privo di problemi: il primo della vita.
“Dal secondo mese ha cominciato a manifestare i problemi che poi si sarebbero aggravati con il tempo – racconta mamma Tessa. Un primo mese di terapia intensiva, poi le crisi epilettiche. A sette mesi il sondino per l’alimentazione. Dalle terapie intensive alla neuropsichiatria infantile”.

www.sr71.it/2021/05/14/bambini-malattie-croniche-lucrezia-arezzo/
... See MoreSee Less

Load more