fbpx

Aisa Impianti smentisce il raddoppio, sì al principio ‘Zero Spreco’

Come pubblicato nel sito della Regione Toscana, AISA IMPIANTI ha presentato un progetto e la conseguente attivazione della procedura di valutazione di impatto ambientale di ammodernamento ed implementazione delle sue filiere industriali per rispondere alla necessità di incremento dei rifiuti da raccolta differenziata, quali l’organico, la carta ed il cartone, vetro e plastiche, che in nostro territorio sta generando e che genererà nel prossimo futuro per effetto dell’attivazione nel territorio aretino dei sistemi di raccolta incentrati sulla differenziazione del rifiuto.

Il progetto di ampliamento di Aisa Impianti a San Zeno. Parlano il presidente @Giacomo Cherici e il direttore Marzio Lasagni📋 la nota di Aisa Impianti Spa🎤 le interviste ➡️ https://www.sr71.it/?p=5386

Pubblicato da SR 71 su Lunedì 18 febbraio 2019

La reale esigenza è centrare l’obiettivo di legge del 70% di raccolta differenziata e tale obiettivo senza impianti adeguati non si può raggiungere se vogliamo che i nostri cittadini non siano gravati da costi economici ed ambientali altissimi.
.
Cosa significa in termini pratici raggiungere il 70% di raccolta differenziata senza che si generino condizioni di emergenza impiantistica e nel rispetto del principio di autosufficienza?:
– significa avere comunque rifiuti indifferenziati provenienti dal territorio per 60mila tonnellate l’anno (il 30% dei rifiuti prodotti);
– significa avere tutti gli scarti della pulizia delle raccolte differenziate (i cosiddetti sovvalli) che sono circa altre 35mila tonnellate l’anno.
Per un totale complessivo di circa 95mila tonnellate annue che necessitano di essere trattate dal nostro impianto.
Perché l’Azienda nel progetto di implementazione presentato in regione non ha richiesto tali quantitativi ma solo un incremento reale di 15mila oltre la capacità attuale? Perché ha progettato anche la realizzazione di una “fabbrica di materia” ovvero di un processo di selezione dei rifiuti ancora più spinto di quello attuale per l’estrazione di tutto quanto sia ancora riciclabile e comunque di valore presente nei rifiuti indifferenziati.
Il progetto proposto prevede in sintesi quanto segue:
1. maggiorazione della linea di compostaggio per il trattamento della raccolta differenziata della frazione organica (+35mila ton/anno);
2. inserimento di un “Best Avaible Technique” per il pretrattamento mediante digestione anaerobica dei quantitativi di cui sopra prima del processo di compostaggio, trattamento che serve per estrarre biometano (previsto 1,8 milioni di metri cubi annui di biometano) da mettere a disposizione dei cittadini. Una quantità di biometano prodotta da fonte rinnovabile che corrisponde a circa 95mila pieni di una media vettura;
3. miglioramento dell’efficienza della linea di recupero energetico, senza costruire nuovi forni, attraverso interventi tecnici interni all’impianto che consentiranno sia un incremento della potenza termica fino a 22,5 MWt (corrispondente al fabbisogno energetico annuo di 35.000 cittadini) che un ulteriore miglioramento dell’attuale sistema di abbattimento dei fumi;
4. incremento dell’efficienza del sistema di selezione meccanica per estrarre dal rifiuto indifferenziato ulteriori materiali riciclabili che altrimenti andrebbero persi (plastiche, vetri, metalli, metalli non ferrosi, altri tipi di frazione organica, ecc.) che consentirà di recuperare ulteriori 36.000 tonnellate annue di raccolta differenziata (vetro, plastica, barattoli, ecc.).

Il progetto di implementazione dell’impianto di San Zeno si inserisce perfettamente nella vision di AISA IMPIANTI denominata “Zero Spreco” che l’azienda ha attivato negli ultimi anni con convegni pubblici, dibattiti, iniziative culturali ed altro proprio per sensibilizzare i cittadini alla cultura della riduzione, del riciclo e del recupero dei rifiuti.
AISA IMPIANTI è una società pubblica partecipata dai comuni del territorio e non deve fare profitti ma bensì abbattere il costo industriale della lavorazione dei rifiuti ed il loro trasporto per contenere la pressione tariffaria sui cittadini relativa alla gestione dei rifiuti il tutto nel rigoroso rispetto delle normative ambientali di settore.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
SIMULA IL FURTO PER AVERE ALTRO METADONE

Va dai Carabinieri per denunciare il furto di 6 flaconi di metadone ma in verità ne voleva altro. 

I carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato all’autorità giudiziaria un trentenne residente nella Valdichiana per simulazione di un reato. 

Il giovane, in cura terapeutica al Serd castiglionese, si era presentanto ai carabinieri per denunciare il furt del suo zaino contenente sei flaconi di metadone in un autogrill di Roma.

Tuttavia, dai successivi accertamenti risultava che le dichiarazioni risultavano false, ed anzi, le dichiarazioni mendaci erano state rese per ottenere altro metadone in sostituzione di quello che diceva rubato.

SIMULA IL FURTO PER AVERE ALTRO METADONE

Va dai Carabinieri per denunciare il furto di 6 flaconi di metadone ma in verità ne voleva altro.

I carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato all’autorità giudiziaria un trentenne residente nella Valdichiana per simulazione di un reato.

Il giovane, in cura terapeutica al Serd castiglionese, si era presentanto ai carabinieri per denunciare il furt del suo zaino contenente sei flaconi di metadone in un autogrill di Roma.

Tuttavia, dai successivi accertamenti risultava che le dichiarazioni risultavano false, ed anzi, le dichiarazioni mendaci erano state rese per ottenere altro metadone in sostituzione di quello che diceva rubato.
... See MoreSee Less

NATI PER LEGGERE 

📚Sei nuovi incontri in biblioteca con Nati per leggere: il calendario parte il 12 ottobre a Camucia
 
Un autunno dedicato ai libri e alle famiglie grazie ai nuovi incontri con «Nati per leggere insieme», l’iniziativa per promuovere la lettura torna alla biblioteca di Camucia. Il nuovo ciclo di incontri riparte dal 12 ottobre, continua il 26, prosegue il 9 e il 23 novembre e si conclude il 7 e il 21 dicembre, sempre di mercoledì, sempre fra le 16,30 e le 17,30 alla biblioteca di via Sandrelli a Camucia, con la consueta formula: genitori, figli e libri.
«Nati per leggere» è un’iniziativa fondata sulla «Carta del diritto alle storie». Avviare alla lettura i bambini sin dai primi mesi di vita è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle capacità cognitive, inoltre leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente che rafforza la relazione adulto-bambino. Leggere crea labitudine allascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande. Leggere ad alta voce permette al bambino di acquisire un vocabolario più ricco, stimolare l’immaginazione, la capacità di esprimersi e la curiosità nello scoprire il mondo.
«Invitiamo tutte le famiglie ad aderire a questa iniziativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - crediamo che il progetto Nati per leggere sia un modo fondamentale per crescere ed educare i figli».
Il motto dell’iniziativa è «apprendere l’amore della lettura attraverso un dono: un adulto che legge una storia» ed è organizzata dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, con la collaborazione della cooperativa Athena e Polis. Il progetto è pensato per bambini da 0 a tre anni, ma è possibile iscriversi con figli fino a 6 anni d’età. Il programma di incontri ricomprende anche la «Settimana nazionale Nati per leggere» che si terrà dal 19 al 27 di novembre 2022. La prenotazione è obbligatoria per informazioni è possibile telefonare allo 0575/678382 o scrivere una email a segreteria@coopathena.org

NATI PER LEGGERE

📚Sei nuovi incontri in biblioteca con Nati per leggere: il calendario parte il 12 ottobre a Camucia

Un autunno dedicato ai libri e alle famiglie grazie ai nuovi incontri con «Nati per leggere insieme», l’iniziativa per promuovere la lettura torna alla biblioteca di Camucia. Il nuovo ciclo di incontri riparte dal 12 ottobre, continua il 26, prosegue il 9 e il 23 novembre e si conclude il 7 e il 21 dicembre, sempre di mercoledì, sempre fra le 16,30 e le 17,30 alla biblioteca di via Sandrelli a Camucia, con la consueta formula: genitori, figli e libri.
«Nati per leggere» è un’iniziativa fondata sulla «Carta del diritto alle storie». Avviare alla lettura i bambini sin dai primi mesi di vita è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle capacità cognitive, inoltre leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente che rafforza la relazione adulto-bambino. Leggere crea l'abitudine all'ascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande. Leggere ad alta voce permette al bambino di acquisire un vocabolario più ricco, stimolare l’immaginazione, la capacità di esprimersi e la curiosità nello scoprire il mondo.
«Invitiamo tutte le famiglie ad aderire a questa iniziativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - crediamo che il progetto Nati per leggere sia un modo fondamentale per crescere ed educare i figli».
Il motto dell’iniziativa è «apprendere l’amore della lettura attraverso un dono: un adulto che legge una storia» ed è organizzata dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, con la collaborazione della cooperativa Athena e Polis. Il progetto è pensato per bambini da 0 a tre anni, ma è possibile iscriversi con figli fino a 6 anni d’età. Il programma di incontri ricomprende anche la «Settimana nazionale Nati per leggere» che si terrà dal 19 al 27 di novembre 2022. La prenotazione è obbligatoria per informazioni è possibile telefonare allo 0575/678382 o scrivere una email a segreteria@coopathena.org
... See MoreSee Less

LA PIAZZA CAMBIA VOLTO

LA PIAZZA CAMBIA VOLTO

🅿️ “Il futuro di piazza Sergardi si chiama pedonalizzazione – dichiara il sindaco di Cortona Luciano Meoni – come abbiamo spiegato durante l’incontro pubblico di presentazione del progetto, questa piazza diventerà luogo centrale di socializzazione e di incontro”

🎤 l'intervista a Luciano Meoni, sindaco di Comune di Cortona, di Francesca Scartoni

www.sr71.it/2022/09/26/cortona-gara-a-aperta-per-i-lavori-pnrr-a-camucia-si-parte-da-piazza-serga...
... See MoreSee Less

🔴 INCIDENTE MORTALE, LA VITTIMA È L’EX COMMISSARIO DI MONTEVARCHI

È Mancini Proietti, ex commissionario di Montevarchi, la vittima dell’incidente di oggi pomeriggio in località Levanella. Proietti era a bordo della sua moto quando, dopo essere caduto sull’asfalto per cause ancora da accertare, è stato investito da un furgone che stava percorrendo il tratto opposto della strada.  

https://www.sr71.it/2022/09/27/incidente-mortale-a-montevarchi-perde-la-vita-lex-commissario-mancini-proietti/

🔴 INCIDENTE MORTALE, LA VITTIMA È L’EX COMMISSARIO DI MONTEVARCHI

È Mancini Proietti, ex commissionario di Montevarchi, la vittima dell’incidente di oggi pomeriggio in località Levanella. Proietti era a bordo della sua moto quando, dopo essere caduto sull’asfalto per cause ancora da accertare, è stato investito da un furgone che stava percorrendo il tratto opposto della strada.

www.sr71.it/2022/09/27/incidente-mortale-a-montevarchi-perde-la-vita-lex-commissario-mancini-proi...
... See MoreSee Less

MINACCIANO UN GIOVANE CON UNA BOTTIGLIA ROTTA E GLI RUBANO 300 EURO

🔴Saione, rapina nella notte. Minacciano un giovane con una bottiglia rotta e gli rubano 300 euro in contanti. 👇

https://www.sr71.it/2022/09/27/saione-rapina-nella-notte-minacciano-un-giovane-con-una-bottiglia-rotta-e-gli-rubano-300-euro-in-contanti/

MINACCIANO UN GIOVANE CON UNA BOTTIGLIA ROTTA E GLI RUBANO 300 EURO

🔴Saione, rapina nella notte. Minacciano un giovane con una bottiglia rotta e gli rubano 300 euro in contanti. 👇

www.sr71.it/2022/09/27/saione-rapina-nella-notte-minacciano-un-giovane-con-una-bottiglia-rotta-e-...
... See MoreSee Less

IL CONCERTO DI BENNATO A CASTIGLIONI

🎶 Edoardo Bennato torna a Castiglion Fiorentino stavolta con una sorpresa per tutti i suoi fan: si esibirà in un concerto il prossimo 26 ottobre al teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino.

🖼 ma non finisce qui perchè il cantautore esporrà al museo di Castiglioni alcuni dei suoi disegni raccolti in una mostra ad hoc.

VARIAZIONE: il concerto è stato anticipato al 26 settembre, anziché al 27 come precedentemente comunicato, a seguito dell’ indisponibilità di un componente.
... See MoreSee Less

Load more