fbpx

Patti di collaborazione, 30 accordi fra Comune e volontari per i beni comuni

Ogni comunità racchiude in sé la sua storia e il percorso che la contraddistingue è sempre da scoprire e costruire.

Un lavoro in progress, questo del Comune di Cortona, partito da oltre vent’anni e iniziato con un’attenzione al ‘benessere di Comunità’ che ha connotato l’identità di ogni progetto sviluppatosi negli anni, sostenuto da équipes territoriali, tenute insieme dal concetto di prevenzione e da un metodo di lavoro basato su una costante co-progettazione, svolta sempre insieme.

Un metodo di lavoro che certamente in un piccolo Ente Locale come quello di Cortona (poco meno di 23.000 persone) è più facilmente adottabile, ma che richiede anche coraggiose scelte sia della componente tecnica, che politica dell’Ente, con determinazione e lungimiranza.

Sono stati attivati, con cadenze temporali precise, tavoli di lavoro in cui i cittadini singoli o organizzati, le associazioni, le scuole, le cooperative sociali del territorio, hanno affrontato nel corso degli anni, insieme al Comune, temi nelle diverse aree: sociali, della salute, della disabilità, dell’integrazione, della multiculturalità, dell’educazione, dello sport.

“E’ un lavoro continuo e collaborativo, dichiara Andrea Bernardini Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cortona, che vede oggi gli abitanti del Comune, poter usufruire di una rete di offerte particolari, nate dai diversi progetti del sociale, del sanitario, del volontariato, e della scuola. Reti in Rete unisce questa integrazione delle risorse per il benessere della comunità.

Una storia che è entrata in modo naturale e consequenziale nella nascita degli attuali Patti di Collaborazione per la cura e rigenerazione dei beni comuni materiali e immateriali (a oggi 28 Patti siglati). Dobbiamo fare un plauso ai nostri concittadini per la sensibilità e il grande senso civico che stanno dimostrando in tantissimi settori.

Nel 2014, prosegue Bernardini, è stato approvato il regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione, e le esperienze pregresse hanno predisposto un terreno fertile, atto a esprimere questa partecipazione dei cittadini attivi, nelle forme dell’associazionismo, del cooperativismo, della scuola, dei comitati di cittadini, che hanno portato avanti istanze, desideri, aspettative, in ogni fascia di età, per la cura dei Beni Comuni materiali e immateriali.

La loro filiazione è il risultato della generatività che ha permesso la realizzazione di progetti stabili nel tempo, per esempio, tutti quelli del volontariato attivo; della ‘Città amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti’; delle attività ‘Cortona sensibile all’Alzheimer ‘ (che per il ventennio del lavoro svolto, ha ottenuto una menzione speciale, dalla Rete delle Città Sane OMS) delle attività per la disabilità; del Comitato cittadino ‘Il Poggetto’ per la cura del parco pubblico con angoli per i libri: esempio di partecipazione dove i cittadini si sono sentiti legittimati all’interno del loro percorso.

Le scuole hanno contribuito alla diffusione di pratiche di progettazione partecipata, collaborando con le azioni di ‘cura’, anche nei beni immateriali attraverso l’educazione alla responsabilità, legalità e del senso di cittadinanza, di etica fra le generazioni.

Tutti quanti i progetti nei ‘Patti’ hanno favorito l’essere protagonisti degli interventi di cura e rigenerazione.

Si è costituito, dopo un intervento di formazione, un gruppo volontario sui Beni Comuni che sta portando avanti dei progetti relativi ai Beni Comuni stessi, dentro a quell’interesse generale che contraddistingue i Patti e che, aumentando in ognuno la consapevolezza di essere utili alla comunità, favorisce, contemporaneamente, un ben-essere della persona. Il nostro impegno, conclude Andrea Bernardini, non si conclude e anzi sono fase di redazione altri patti di collaborazione come quello sui migranti, su cui abbiamo ricevuto finanziamento regionale , sul progetto Diabesità per la prevenzione e corretti stili di vita”.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
IL FINALISTA PREMIO STREGA AL SANTUCCE FESTIVAL

IL PREMIO STREGA AL SANTUCCE STORM FESTIVAL

📚Si è conclusa, ieri, 8 dicembre, l’ottava edizione del Santucce Storm Festival, che ha visto trionfare nella categoria racconti brevi Luca Trippi con il racconto “Era veramente delizioso l’amaro della Valnerina” mentre per la sezione narrativa Maria Letizia Grossi con il romanzo “Le streghe bruciano al rogo”.

🏆Ospite della serata Fabio Bacà, finalista “Premio Strega” 2022

www.sr71.it/2022/12/09/castiglion-fiorentino-conclusa-lottava-edizione-del-santucce-storm-festiva...

Comune di Castiglion Fiorentino
... See MoreSee Less

🟠ALLARME MALTEMPO: CODICE ARANCIONE

L’intensa perturbazione delle ultime ore interesserà ancora la Toscana nelle giornate di oggi, venerdì, e domani, sabato, portando forti rovesci o locali temporali anche forti. La Sala operativa unificata permanente della protezione civile ha emesso un codice arancione per rischio idrogeologico del reticolo minore che interesserà tutta la Toscana meridionale e parte di quella centrale con validità dalla mezzanotte fino alle ore 15 di domani, sabato. Inoltre sono stati emessi un codice giallo per rischio idraulico del reticolo principale, uno per rischio idraulico del reticolo minore e uno per temporali forti. Di seguito il dettaglio.

Rischio idraulico del reticolo principale. Quello in corso per Lunigiana e bacino del Serchio è stato esteso fino alle 14 di domani, sabato. Per le zone del Bisenzio e Ombrone pistoiese la validità è dalle 18 di oggi, venerdì, fino alla mezzanotte di domani, sabato. Per il bacino dell’Arno (dal Valdarno superiore fino alla foce), dalle 9 fino alla mezzanotte di domani, sabato. 

Rischio idraulico del reticolo minore. Quello in corso e riguardante tutta la regione, è stato esteso fino alla mezzanotte di oggi, venerdì. Per le zone centro-settentrionali (isole comprese), la validità è per tutta la giornata di domani, sabato, mentre per quelle centro-meridionali, dalle 15 fino alla mezzanotte di domani, sabato. 

Temporali forti. Dalle 13.15 di oggi fino alla mezzanotte di domani riguarda tutta la Toscana.

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo

🟠ALLARME MALTEMPO: CODICE ARANCIONE

L’intensa perturbazione delle ultime ore interesserà ancora la Toscana nelle giornate di oggi, venerdì, e domani, sabato, portando forti rovesci o locali temporali anche forti. La Sala operativa unificata permanente della protezione civile ha emesso un codice arancione per rischio idrogeologico del reticolo minore che interesserà tutta la Toscana meridionale e parte di quella centrale con validità dalla mezzanotte fino alle ore 15 di domani, sabato. Inoltre sono stati emessi un codice giallo per rischio idraulico del reticolo principale, uno per rischio idraulico del reticolo minore e uno per temporali forti. Di seguito il dettaglio.

Rischio idraulico del reticolo principale. Quello in corso per Lunigiana e bacino del Serchio è stato esteso fino alle 14 di domani, sabato. Per le zone del Bisenzio e Ombrone pistoiese la validità è dalle 18 di oggi, venerdì, fino alla mezzanotte di domani, sabato. Per il bacino dell’Arno (dal Valdarno superiore fino alla foce), dalle 9 fino alla mezzanotte di domani, sabato.

Rischio idraulico del reticolo minore. Quello in corso e riguardante tutta la regione, è stato esteso fino alla mezzanotte di oggi, venerdì. Per le zone centro-settentrionali (isole comprese), la validità è per tutta la giornata di domani, sabato, mentre per quelle centro-meridionali, dalle 15 fino alla mezzanotte di domani, sabato.

Temporali forti. Dalle 13.15 di oggi fino alla mezzanotte di domani riguarda tutta la Toscana.

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo
... See MoreSee Less

🔴 57ENNE IN CODICE ROSSO

Alle ore 11:07 i mezzi dellemergenza urgenza della Asl Tse sono stati attivati per scontro tra due auto a Ponticino in via Nazionale. Un uomo di 57 anni è stato trasportato a Siena presso le Scotte in Codice rosso dalla Misericordia  della Valdambra. Intervenuti sul posto Carabinieri di Arezzo e Vigili del Fuoco

🔴 57ENNE IN CODICE ROSSO

Alle ore 11:07 i mezzi dell'emergenza urgenza della Asl Tse sono stati attivati per scontro tra due auto a Ponticino in via Nazionale. Un uomo di 57 anni è stato trasportato a Siena presso le Scotte in Codice rosso dalla Misericordia della Valdambra. Intervenuti sul posto Carabinieri di Arezzo e Vigili del Fuoco
... See MoreSee Less

CAOS SUI BINARI: RITARDI E TRENI SOPPRESSI 

🚄Trasporto Ferroviario, mattinata d’inferno per i pendolari: caos sulla linea Arezzo Firenze dopo un guasto agli impianti. Questa mattina il treno delle 6:00 da Arezzo a Firenze è partito con un ritardo di un’ora dalla stazione di Sieci, accumulando un ritardo complessivo di oltre 100 minuti. 

Quello delle 7:17 da Arezzo a Firenze è stato invece soppresso alla fermata di Sieci. 

In aggiornamento

CAOS SUI BINARI: RITARDI E TRENI SOPPRESSI

🚄Trasporto Ferroviario, mattinata d’inferno per i pendolari: caos sulla linea Arezzo Firenze dopo un guasto agli impianti. Questa mattina il treno delle 6:00 da Arezzo a Firenze è partito con un ritardo di un’ora dalla stazione di Sieci, accumulando un ritardo complessivo di oltre 100 minuti.

Quello delle 7:17 da Arezzo a Firenze è stato invece soppresso alla fermata di Sieci.

In aggiornamento
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

🤣🤣🤣 w vogliono fare la stazione alta velocita in valdichiana, quando i treni non sono mai in orario !!! Ps . Almeno mettere le foto della.piazza della.stazuone aggiornata!

Solo questa mattina si😂

avanti così

2KG DI HASCISC PER 50MILA EURO

Fermati lungo la A, la sostanza si trovava in un sottofondo sotto al tappetino 👇

https://www.sr71.it/2022/12/09/arezzo-fermati-lungo-la-a1-con-2kg-di-hascisc-per-50mila-euro/

2KG DI HASCISC PER 50MILA EURO

Fermati lungo la A, la sostanza si trovava in un sottofondo sotto al tappetino 👇

www.sr71.it/2022/12/09/arezzo-fermati-lungo-la-a1-con-2kg-di-hascisc-per-50mila-euro/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ma a 25 chi gliene compra?? Parini 🤣🤣🤣

Bene benissimo.

Complimenti bravi👍

Complimenti, braissimi e grazie per quello che fate

Ma 25 euro al grammo???? Ma siete matti? Non c'è più religione. 🤣🤣🤣

Se la legalizzate li mette in cassa lo stato 50000€…. Ma è meglio aumentare le tasse di 300€ al mese e dare dei bonus di 30€…. Pora ITALIAAAAAAA

View more comments

SICUREZZA STRADALE COMPLETATI I LAVORI

🛣️🅿️ Completati i lavori in via Resistenza a Foiano: nuovo asfalto, nuova segnaletica, marciapiedi e parcheggi 👇

https://www.sr71.it/2022/12/09/completati-i-lavori-in-via-resistenza-a-foiano-nuovo-asfalto-nuova-segnaletica-marciapiedi-e-parcheggi/

Comune di Foiano della Chiana

SICUREZZA STRADALE COMPLETATI I LAVORI

🛣️🅿️ Completati i lavori in via Resistenza a Foiano: nuovo asfalto, nuova segnaletica, marciapiedi e parcheggi 👇

www.sr71.it/2022/12/09/completati-i-lavori-in-via-resistenza-a-foiano-nuovo-asfalto-nuova-segnale...

Comune di Foiano della Chiana
... See MoreSee Less

Load more