fbpx

Acqua di Mondeglio anche per il capoluogo. Terminati i lavori

Da oggi, anche i cittadini di Foiano della Chiana capoluogo avranno completamente a disposizione l’acqua dell’invaso di Montedoglio per l’approvvigionamento idrico. Nuove Acque ha completato i lavori iniziati nella primavera del 2017 fornendo così a circa 6.200 abitanti una risorsa di maggiore qualità, garantita 365 giorni all’anno anche nei periodi di siccità tipici della stagione estiva. Si tratta di un investimento, come previsto dal piano concordato con l’Autorità Idrica Toscana, di circa 250mila euro.

Le interviste al sindaco Francesco Sonnati , all’assessore all’Ambiente Jacopo Franci, al presidente di Nuove Acque, Paolo Nannini e all’amministratore delegato Francesca Menabuoni

La presentazione dei lavori effettuati e i benefici derivanti da questo collegamento del capoluogo all’invaso tiberino sono stati presentati oggi presso il Comune di Foiano della Chiana dai vertici di Nuove Acque, Paolo Nannini (Presidente), Francesca Menabuoni (Amministratore Delegato), dal Sindaco Francesco Sonnati e dall’Assessore all’Ambiente Jacopo Franci.

Per collegare Foiano della Chiana a Montedoglio è stata posata nel sottosuolo una condotta adduttrice di 1,2 km collegata al potabilizzatore locale La Pialla per il trattamento dell’acqua prima che sia immessa in rete, con una portata di 13,5 litri al secondo. La realizzazione dell’intervento nel corso dei mesi ha comportato la trivellazione orizzontale controllata per consentire l’attraversamento del canale Maestro della Chiana, del torrente Esse di Foiano della Chiana, della Fossetta del Terchio e della variante della SP327, limitando al minimo i disagi alla circolazione del traffico.

“Voglio ringraziare Nuove Acque e anche le Amministrazioni comunali precedenti che hanno contribuito a ottenere questo importante risultato” – ha dichiarato il sindaco Francesco Sonnati. “Sono molto contento di poter chiudere oggi questo percorso che rappresenta per noi un risultato epocale, vista la storica carenza idrica del nostro Comune. Oggi finalmente abbiamo messo in sicurezza l’approvvigionamento idrico di Foiano della Chiana, portando nelle case e nelle nostre aziende una risorsa idrica di altissima qualità come quella di Montedoglio. Un altro importante impegno preso con i cittadini è stato mantenuto”.

Grazie a questo collegamento si amplia ulteriormente la disponibilità di acqua di Montedoglio destinata a Foiano della Chiana, che già ne beneficiava in parte dal 2016 quando Nuove Acque rinnovò l’impianto di potabilizzazione di Follonica per il collegamento di Pozzo della Chiana. L’acqua di Montedoglio è garantita al 100% per il capoluogo di Foiano della Chiana e Pozzo della Chiana, grazie a un investimento complessivo di 650mila euro. Relativamente al territorio limitrofo, a breve si completerà l’approvvigionamento da Montedoglio per Cortona e Castiglion Fiorentino, oggi all’80%, portandolo al 100%, come già fatto per il Comune di Marciano della Chiana.

“Questo intervento” – ha dichiarato Paolo Nannini – “si inserisce nel più ampio “schema Montedoglio” che nel corso degli anni di gestione di Nuove Acque, grazie a una politica di investimenti e di confronto con gli enti territoriali coinvolti, ha consentito alla società di ampliare gradualmente la risorsa prelevata dall’invaso tiberino a gran parte del territorio servito, da Arezzo fino ai principali comuni della Val di Chiana aretina e alle frazioni”.

I pozzi sotterranei utilizzati finora per l’approvvigionamento di Foiano della Chiana continueranno a essere attivi ma solo per garantirne la funzionalità, nel caso in cui dovessero rendersi necessarie adduzioni straordinarie. In situazioni di normalità, l’acqua immessa in rete sarà quella prelevata dal grande bacino toscano.

“Questo risultato così importante per il territorio non è una soluzione emergenziale né un intervento singolo, ma è strettamente connesso a tutto quanto fatto finora in termini di ottimizzazione del servizio idrico, sia per quello che riguarda l’acquedotto che per la fognatura” – ha aggiunto Francesca Menabuoni. “Lo schema Montedoglio nasce con Nuove Acque come una mission specifica da perseguire per tutto il periodo della concessione, al fine di sostituire gradualmente l’acqua prelevata da altre fonti di approvvigionamento, prevalentemente dai pozzi sotterranei sparsi sul territorio, con una risorsa in grado di garantirci qualità e continuità da offrire ai cittadini”.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
SIMULA IL FURTO PER AVERE ALTRO METADONE

Va dai Carabinieri per denunciare il furto di 6 flaconi di metadone ma in verità ne voleva altro. 

I carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato all’autorità giudiziaria un trentenne residente nella Valdichiana per simulazione di un reato. 

Il giovane, in cura terapeutica al Serd castiglionese, si era presentanto ai carabinieri per denunciare il furt del suo zaino contenente sei flaconi di metadone in un autogrill di Roma.

Tuttavia, dai successivi accertamenti risultava che le dichiarazioni risultavano false, ed anzi, le dichiarazioni mendaci erano state rese per ottenere altro metadone in sostituzione di quello che diceva rubato.

SIMULA IL FURTO PER AVERE ALTRO METADONE

Va dai Carabinieri per denunciare il furto di 6 flaconi di metadone ma in verità ne voleva altro.

I carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato all’autorità giudiziaria un trentenne residente nella Valdichiana per simulazione di un reato.

Il giovane, in cura terapeutica al Serd castiglionese, si era presentanto ai carabinieri per denunciare il furt del suo zaino contenente sei flaconi di metadone in un autogrill di Roma.

Tuttavia, dai successivi accertamenti risultava che le dichiarazioni risultavano false, ed anzi, le dichiarazioni mendaci erano state rese per ottenere altro metadone in sostituzione di quello che diceva rubato.
... See MoreSee Less

NATI PER LEGGERE 

📚Sei nuovi incontri in biblioteca con Nati per leggere: il calendario parte il 12 ottobre a Camucia
 
Un autunno dedicato ai libri e alle famiglie grazie ai nuovi incontri con «Nati per leggere insieme», l’iniziativa per promuovere la lettura torna alla biblioteca di Camucia. Il nuovo ciclo di incontri riparte dal 12 ottobre, continua il 26, prosegue il 9 e il 23 novembre e si conclude il 7 e il 21 dicembre, sempre di mercoledì, sempre fra le 16,30 e le 17,30 alla biblioteca di via Sandrelli a Camucia, con la consueta formula: genitori, figli e libri.
«Nati per leggere» è un’iniziativa fondata sulla «Carta del diritto alle storie». Avviare alla lettura i bambini sin dai primi mesi di vita è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle capacità cognitive, inoltre leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente che rafforza la relazione adulto-bambino. Leggere crea labitudine allascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande. Leggere ad alta voce permette al bambino di acquisire un vocabolario più ricco, stimolare l’immaginazione, la capacità di esprimersi e la curiosità nello scoprire il mondo.
«Invitiamo tutte le famiglie ad aderire a questa iniziativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - crediamo che il progetto Nati per leggere sia un modo fondamentale per crescere ed educare i figli».
Il motto dell’iniziativa è «apprendere l’amore della lettura attraverso un dono: un adulto che legge una storia» ed è organizzata dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, con la collaborazione della cooperativa Athena e Polis. Il progetto è pensato per bambini da 0 a tre anni, ma è possibile iscriversi con figli fino a 6 anni d’età. Il programma di incontri ricomprende anche la «Settimana nazionale Nati per leggere» che si terrà dal 19 al 27 di novembre 2022. La prenotazione è obbligatoria per informazioni è possibile telefonare allo 0575/678382 o scrivere una email a segreteria@coopathena.org

NATI PER LEGGERE

📚Sei nuovi incontri in biblioteca con Nati per leggere: il calendario parte il 12 ottobre a Camucia

Un autunno dedicato ai libri e alle famiglie grazie ai nuovi incontri con «Nati per leggere insieme», l’iniziativa per promuovere la lettura torna alla biblioteca di Camucia. Il nuovo ciclo di incontri riparte dal 12 ottobre, continua il 26, prosegue il 9 e il 23 novembre e si conclude il 7 e il 21 dicembre, sempre di mercoledì, sempre fra le 16,30 e le 17,30 alla biblioteca di via Sandrelli a Camucia, con la consueta formula: genitori, figli e libri.
«Nati per leggere» è un’iniziativa fondata sulla «Carta del diritto alle storie». Avviare alla lettura i bambini sin dai primi mesi di vita è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle capacità cognitive, inoltre leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente che rafforza la relazione adulto-bambino. Leggere crea l'abitudine all'ascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande. Leggere ad alta voce permette al bambino di acquisire un vocabolario più ricco, stimolare l’immaginazione, la capacità di esprimersi e la curiosità nello scoprire il mondo.
«Invitiamo tutte le famiglie ad aderire a questa iniziativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - crediamo che il progetto Nati per leggere sia un modo fondamentale per crescere ed educare i figli».
Il motto dell’iniziativa è «apprendere l’amore della lettura attraverso un dono: un adulto che legge una storia» ed è organizzata dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, con la collaborazione della cooperativa Athena e Polis. Il progetto è pensato per bambini da 0 a tre anni, ma è possibile iscriversi con figli fino a 6 anni d’età. Il programma di incontri ricomprende anche la «Settimana nazionale Nati per leggere» che si terrà dal 19 al 27 di novembre 2022. La prenotazione è obbligatoria per informazioni è possibile telefonare allo 0575/678382 o scrivere una email a segreteria@coopathena.org
... See MoreSee Less

LA PIAZZA CAMBIA VOLTO

LA PIAZZA CAMBIA VOLTO

🅿️ “Il futuro di piazza Sergardi si chiama pedonalizzazione – dichiara il sindaco di Cortona Luciano Meoni – come abbiamo spiegato durante l’incontro pubblico di presentazione del progetto, questa piazza diventerà luogo centrale di socializzazione e di incontro”

🎤 l'intervista a Luciano Meoni, sindaco di Comune di Cortona, di Francesca Scartoni

www.sr71.it/2022/09/26/cortona-gara-a-aperta-per-i-lavori-pnrr-a-camucia-si-parte-da-piazza-serga...
... See MoreSee Less

🔴 INCIDENTE MORTALE, LA VITTIMA È L’EX COMMISSARIO DI MONTEVARCHI

È Mancini Proietti, ex commissionario di Montevarchi, la vittima dell’incidente di oggi pomeriggio in località Levanella. Proietti era a bordo della sua moto quando, dopo essere caduto sull’asfalto per cause ancora da accertare, è stato investito da un furgone che stava percorrendo il tratto opposto della strada.  

https://www.sr71.it/2022/09/27/incidente-mortale-a-montevarchi-perde-la-vita-lex-commissario-mancini-proietti/

🔴 INCIDENTE MORTALE, LA VITTIMA È L’EX COMMISSARIO DI MONTEVARCHI

È Mancini Proietti, ex commissionario di Montevarchi, la vittima dell’incidente di oggi pomeriggio in località Levanella. Proietti era a bordo della sua moto quando, dopo essere caduto sull’asfalto per cause ancora da accertare, è stato investito da un furgone che stava percorrendo il tratto opposto della strada.

www.sr71.it/2022/09/27/incidente-mortale-a-montevarchi-perde-la-vita-lex-commissario-mancini-proi...
... See MoreSee Less

MINACCIANO UN GIOVANE CON UNA BOTTIGLIA ROTTA E GLI RUBANO 300 EURO

🔴Saione, rapina nella notte. Minacciano un giovane con una bottiglia rotta e gli rubano 300 euro in contanti. 👇

https://www.sr71.it/2022/09/27/saione-rapina-nella-notte-minacciano-un-giovane-con-una-bottiglia-rotta-e-gli-rubano-300-euro-in-contanti/

MINACCIANO UN GIOVANE CON UNA BOTTIGLIA ROTTA E GLI RUBANO 300 EURO

🔴Saione, rapina nella notte. Minacciano un giovane con una bottiglia rotta e gli rubano 300 euro in contanti. 👇

www.sr71.it/2022/09/27/saione-rapina-nella-notte-minacciano-un-giovane-con-una-bottiglia-rotta-e-...
... See MoreSee Less

IL CONCERTO DI BENNATO A CASTIGLIONI

🎶 Edoardo Bennato torna a Castiglion Fiorentino stavolta con una sorpresa per tutti i suoi fan: si esibirà in un concerto il prossimo 26 ottobre al teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino.

🖼 ma non finisce qui perchè il cantautore esporrà al museo di Castiglioni alcuni dei suoi disegni raccolti in una mostra ad hoc.

VARIAZIONE: il concerto è stato anticipato al 26 settembre, anziché al 27 come precedentemente comunicato, a seguito dell’ indisponibilità di un componente.
... See MoreSee Less

Load more