fbpx

Lotta alla mosca olearia, trappole e bollettino settimanale

Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale ha intrapreso la collaborazione con Coldiretti per monitorare la presenza o meno della Bactrocera oleae, il parassita meglio conosciuto come la “Mosca dell’Olivo”. Ogni settimana verrà emesso un bollettino che verrà reso pubblico attraverso tutti i dispositivi in dotazione all’amministrazione comunale. “Con questa iniziativa l’amministrazione comunale vuole dare un’assistenza alle aziende agricole fulcro dell’economia locale. Castiglion Fiorentino continua a portare avanti con questa ed altre iniziative una sensbilizzazione verso la valorizzazione dell’olio extravergine di oliva del nostro territorio” dichiara Bruno Buccelletti, consigliere delegato all’agricoltura. Il controllo della mosca olearia (Bactrocera oleae) è ormai da molti anni basato sulla tecnica del monitoraggio dell’ecologia della specie. Questo avviene normalmente con l’impiego di trappole sessuali in un’ottica di lotta guidata. Oltre all’impiego delle trappole sessuali il monitoraggio avviene attraverso il controllo delle drupe. . “Con questo progetto vogliamo, in materia ambientale e nell’ottica di valorizzazione di un’agricoltura sostenibile, perseguire la salvaguardia, tutela e miglioramento delle qualità dell’ambiente, nonché proteggere la salute umana e la biodiversità, sopportando l’imprenditore agricolo nelle decisioni di difesa delle coltivazioni attraverso la sua azione di presidio e di mantenimento del territorio.

L’attività è organizzata al meglio per rispondere alle richieste del territorio castiglionese e per consentire alle nostre imprese agricole di produrre un prodotto sano e di qualità che tutto il mondo ci invidia” afferma il Presidente di Coldiretti Arezzo Lidia Castellucci. Sono state installate delle “stazioni” nelle seguenti località Collina – Mammi – Taragnano – Santa Lucia – Montecchio – Pianura – Brolio – Castroncello (4 scatole da 3 trappole ciascuna) al fine di valutare il volo degli insetti e stimare la possibile ovideposizione. All’insorgere della presenza del parassita, che quattro anni fa ha portato la produzione di olio ai minimi storici, le associazioni di categoria attraverso dei tecnici specializzati consiglieranno i metodi per combattere la mosca dell’olivo. Prima di fare qualsiasi trattamento, infatti, si consiglia di interpellare i tecnici specializzati, del resto possono essere dannosi se non fatti con discernimento.

“Questo è un progetto importante che tutti i comuni olivicoli dovrebbero avviare Viene stipulato in questo modo un rapporto di collaborazione tra la Coldiretti di Arezzo ed il Comune di Castiglion Fiorentino finalizzato a creare un sistema di monitoraggio e di informazione in materia di difesa integrata e biologica, nasce un sistema di partenariato orientato a monitorare, con metodi e strumenti adeguati, gli organismi nocivi, in primis la mosca olearia ma anche altre tipologie di malattie che colpiscono le coltivazioni dell’olivo delle imprese agricole del Comune di Castiglion Fiorentino. Gli strumenti includono osservazioni sul campo, sistemi di allerta, previsioni e diagnosi precoce nonché bollettini di assistenza fitopatologica” sostiene il Direttore di Coldiretti Arezzo Mario Rossi. “Il progetto del monitoraggio sulla mosca olearia rientra a maggior ragione in tutte quelle iniziative che l’amministrazione comunale ha inteso portare avanti a favore della cultura e della produzione dell’olio toscano esattamente in linea con la scelta che ci ha portato ad essere la prima e per ora l’unica città della provincia di Arezzo a far parte dell’associazione ‘Città dell’Olio” conclude il sindaco Mario Agnelli

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
INNEGGIAVA AL DUCE CON DELLE SCRITTE SUL FURGONE: DENUNCIATO

Si tratta di un uomo di 40 anni, residente in Casentino. Sul suo furgone aveva delle scritte inneggianti il Duce, cosi come nei pressi della sua abitazione erano presenti delle pietre con scolpita sia la parola Dux sia la Ss. Per luomo è scattata la denuncia per apologia al fascismo.

INNEGGIAVA AL DUCE CON DELLE SCRITTE SUL FURGONE: DENUNCIATO

Si tratta di un uomo di 40 anni, residente in Casentino. Sul suo furgone aveva delle scritte inneggianti il Duce, cosi come nei pressi della sua abitazione erano presenti delle pietre con scolpita sia la parola "Dux" sia la "Ss". Per l'uomo è scattata la denuncia per apologia al fascismo.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Dura lex sed lex. Non mi pronuncio sulla norma del codice penale, peraltro da voi erroneamente riportata, in quanto essendo legge dello stato non spetta a me criticarla. Tuttavia mi sorgono alcune perplessità; in primis, ma davvero non ci sono altre notizie da riportare? In secondo luogo, ma davvero le nostre forze dell'ordine non hanno problemi più urgenti da affrontare che non andare in prossimità dell'abitazione di un denunciato per cercare delle pietre con delle incisioni equivoche?

Ma mi domando ognuno di noi non è libero di dire e pensare.

È reato.

Io voglio anche ľapologia al comunismo!

WLF non piace più a nessuno che tristezza

Che. Notiziona mamma mia.... E soprattutto che bella democrazia che è l'Italia

Dividi et impera.

Che notiziona 😅

Ci sono "consiglieri comunali" con tatuaggi che riguardano Benito Mussolini, ci si scandalizza per cosa? De che se parla? Quello no ma quell'altro si..siamo il bel paese..

Jovanotti canta viva la libertà peccato che sia dolo una splendida canzone

Ok facciano pure la denuncia ma poi vadano a prendere a casa anche Giuseppe Conte che sono giorno che invoca la piazza ed il disordine per il RDC. Ipocrita schifoso.

Marco Dragoni

Mentre chi inneggia oggi al comunismo e soprattutto alle cooperative rosse sponsorizzate da pantalone quello sì va più che bene ehhh

Il disagio sociale è forte

ma i manifestanti che inneggiavano la morte della Meloni,sono tutti liberi, come mai?

View more comments

SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dallaltra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?. E invece, ne è venuta fuori unaltra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

https://www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-agnrlli/

"SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!"

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dall'altra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, "ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?". E invece, ne è venuta fuori un'altra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-a...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mica pizza e fichi!!!!

Solo a te Mario riescono tutte.

chi viene viene e chi non viene non c'e ...

INIZIA IL NATALE A CORTONA

INIZIA IL NATALE A CORTONA

🎄🧑‍🎄Cortona, Babbo Natale sulla Zipline accende «Natale di Stelle». Oggi l’inaugurazione 👇

www.sr71.it/2022/11/27/inaugurato-natale-di-stelle-zipline-videomapping-e-spettacoli-accendono-le...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Che meraviglia!! Bella Cortona addobbata x le feste Natalizie!

Stupenda la mia cortona

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

🏃🏻‍♀️🏃🏻‍♀️Seconda edizione della “City Trail”: oltre 200 atleti in gara nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 👇

www.sr71.it/2022/11/26/sconfiggere-la-violenza-di-genere-di-corsa/
... See MoreSee Less

IL FINE SETTIMANA DELL’OLIO

IL FINE SETTIMANA DELL’OLIO

🫒 è cominciato il fine settimana dell'olio a Castiglion Fiorentino, l'iniziativa che coinvolge ristoranti ed aziende 👇
... See MoreSee Less

“DEVO FARE QUELLO CHE MI CHIEDE IL MIO DIO”: PAKISTANO SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI. FERMATO COL TASER

è successo ad Arezzo: 
 
​https://www.sr71.it/2022/11/26/devo-fare-quello-che-mi-chiede-il-mio-dio-pakistano-si-scaglia-contro-gli-agenti-fermato-col-taser/

“DEVO FARE QUELLO CHE MI CHIEDE IL MIO DIO”: PAKISTANO SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI. FERMATO COL TASER

è successo ad Arezzo:

​https://www.sr71.it/2022/11/26/devo-fare-quello-che-mi-chiede-il-mio-dio-pakistano-si-scaglia-contro-gli-agenti-fermato-col-taser/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mi preoccupa la bolletta.... o vedrai che botta 😉 A parte gli scherzi....forse abbiamo trovato il vero compromesso tra un 'ingaggio" a mani nudo e/o con la pistola.

Se tutte le volte facevo quello che diceva il mio Dio, avevo riempito un cimitero.

Ci sono oltre 3000 divinità riconosciute sulla Terra ......e Pastafran è il più grande di tutti ! Buon Sugus

si va bene vai!!!!

Mo vo voglio vede che gli fanno

ora si vedi

Non voglio sbilanciare più di tanto. poi FB mi blocca il profilo quando dico o scrivo come la penso io, in maniera diversa andate a fa in culo a casa vostra stronzi. E non sono razzista

Quello che ti dice il tuo dio fallo a casa tua.... Coglioneeee

Ataccatelo al tiro

Fra Deglie Beefy

e quale sarebbe il suo dio??... che ritorni nel suo amato paese dove se dici questa falsità ti tagliano la testa..

Lo rimandassero a casa sua dal suo dio!

View more comments

Load more