fbpx

A Cortona 200mila euro per la promozione del progetto «Signorelli 500». Grazie ai fondi per il ristoro Covid19 nuove opportunità per la cultura

 

Nuove risorse per Cortona grazie al fondo per l’anno 2021 a sostegno delle piccole e medie città d’arte e dei borghi particolarmente colpiti dalla diminuzione dei flussi turistici dovuta all’epidemia di Covid-19, risorse che arrivano grazie al progetto del Comune, denominato «Signorelli 500».

La notizia è arrivata dopo che il Ministero dell’Interno ha emanato il decreto di approvazione della la graduatoria contenente i comuni ammessi a valutazione. Su 170 enti inseriti in graduatoria, Cortona è fra i 51 che grazie al punteggio di 70,12 si è utilmente collocata nell’elenco degli  assegnatari del fondo per un contributo di 195.200 euro. Il progetto si articola su 5 linee: catalogo, itinerari sui «Luoghi del Signorelli» tra Toscana e Umbria, conferenze e «lectiones magistrales», docufilm, attività divulgative (visite didattiche e laboratori). 

«Voglio ringraziare l’ufficio Cultura ed Eleonora Sandrelli per aver realizzato questo progetto – spiega il vice sindaco Francesco Attesti – dopo aver gettato le fondamenta di queste celebrazioni, adesso proseguiamo con la raccolta di risorse che insieme a quelle del Comune e di tutti gli enti che ci sosterranno, permetteranno di realizzare un evento unico a livello nazionale».

Il catalogo sarà curato da Tom Henry, a cui è stata già affidata la curatela della mostra,  professore emerito di Storia dell’arte all’Università del Kent. Riguardo gli «Itinerari Signorelliani» concerne la realizzazione di una mappa, di una segnaletica comprensiva di tour che per tutta la durata della mostra porteranno periodicamente i visitatori sui siti individuati. Sul fronte della promozione culturale sono previste conferenze e «lectiones magistrales» dedicate a Luca Signorelli che proseguiranno anche nel 2024 e coinvolgeranno non solo storici dell’arte e specialisti della materia e restauratori, ma anche storici e esperti nel campo della valorizzazione culturale ed economica. Inoltre, il progetto di celebrazione del grande cortonese, prevede anche un «docu-film» intitolato «Uno sguardo su Signorelli» che sarà realizzato durante la mostra cortonese, ove saranno riuniti tanti lavori dell’artista conservati nei musei esteri ed italiani, al pari del catalogo, sarà uno dei materiali che resteranno nel tempo a documentare ai posteri le celebrazioni come tappa fondamentale nella riscoperta di Signorelli e nella riaffermazione di un suo ruolo centrale nella storia del Rinascimento italiano. Infine, verranno proposte, coordinate e organizzate, visite didattiche, laboratori sperimentali ed attività ludico-educative per adulti e per bambini che accompagneranno la mostra sia a Cortona che negli «Itinerari Signorelliani».

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
UNO SPETTACOLO PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria, uno spettacolo teatrale per le riflettere con le giovani generazioni a Castiglion Fiorentino 👇

https://www.sr71.it/2023/01/26/giornata-della-memoria-uno-spettacolo-teatrale-per-le-riflettere-con-le-giovani-generazioni/

UNO SPETTACOLO PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria, uno spettacolo teatrale per le riflettere con le giovani generazioni a Castiglion Fiorentino 👇

www.sr71.it/2023/01/26/giornata-della-memoria-uno-spettacolo-teatrale-per-le-riflettere-con-le-gi...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ora si!!! 👍🏻

Magari mettete il teatro di Castiglion Fiorentino, questo è il Signorelli di Cortona 😜

I CONSIGLI PER ACQUISTARE UNA PRIMA CASA

I CONSIGLI PER ACQUISTARE UNA PRIMA CASA

🏠 Vuoi acquistare una prima casa? Carlo Barbagli agente immobiliare, fondatore @barbaglimmobiliare e presidente FIMAA Confoccomercio Toscana e Arezzo Firenze, ci da alcuni consigli sull’acquisto della prima casa.

Altre curiosità? Gurdaa l’intervista completa di Luca Amodio sul nostro canale Facebook

Confcommercio Valdichiana
Confcommercio
... See MoreSee Less

SPARA AL COGNATO, ARRESTATO 🚓

Un colpo di pistola alladdome del cognato, è successo stasera ad Arezzo, in zona San Clemente. Un uomo italiano di 44 ha sparato al cognato, i due si trovavano in un appartamento di un condominio di via Benvenuti.

in aggiornamento 👇🏻

https://www.sr71.it/2023/01/25/arezzo-spara-cognato-litigio-sanclemente/

SPARA AL COGNATO, ARRESTATO 🚓

Un colpo di pistola all'addome del cognato, è successo stasera ad Arezzo, in zona San Clemente. Un uomo italiano di 44 ha sparato al cognato, i due si trovavano in un appartamento di un condominio di via Benvenuti.

in aggiornamento 👇🏻

www.sr71.it/2023/01/25/arezzo-spara-cognato-litigio-sanclemente/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Benvenuti mica tanto...

DONNA CON IL SUO CANE CADE IN UNA FRANA: ARRIVA DRAGO

I vigili del fuoco del Comando di Arezzo (distaccamento di Sansepolcro) e l’elicottero Drago del nucleo VF di Arezzo, sono intervenuti insieme a personale del Soccorso Alpino dell’Umbria, in Comune di Città di Castello (PG) Loc. Molinello, per soccorso a persona. Una donna, rimasta intrappolata insieme al suo cane in una frana fangosa, è stata estratta dai soccorritori e non avendo subito ferite, non ha avuto bisogno di cure mediche. Il cane, stremato per lo sforzo, è stato invece portato da un veterinario per gli accertamenti del caso dall’elicottero Drago.

DONNA CON IL SUO CANE CADE IN UNA FRANA: ARRIVA DRAGO

I vigili del fuoco del Comando di Arezzo (distaccamento di Sansepolcro) e l’elicottero Drago del nucleo VF di Arezzo, sono intervenuti insieme a personale del Soccorso Alpino dell’Umbria, in Comune di Città di Castello (PG) Loc. Molinello, per soccorso a persona. Una donna, rimasta intrappolata insieme al suo cane in una frana fangosa, è stata estratta dai soccorritori e non avendo subito ferite, non ha avuto bisogno di cure mediche. Il cane, stremato per lo sforzo, è stato invece portato da un veterinario per gli accertamenti del caso dall’elicottero Drago.
... See MoreSee Less

UNA CONVERSAZIONE SULLA SESSUALITÀ E IL PIACERE SESSUALE FEMMINILE 

✒️ di Luca Amodio

“Studio la #sessualità femminile e voglio portare la ricerca fuori dalle aule universitarie”.  Parla Celeste Bittoni, castiglionese classe 97, dottoressa in psicologia e adesso ricercatrice all’#università di #Padova dove con il suo team  ha deciso di condividere anche fuori dal mondo accademico le conoscenza maturate nel loro ambito di ricerca. È per questo che con la sua squadra ha inaugurato una pagina Instagram per divulgare la conoscenza in tema di Sessualità: proprio su quelle piattaforme dove si sviluppa la nuova informazione ma anche tanta #disinformazione.

Ma non finisce qui. Perché accanto alle modalità 2.0 di #comunicazione ci saranno anche i tradizionali incontri. Ed ecco che sabato alle 17:30 all’Auditorium Le Santucce di #CastiglionFiorentino la dottoressa Bittoni curerà un incontro sul piacere sessuale femminile.

Bittoni studia la sessualità con un approccio multidisciplinare, cercando di “rivoluzionare” gli studi italiani che circoscrivono la materia solo da un punto di vista della #psicologia clinica. “Ho sempre voluto coniugare più approcci, da quello #biologico clinico a quello #psicologico e sociale, solo così si può comprendere la complessità dei comportamenti sessuali”. “Nel mio team di ricerca siamo 15 persone - continua - e adesso stiamo indagando la risposta e le #preferenzesessuali durante il #ciclomestruale grazie ad un questionario che somministriamo quotidianamente per due mesi alle partecipanti”. 

Ma, come detto, la giovane ricercatrice castiglionese non vuole che i suoi studi rimangano trincerati tra le mura dell’Università, anzi vuole divulgare al grande pubblico la conoscenza in ambito sessuale, “è una disciplina la cui conoscenza è fondamentale e di interesse generale ma purtroppo c’è tanta ignoranza, soprattutto veicolata dal web”. È questo il motivo per cui la Bittoni ha lanciato la pagina Padova Sex Lab, “è un profilo Instagram dove con la mia squadra divulghiamo le conoscenze in materia, così che tutti possano formarsi in ambito di educazione sessuale. E poi è un modo per raccontare come funziona la #ricerca - e la vita dei #ricercatori -  in Italia”.

UNA CONVERSAZIONE SULLA SESSUALITÀ E IL PIACERE SESSUALE FEMMINILE

✒️ di Luca Amodio

“Studio la #sessualità femminile e voglio portare la ricerca fuori dalle aule universitarie”. Parla Celeste Bittoni, castiglionese classe 97, dottoressa in psicologia e adesso ricercatrice all’#università di #Padova dove con il suo team ha deciso di condividere anche fuori dal mondo accademico le conoscenza maturate nel loro ambito di ricerca. È per questo che con la sua squadra ha inaugurato una pagina Instagram per divulgare la conoscenza in tema di Sessualità: proprio su quelle piattaforme dove si sviluppa la nuova informazione ma anche tanta #disinformazione.

Ma non finisce qui. Perché accanto alle modalità 2.0 di #comunicazione ci saranno anche i tradizionali incontri. Ed ecco che sabato alle 17:30 all’Auditorium Le Santucce di #CastiglionFiorentino la dottoressa Bittoni curerà un incontro sul piacere sessuale femminile.

Bittoni studia la sessualità con un approccio multidisciplinare, cercando di “rivoluzionare” gli studi italiani che circoscrivono la materia solo da un punto di vista della #psicologia clinica. “Ho sempre voluto coniugare più approcci, da quello #biologico clinico a quello #psicologico e sociale, solo così si può comprendere la complessità dei comportamenti sessuali”. “Nel mio team di ricerca siamo 15 persone - continua - e adesso stiamo indagando la risposta e le #preferenzesessuali durante il #ciclomestruale grazie ad un questionario che somministriamo quotidianamente per due mesi alle partecipanti”.

Ma, come detto, la giovane ricercatrice castiglionese non vuole che i suoi studi rimangano trincerati tra le mura dell’Università, anzi vuole divulgare al grande pubblico la conoscenza in ambito sessuale, “è una disciplina la cui conoscenza è fondamentale e di interesse generale ma purtroppo c’è tanta ignoranza, soprattutto veicolata dal web”. È questo il motivo per cui la Bittoni ha lanciato la pagina Padova Sex Lab, “è un profilo Instagram dove con la mia squadra divulghiamo le conoscenze in materia, così che tutti possano formarsi in ambito di educazione sessuale. E poi è un modo per raccontare come funziona la #ricerca - e la vita dei #ricercatori - in Italia”.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Congratulazioni per i tuoi lavori futuri

Congratulazioni!!!!

Congratulazioni carissima Celeste! Maestra Stella

Congratulazioni per il suo lavoro. Ci vuole coraggio e volontà ad affrontare argomenti purtroppo ancora tabù. Brava!! 😊

Bravissima Celeste !😍

Congratulazioni!!!

Congratulazioni

View more comments

È GIÀ CARNEVALE

Al via le operazioni di montaggio dei nuovi stendardi del Carnevale. Quest’anno c’è una nuova linea grafica.

Sarà infatti la street artist Camilla Falsini ad animare il Carnevale di Foiano dal punto di vista grafico. Il suo lavoro è caratterizzato da linee chiare, forme stilizzate e minimali e colori forti e spazia dallillustrazione editoriale ai grandi dipinti murali, dagli oggetti di design ai libri. Collaboratrice di importanti testate a livello internazionale, come artista ha realizzato installazioni, grandi dipinti, pitture murali o sculture per alcuni dei più grandi gruppi commerciali a livello mondiale oltre a partecipare ai più importanti festival di street-art.

Carnevale Di Foiano

È GIÀ CARNEVALE

Al via le operazioni di montaggio dei nuovi stendardi del Carnevale. Quest’anno c’è una nuova linea grafica.

Sarà infatti la street artist Camilla Falsini ad animare il Carnevale di Foiano dal punto di vista grafico. Il suo lavoro è caratterizzato da linee chiare, forme stilizzate e minimali e colori forti e spazia dall'illustrazione editoriale ai grandi dipinti murali, dagli oggetti di design ai libri. Collaboratrice di importanti testate a livello internazionale, come artista ha realizzato installazioni, grandi dipinti, pitture murali o sculture per alcuni dei più grandi gruppi commerciali a livello mondiale oltre a partecipare ai più importanti festival di street-art.

Carnevale Di Foiano
... See MoreSee Less

Load more