fbpx

Contrasto all’abuso di alcol e uso di sostanze stupefacenti: tre interventi in Valdarno

Nell’ultimo periodo, anche la Compagnia Carabinieri di San Giovanni Valdarno ha intensificato il proprio impegno in tema di prevenzione sulle condotte alla guida, con particolare riguardo ai controlli volti ad arginare l’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti dei soggetti che si mettono alla guida di un’autovettura. Tre gli interventi nei giorni scorsi, ad opera di vari reparti dell’Arma valdarnese, tanto in vallata quanto nelle località collinari, e in particolare delle Stazioni di Bucine, Cavriglia e Montevarchi. Procedendo con ordine:

  • I Carabinieri della stazione di Bucine hanno deferito all’autorità Giudiziaria un 30enne originario del Centro-America, gravato da alcuni precedenti di polizia. L’uomo era stato controllato nella tarda mattinata a Terranuova Bracciolini (AR), alla guida della sua utilitaria. Nello specifico, i Carabinieri, mentre si trovavano nello svolgimento di un servizio perlustrativo, su una delle arterie più trafficate della parte ovest della provincia di Arezzo, hanno notato una manovra sospetta di un’autovettura, avendo la netta percezione che la stessa intendesse sottrarsi alla vista della pattuglia. Insospettitisi, i Carabinieri si sono messi alla ricerca del veicolo, rintracciandolo dopo pochi minuti. A bordo vi hanno identificato l’uomo, che sin da subito ha manifestato sintomi che facevano ritenere che si fosse posto alla guida in stato di alterazione connesso all’uso di sostanze stupefacenti. Inevitabilmente, i Carabinieri hanno optato per sottoporlo al controllo, effettuando una perquisizione personale e veicolare, risultata negativa. L’uomo, successivamente invitato ad effettuare le analisi di laboratorio che avrebbero consentito di appurare se, al momento dell’evento, si era messo alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, è risultato positivo a cocaina ed oppiacei, venendo conseguentemente deferito in stato di libertà per il reato previsto dall’art. 187 del Codice della Strada. Inoltre, è stato segnalato quale consumatore di sostanze stupefacenti alla Prefettura di Arezzo. 
  • Analogamente, i Carabinieri della Stazione di Cavriglia hanno deferito all’autorità giudiziaria un 50enne residente in Valdarno, riscontrato positivo ad accertamenti di laboratorio richiesti al nosocomio di Montevarchi in seguito ad un sinistro stradale autonomo con feriti, causato dallo stesso deferito alle ore 02:00 circa del 20 novembre u.s. a Castelfranco Piandiscò. Nello specifico, gli accertamenti svolti nell’immediato hanno permesso di ricostruire la dinamica dell’incidente, in cui per fortuna non erano rimaste coinvolte anche terze persone, fortunatamente senza conseguenze gravi. L’uomo aveva perso il controllo dell’autovettura mentre si trovava a percorrere quella via Mandri, nei pressi di Castelfranco di Sopra, andando a finire fuori strada ed urtando contro un ostacolo fisso. Fortunatamente gli unici danni seri sono quelli occorsi al veicolo, sostanzialmente da destinare alla rottamazione. Le analisi di laboratorio immediatamente disposte hanno consentito di appurare che, al momento dell’evento, l’uomo si era messo alla guida, oltretutto nel cuore della notte, dopo aver gravemente abusato di sostanze alcoliche (il tasso alcolemico rilevato nel sangue era superiore a 1,5 g/l) ed aver assunto cannabinoidi. All’uomo – deferito alla Procura della Repubblica di Arezzo e segnalato alla Prefettura – è stata anche ritirata la patente di guida.
  • Patente ritirata, infine, anche per un giovane del Valdarno Fiorentino, colto in fallo in occasione di un controllo su strada operato da parte dei Carabinieri di Montevarchi a Terranuova Bracciolini, in corrispondenza dell’uscita del casello autostradale. Il giovane è stato controllato, in compagnia di alcuni amici, mentre, a bordo di un’utilitaria, nelle prime ore del pomeriggio, giungeva nel vivace centro del Valdarno. La celerità dell’andatura, soprattutto trovandosi in prossimità di una sosta obbligatoria, ha insospettito i militari, che hanno deciso di procedere al controllo. Constatato l’evidente nervosismo del conducente, i Carabinieri hanno quindi eseguito una perquisizione veicolare e personale, risultata negativa. Atteso però che il medesimo manifestava evidenti sintomi che facevano ritenere che si fosse posto alla guida in stato di alterazione connesso all’uso di sostanze stupefacenti, lo stesso veniva accompagnato presso l’ospedale di Montevarchi, e sottoposto a prelievi di campioni di liquidi biologici e sangue, risultando positivo a cocaina e cannabinoidi. Inevitabile, a quel punto, il ritiro della patente, la denuncia e la segnalazione quale consumatore di sostanze stupefacenti alla Prefettura di Arezzo.
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
UNO SPETTACOLO PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria, uno spettacolo teatrale per le riflettere con le giovani generazioni a Castiglion Fiorentino 👇

https://www.sr71.it/2023/01/26/giornata-della-memoria-uno-spettacolo-teatrale-per-le-riflettere-con-le-giovani-generazioni/

UNO SPETTACOLO PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria, uno spettacolo teatrale per le riflettere con le giovani generazioni a Castiglion Fiorentino 👇

www.sr71.it/2023/01/26/giornata-della-memoria-uno-spettacolo-teatrale-per-le-riflettere-con-le-gi...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ora si!!! 👍🏻

Magari mettete il teatro di Castiglion Fiorentino, questo è il Signorelli di Cortona 😜

I CONSIGLI PER ACQUISTARE UNA PRIMA CASA

I CONSIGLI PER ACQUISTARE UNA PRIMA CASA

🏠 Vuoi acquistare una prima casa? Carlo Barbagli agente immobiliare, fondatore @barbaglimmobiliare e presidente FIMAA Confoccomercio Toscana e Arezzo Firenze, ci da alcuni consigli sull’acquisto della prima casa.

Altre curiosità? Gurdaa l’intervista completa di Luca Amodio sul nostro canale Facebook

Confcommercio Valdichiana
Confcommercio
... See MoreSee Less

SPARA AL COGNATO, ARRESTATO 🚓

Un colpo di pistola alladdome del cognato, è successo stasera ad Arezzo, in zona San Clemente. Un uomo italiano di 44 ha sparato al cognato, i due si trovavano in un appartamento di un condominio di via Benvenuti.

in aggiornamento 👇🏻

https://www.sr71.it/2023/01/25/arezzo-spara-cognato-litigio-sanclemente/

SPARA AL COGNATO, ARRESTATO 🚓

Un colpo di pistola all'addome del cognato, è successo stasera ad Arezzo, in zona San Clemente. Un uomo italiano di 44 ha sparato al cognato, i due si trovavano in un appartamento di un condominio di via Benvenuti.

in aggiornamento 👇🏻

www.sr71.it/2023/01/25/arezzo-spara-cognato-litigio-sanclemente/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Benvenuti mica tanto...

DONNA CON IL SUO CANE CADE IN UNA FRANA: ARRIVA DRAGO

I vigili del fuoco del Comando di Arezzo (distaccamento di Sansepolcro) e l’elicottero Drago del nucleo VF di Arezzo, sono intervenuti insieme a personale del Soccorso Alpino dell’Umbria, in Comune di Città di Castello (PG) Loc. Molinello, per soccorso a persona. Una donna, rimasta intrappolata insieme al suo cane in una frana fangosa, è stata estratta dai soccorritori e non avendo subito ferite, non ha avuto bisogno di cure mediche. Il cane, stremato per lo sforzo, è stato invece portato da un veterinario per gli accertamenti del caso dall’elicottero Drago.

DONNA CON IL SUO CANE CADE IN UNA FRANA: ARRIVA DRAGO

I vigili del fuoco del Comando di Arezzo (distaccamento di Sansepolcro) e l’elicottero Drago del nucleo VF di Arezzo, sono intervenuti insieme a personale del Soccorso Alpino dell’Umbria, in Comune di Città di Castello (PG) Loc. Molinello, per soccorso a persona. Una donna, rimasta intrappolata insieme al suo cane in una frana fangosa, è stata estratta dai soccorritori e non avendo subito ferite, non ha avuto bisogno di cure mediche. Il cane, stremato per lo sforzo, è stato invece portato da un veterinario per gli accertamenti del caso dall’elicottero Drago.
... See MoreSee Less

UNA CONVERSAZIONE SULLA SESSUALITÀ E IL PIACERE SESSUALE FEMMINILE 

✒️ di Luca Amodio

“Studio la #sessualità femminile e voglio portare la ricerca fuori dalle aule universitarie”.  Parla Celeste Bittoni, castiglionese classe 97, dottoressa in psicologia e adesso ricercatrice all’#università di #Padova dove con il suo team  ha deciso di condividere anche fuori dal mondo accademico le conoscenza maturate nel loro ambito di ricerca. È per questo che con la sua squadra ha inaugurato una pagina Instagram per divulgare la conoscenza in tema di Sessualità: proprio su quelle piattaforme dove si sviluppa la nuova informazione ma anche tanta #disinformazione.

Ma non finisce qui. Perché accanto alle modalità 2.0 di #comunicazione ci saranno anche i tradizionali incontri. Ed ecco che sabato alle 17:30 all’Auditorium Le Santucce di #CastiglionFiorentino la dottoressa Bittoni curerà un incontro sul piacere sessuale femminile.

Bittoni studia la sessualità con un approccio multidisciplinare, cercando di “rivoluzionare” gli studi italiani che circoscrivono la materia solo da un punto di vista della #psicologia clinica. “Ho sempre voluto coniugare più approcci, da quello #biologico clinico a quello #psicologico e sociale, solo così si può comprendere la complessità dei comportamenti sessuali”. “Nel mio team di ricerca siamo 15 persone - continua - e adesso stiamo indagando la risposta e le #preferenzesessuali durante il #ciclomestruale grazie ad un questionario che somministriamo quotidianamente per due mesi alle partecipanti”. 

Ma, come detto, la giovane ricercatrice castiglionese non vuole che i suoi studi rimangano trincerati tra le mura dell’Università, anzi vuole divulgare al grande pubblico la conoscenza in ambito sessuale, “è una disciplina la cui conoscenza è fondamentale e di interesse generale ma purtroppo c’è tanta ignoranza, soprattutto veicolata dal web”. È questo il motivo per cui la Bittoni ha lanciato la pagina Padova Sex Lab, “è un profilo Instagram dove con la mia squadra divulghiamo le conoscenze in materia, così che tutti possano formarsi in ambito di educazione sessuale. E poi è un modo per raccontare come funziona la #ricerca - e la vita dei #ricercatori -  in Italia”.

UNA CONVERSAZIONE SULLA SESSUALITÀ E IL PIACERE SESSUALE FEMMINILE

✒️ di Luca Amodio

“Studio la #sessualità femminile e voglio portare la ricerca fuori dalle aule universitarie”. Parla Celeste Bittoni, castiglionese classe 97, dottoressa in psicologia e adesso ricercatrice all’#università di #Padova dove con il suo team ha deciso di condividere anche fuori dal mondo accademico le conoscenza maturate nel loro ambito di ricerca. È per questo che con la sua squadra ha inaugurato una pagina Instagram per divulgare la conoscenza in tema di Sessualità: proprio su quelle piattaforme dove si sviluppa la nuova informazione ma anche tanta #disinformazione.

Ma non finisce qui. Perché accanto alle modalità 2.0 di #comunicazione ci saranno anche i tradizionali incontri. Ed ecco che sabato alle 17:30 all’Auditorium Le Santucce di #CastiglionFiorentino la dottoressa Bittoni curerà un incontro sul piacere sessuale femminile.

Bittoni studia la sessualità con un approccio multidisciplinare, cercando di “rivoluzionare” gli studi italiani che circoscrivono la materia solo da un punto di vista della #psicologia clinica. “Ho sempre voluto coniugare più approcci, da quello #biologico clinico a quello #psicologico e sociale, solo così si può comprendere la complessità dei comportamenti sessuali”. “Nel mio team di ricerca siamo 15 persone - continua - e adesso stiamo indagando la risposta e le #preferenzesessuali durante il #ciclomestruale grazie ad un questionario che somministriamo quotidianamente per due mesi alle partecipanti”.

Ma, come detto, la giovane ricercatrice castiglionese non vuole che i suoi studi rimangano trincerati tra le mura dell’Università, anzi vuole divulgare al grande pubblico la conoscenza in ambito sessuale, “è una disciplina la cui conoscenza è fondamentale e di interesse generale ma purtroppo c’è tanta ignoranza, soprattutto veicolata dal web”. È questo il motivo per cui la Bittoni ha lanciato la pagina Padova Sex Lab, “è un profilo Instagram dove con la mia squadra divulghiamo le conoscenze in materia, così che tutti possano formarsi in ambito di educazione sessuale. E poi è un modo per raccontare come funziona la #ricerca - e la vita dei #ricercatori - in Italia”.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Congratulazioni per i tuoi lavori futuri

Congratulazioni!!!!

Congratulazioni carissima Celeste! Maestra Stella

Congratulazioni per il suo lavoro. Ci vuole coraggio e volontà ad affrontare argomenti purtroppo ancora tabù. Brava!! 😊

Bravissima Celeste !😍

Congratulazioni!!!

Congratulazioni

View more comments

È GIÀ CARNEVALE

Al via le operazioni di montaggio dei nuovi stendardi del Carnevale. Quest’anno c’è una nuova linea grafica.

Sarà infatti la street artist Camilla Falsini ad animare il Carnevale di Foiano dal punto di vista grafico. Il suo lavoro è caratterizzato da linee chiare, forme stilizzate e minimali e colori forti e spazia dallillustrazione editoriale ai grandi dipinti murali, dagli oggetti di design ai libri. Collaboratrice di importanti testate a livello internazionale, come artista ha realizzato installazioni, grandi dipinti, pitture murali o sculture per alcuni dei più grandi gruppi commerciali a livello mondiale oltre a partecipare ai più importanti festival di street-art.

Carnevale Di Foiano

È GIÀ CARNEVALE

Al via le operazioni di montaggio dei nuovi stendardi del Carnevale. Quest’anno c’è una nuova linea grafica.

Sarà infatti la street artist Camilla Falsini ad animare il Carnevale di Foiano dal punto di vista grafico. Il suo lavoro è caratterizzato da linee chiare, forme stilizzate e minimali e colori forti e spazia dall'illustrazione editoriale ai grandi dipinti murali, dagli oggetti di design ai libri. Collaboratrice di importanti testate a livello internazionale, come artista ha realizzato installazioni, grandi dipinti, pitture murali o sculture per alcuni dei più grandi gruppi commerciali a livello mondiale oltre a partecipare ai più importanti festival di street-art.

Carnevale Di Foiano
... See MoreSee Less

Load more