fbpx

Sconfiggere la violenza di genere “di corsa”

Seconda edizione della “City Trail”: oltre 200 atleti in gara nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

 

 

Arezzo. Hanno sfidato il freddo e i numerosi turisti che in queste ore affollano piazze e vie cittadine tra le vetrine e i mercatini di Natale, ma la loro testimonianza attraverso lo sport è stato uno dei messaggi di partecipazione, inclusione e sensibilizzazione più forti tra le iniziative aretine della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2022.

La seconda edizione della gara podistica “City Trail”, organizzata dall’Unione Polisportiva Policiano e Zero Spreco Aisa Impianti spa in collaborazione con ToscanABILE  e Pronto Donna, è stata una corsa/camminata che si è svolta interamente nel centro storico di Arezzo e che ha visto la partecipazione di oltre 200 tra appassionati e atleti provenienti delle società aretine, senesi, perugine e romagnole. L’obiettivo per tutti è stato soprattutto quello di testimoniare l’impegno concreto in favore dell’abbattimento di ogni limite culturale, di barriera e pregiudizio “di genere”. Lo spiegava un hashtag: #tiautiamodicorsa, stampato sulle felpe inserite tra i premi della gara, valevole come ultima prova del 30° Grand Prix.

“La nostra presenza oggi è per significare con determinazione la necessità di comprendere quanto  sia importante arricchire il capitale sociale- ha detto Giacomo Cherici, presidente di Aisa Impianti spa. Siamo in un’epoca post pandemia e assistiamo ad un inasprirsi del modo in cui le persone di relazionano. Perdiamo di vista il bene comune e noi come impianto deputato al recupero di tutti i rifiuti, in questa fase cosi difficile ci stiamo trasformando facendo investimenti importanti, permettendo lo sviluppo di un’ industria totalmente pubblica che porterà posti di lavoro e benessere nel territorio, verso l’affermazione di una comunità energetica. La mia raccomandazione è quella di essere consapevoli di quanto sia importante in questa epoca andare a rafforzare le conoscenze, stare tra la gente e soprattutto dare un senso alle cose che si fanno. Oggi, la più importante di tutte è sottolineare con forza il rispetto che tutti noi dobbiamo dare alle nostre mamme, alle nostre sorelle, alle nostre compagne. Perché se perdiamo di vista il ruolo delle donne nella nostra società, perderemo anche noi stessi”.

“Cosa c’è di meglio, in questa giornata, di fare qualcosa di concreto, di mettere in moto il corpo e aprire delle riflessioni per agire perché in questo momento storico è fondamentale che ciascuno di noi prenda una posizione chiara sulla violenza contro le donne ed è importa dire ‘no’ senza giustificazioni – ha detto Loretta Gianni di Pronto Donna, che da 33 anni è un punto di riferimento nel territorio aretino con il suo centro antiviolenza e che da gennaio ad ora ha accolto 290 donne bisognose di aiuto.

“Noi siamo un’associazione che di occupa di realizzare progetti di inclusione per persone con disabilità e le donne con disabilità subiscono violenza molto più delle donne non disabili, spesso neppure consapevoli di subire violenza- ha detto Salvatore Mauro di ToscanAbile. I nostri progetti lo innestiamo in tutti gli ambiti in cui possiamo farlo e questa una di queste occasioni: la realtà territoriale è sensibile a questi temi e ci permette di fare belle iniziative come queste a cui partecipano attivamente anche i nostri associati”.

“Nei nostri eventi spesso abbiniamo l’aspetto sportivo a quello ecologico e sociale, non a caso queste iniziative sono tutte condivise con Zero Spreco, con cui abbiamo fatto un progetto annuale, che è molto importate e di cui siamo felici perché fatto con un partner affidabile e sensibile- ha detto Fabio Sinatti dell’Unione Polisportiva Policiano. Noi come sempre diamo il nostro piccolo contributo e vediamo che sta dando davvero buoni risultati”.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
UNO SPETTACOLO PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria, uno spettacolo teatrale per le riflettere con le giovani generazioni a Castiglion Fiorentino 👇

https://www.sr71.it/2023/01/26/giornata-della-memoria-uno-spettacolo-teatrale-per-le-riflettere-con-le-giovani-generazioni/

UNO SPETTACOLO PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria, uno spettacolo teatrale per le riflettere con le giovani generazioni a Castiglion Fiorentino 👇

www.sr71.it/2023/01/26/giornata-della-memoria-uno-spettacolo-teatrale-per-le-riflettere-con-le-gi...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ora si!!! 👍🏻

Magari mettete il teatro di Castiglion Fiorentino, questo è il Signorelli di Cortona 😜

I CONSIGLI PER ACQUISTARE UNA PRIMA CASA

I CONSIGLI PER ACQUISTARE UNA PRIMA CASA

🏠 Vuoi acquistare una prima casa? Carlo Barbagli agente immobiliare, fondatore @barbaglimmobiliare e presidente FIMAA Confoccomercio Toscana e Arezzo Firenze, ci da alcuni consigli sull’acquisto della prima casa.

Altre curiosità? Gurdaa l’intervista completa di Luca Amodio sul nostro canale Facebook

Confcommercio Valdichiana
Confcommercio
... See MoreSee Less

SPARA AL COGNATO, ARRESTATO 🚓

Un colpo di pistola alladdome del cognato, è successo stasera ad Arezzo, in zona San Clemente. Un uomo italiano di 44 ha sparato al cognato, i due si trovavano in un appartamento di un condominio di via Benvenuti.

in aggiornamento 👇🏻

https://www.sr71.it/2023/01/25/arezzo-spara-cognato-litigio-sanclemente/

SPARA AL COGNATO, ARRESTATO 🚓

Un colpo di pistola all'addome del cognato, è successo stasera ad Arezzo, in zona San Clemente. Un uomo italiano di 44 ha sparato al cognato, i due si trovavano in un appartamento di un condominio di via Benvenuti.

in aggiornamento 👇🏻

www.sr71.it/2023/01/25/arezzo-spara-cognato-litigio-sanclemente/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Benvenuti mica tanto...

DONNA CON IL SUO CANE CADE IN UNA FRANA: ARRIVA DRAGO

I vigili del fuoco del Comando di Arezzo (distaccamento di Sansepolcro) e l’elicottero Drago del nucleo VF di Arezzo, sono intervenuti insieme a personale del Soccorso Alpino dell’Umbria, in Comune di Città di Castello (PG) Loc. Molinello, per soccorso a persona. Una donna, rimasta intrappolata insieme al suo cane in una frana fangosa, è stata estratta dai soccorritori e non avendo subito ferite, non ha avuto bisogno di cure mediche. Il cane, stremato per lo sforzo, è stato invece portato da un veterinario per gli accertamenti del caso dall’elicottero Drago.

DONNA CON IL SUO CANE CADE IN UNA FRANA: ARRIVA DRAGO

I vigili del fuoco del Comando di Arezzo (distaccamento di Sansepolcro) e l’elicottero Drago del nucleo VF di Arezzo, sono intervenuti insieme a personale del Soccorso Alpino dell’Umbria, in Comune di Città di Castello (PG) Loc. Molinello, per soccorso a persona. Una donna, rimasta intrappolata insieme al suo cane in una frana fangosa, è stata estratta dai soccorritori e non avendo subito ferite, non ha avuto bisogno di cure mediche. Il cane, stremato per lo sforzo, è stato invece portato da un veterinario per gli accertamenti del caso dall’elicottero Drago.
... See MoreSee Less

UNA CONVERSAZIONE SULLA SESSUALITÀ E IL PIACERE SESSUALE FEMMINILE 

✒️ di Luca Amodio

“Studio la #sessualità femminile e voglio portare la ricerca fuori dalle aule universitarie”.  Parla Celeste Bittoni, castiglionese classe 97, dottoressa in psicologia e adesso ricercatrice all’#università di #Padova dove con il suo team  ha deciso di condividere anche fuori dal mondo accademico le conoscenza maturate nel loro ambito di ricerca. È per questo che con la sua squadra ha inaugurato una pagina Instagram per divulgare la conoscenza in tema di Sessualità: proprio su quelle piattaforme dove si sviluppa la nuova informazione ma anche tanta #disinformazione.

Ma non finisce qui. Perché accanto alle modalità 2.0 di #comunicazione ci saranno anche i tradizionali incontri. Ed ecco che sabato alle 17:30 all’Auditorium Le Santucce di #CastiglionFiorentino la dottoressa Bittoni curerà un incontro sul piacere sessuale femminile.

Bittoni studia la sessualità con un approccio multidisciplinare, cercando di “rivoluzionare” gli studi italiani che circoscrivono la materia solo da un punto di vista della #psicologia clinica. “Ho sempre voluto coniugare più approcci, da quello #biologico clinico a quello #psicologico e sociale, solo così si può comprendere la complessità dei comportamenti sessuali”. “Nel mio team di ricerca siamo 15 persone - continua - e adesso stiamo indagando la risposta e le #preferenzesessuali durante il #ciclomestruale grazie ad un questionario che somministriamo quotidianamente per due mesi alle partecipanti”. 

Ma, come detto, la giovane ricercatrice castiglionese non vuole che i suoi studi rimangano trincerati tra le mura dell’Università, anzi vuole divulgare al grande pubblico la conoscenza in ambito sessuale, “è una disciplina la cui conoscenza è fondamentale e di interesse generale ma purtroppo c’è tanta ignoranza, soprattutto veicolata dal web”. È questo il motivo per cui la Bittoni ha lanciato la pagina Padova Sex Lab, “è un profilo Instagram dove con la mia squadra divulghiamo le conoscenze in materia, così che tutti possano formarsi in ambito di educazione sessuale. E poi è un modo per raccontare come funziona la #ricerca - e la vita dei #ricercatori -  in Italia”.

UNA CONVERSAZIONE SULLA SESSUALITÀ E IL PIACERE SESSUALE FEMMINILE

✒️ di Luca Amodio

“Studio la #sessualità femminile e voglio portare la ricerca fuori dalle aule universitarie”. Parla Celeste Bittoni, castiglionese classe 97, dottoressa in psicologia e adesso ricercatrice all’#università di #Padova dove con il suo team ha deciso di condividere anche fuori dal mondo accademico le conoscenza maturate nel loro ambito di ricerca. È per questo che con la sua squadra ha inaugurato una pagina Instagram per divulgare la conoscenza in tema di Sessualità: proprio su quelle piattaforme dove si sviluppa la nuova informazione ma anche tanta #disinformazione.

Ma non finisce qui. Perché accanto alle modalità 2.0 di #comunicazione ci saranno anche i tradizionali incontri. Ed ecco che sabato alle 17:30 all’Auditorium Le Santucce di #CastiglionFiorentino la dottoressa Bittoni curerà un incontro sul piacere sessuale femminile.

Bittoni studia la sessualità con un approccio multidisciplinare, cercando di “rivoluzionare” gli studi italiani che circoscrivono la materia solo da un punto di vista della #psicologia clinica. “Ho sempre voluto coniugare più approcci, da quello #biologico clinico a quello #psicologico e sociale, solo così si può comprendere la complessità dei comportamenti sessuali”. “Nel mio team di ricerca siamo 15 persone - continua - e adesso stiamo indagando la risposta e le #preferenzesessuali durante il #ciclomestruale grazie ad un questionario che somministriamo quotidianamente per due mesi alle partecipanti”.

Ma, come detto, la giovane ricercatrice castiglionese non vuole che i suoi studi rimangano trincerati tra le mura dell’Università, anzi vuole divulgare al grande pubblico la conoscenza in ambito sessuale, “è una disciplina la cui conoscenza è fondamentale e di interesse generale ma purtroppo c’è tanta ignoranza, soprattutto veicolata dal web”. È questo il motivo per cui la Bittoni ha lanciato la pagina Padova Sex Lab, “è un profilo Instagram dove con la mia squadra divulghiamo le conoscenze in materia, così che tutti possano formarsi in ambito di educazione sessuale. E poi è un modo per raccontare come funziona la #ricerca - e la vita dei #ricercatori - in Italia”.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Congratulazioni per i tuoi lavori futuri

Congratulazioni!!!!

Congratulazioni carissima Celeste! Maestra Stella

Congratulazioni per il suo lavoro. Ci vuole coraggio e volontà ad affrontare argomenti purtroppo ancora tabù. Brava!! 😊

Bravissima Celeste !😍

Congratulazioni!!!

Congratulazioni

View more comments

È GIÀ CARNEVALE

Al via le operazioni di montaggio dei nuovi stendardi del Carnevale. Quest’anno c’è una nuova linea grafica.

Sarà infatti la street artist Camilla Falsini ad animare il Carnevale di Foiano dal punto di vista grafico. Il suo lavoro è caratterizzato da linee chiare, forme stilizzate e minimali e colori forti e spazia dallillustrazione editoriale ai grandi dipinti murali, dagli oggetti di design ai libri. Collaboratrice di importanti testate a livello internazionale, come artista ha realizzato installazioni, grandi dipinti, pitture murali o sculture per alcuni dei più grandi gruppi commerciali a livello mondiale oltre a partecipare ai più importanti festival di street-art.

Carnevale Di Foiano

È GIÀ CARNEVALE

Al via le operazioni di montaggio dei nuovi stendardi del Carnevale. Quest’anno c’è una nuova linea grafica.

Sarà infatti la street artist Camilla Falsini ad animare il Carnevale di Foiano dal punto di vista grafico. Il suo lavoro è caratterizzato da linee chiare, forme stilizzate e minimali e colori forti e spazia dall'illustrazione editoriale ai grandi dipinti murali, dagli oggetti di design ai libri. Collaboratrice di importanti testate a livello internazionale, come artista ha realizzato installazioni, grandi dipinti, pitture murali o sculture per alcuni dei più grandi gruppi commerciali a livello mondiale oltre a partecipare ai più importanti festival di street-art.

Carnevale Di Foiano
... See MoreSee Less

Load more