fbpx

Confagricoltura Arezzo, i commenti della vendemmia 2022

Il meteo salva la vendemmia grazie alle precipitazioni di metà agosto, per merito del buon afflusso turistico crescono i numeri del mercato, ma il comparto soffre la mancanza di manodopera e il problema degli ungulati. È questo il bilancio stilato dai produttori vitivinicoli di Confagricolura Arezzo alla conclusione della vendemmia.

«Siamo stati fortunati, le piogge di metà agosto anche se hanno causato qualche criticità, viste le grandinate, hanno prodotto anche benefici – dichiara Luca Sanjust – proprietario dell’azienda di Petrolo e Presidente del consorzio Valdarno di Sopra DOC – Lassenza di piogge era preoccupante e il rischio era quello di registrare un forte calo della produzione. Abbiamo iniziato a vendemmiare il Merlot i primi di settembre, un poin anticipo ma con bei risultati, poi abbiamo proseguito con Sangiovese, Trebbiano e Cabernet. La quantità complessivamente è buona rispetto al 2021 che è stato un disastro a causa della gelata di primavera che aveva dimezzato il raccolto. Questanno siamo invece in linea con la media. La qualità è ottima, le analisi sono bellissime, abbiamo iniziato a svinare i Merlot, i mosti sono ottimi. Siamo in un ottimo momento per il settore del vino, soprattutto per chi ha puntato sulla qualità senza compromessi, cominciamo a vedere i frutti dopo 30 anni di lavoro e investimenti. Per chi ha puntato sulla qualità i risultati si vedono soprattutto nel mercato internazionale, è un buon momento».

«Un profumo straordinario e intenso, è questo il tratto distintivo del vino di questannata. Adesso siamo a metà della vendemmia e siamo soddisfatti. La stagione è stata positiva, grazie ad una buona allegagionespiega Gianluigi Borghini Baldovinetti – proprietario di Tenute san Fabiano e componente del consiglio di amministrazione del Consorzio Vino Chianti Nonostante gli stress idrici registrati nei mesi estivi, le precipitazioni di Agosto hanno favorito la parte finale della maturazione delle uve. Le escursioni termiche degli ultimi giorni sono state particolarmente favorevoli per ottenere parametri analitici equilibrati.

Sul fronte del mercato, la domanda è in crescita, sia quella interna che quella estera. Sebbene la grande distribuzione organizzata abbia rallentato gli ordini stiamo vivendo una sostanziale crescita grazie alla diversificazione. Cosa mi aspetto dal vino del 2022? Mi aspetto un profumo intenso e peculiare, per il resto bisogna avere pazienza».

«Una buona stagione con criticità che riguardano i danni degli ungulati e la scarsità di manodopera – afferma Anastasia Mancini – proprietaria dell’azienda Buccianera e Vicepresidente di Confagricoltura Arezzo – Dal punto di vista agronomico la stagione è stata segnata da un clima che ha favorito la salubrità delle uve già dalla primavera luva è arrivata in uno stato integro di salute che ha favorito una buona produzione. La siccità prolungata ha però controbilanciato le condizioni favorevoli riducendo la produzione. Luva non si èsviluppata bene e non è cresciuta bene ovunque. In alcuni casi lassenza di piogge ha causato problemi di allegagione. Un apporto fondamentale è stato dato dalle piogge di agosto che hanno salvato la produzione ed ora le aspettative sono di una qualità alta. Da segnalare anche lannualità precoce, la vendemmia è stata anticipata in provincia di Arezzo. Per il nostro territorio, nonostante questo fattore, abbiamo una buona maturità delluva, sia nella gradazione zuccherina, sia dal punto di vista fenolico. La vite si è adattata al clima siccitoso e al caldo ed ha ponderato la maturità delluva di pari passo con la stagione e tutto sommato non è stata sbilanciata dalla maturità del tannino. La principale criticità della vendemmia è stata la mancanza del personale stagionale, in parte compensata dalla meccanizzazione della vendemmia a cui sono ricorse le aziende. Inoltre, il problema degli ungulati in alcune zone della nostra provincia permane e comporta cali di produzione che si aggirano anche al 20%. Infine – conclude Mancini – il mercato è positivo grazie anche allincremento del turismo che ha favorito il comparto della ristorazione, per lautunno lincognita è rappresentata dalle ripercussioni dellaumento dei costi energetici e al loro impatto sulla domanda».

«Anche qui la siccità ci ha messo in difficolta, abbiamo passato cinque mesi senza piogge e subito un danno sotto il profilo della produzione, ma la vite reagisce molto bene, specie se correttamente lavorata – dichiara Adriano Giuliarini – Direttore dell’azienda La Braccesca del gruppo Antinori e consigliere di amministrazione del consorzio Cortona DOCI temporali a macchia di leopardo di questa estate hanno alleviato qua e là la situazione, purtroppo ci sono state delle grandinate che, pur essendo state localizzate, hanno provocato dei danni in qualche caso fino al 40 per cento in meno. I nostri vigneti si trovano nella zona sud di Cortona al confine con Siena e sono tutti a Syrah. Arriviamo ad una vendemmia con un calo di produzione, ma qualità ottima, i risultati sono oltre le previsioni, grazie alle piogge degli ultimi mesi. Le precipitazioni di agosto non hanno generato impatti negativi, anzi c’è stata una crescita degli acini e unottima maturazione anche se un poin anticipo. I risultati in cantina sono buoni: discreta gradazione ed equilibrio tannico. Sul lato dei mercati, grazie al trend positivo del turismo, sono aumentate le degustazioni in azienda, c’è stato un ottimo afflusso. Negli ultimi due-tre mesi molto significativa è stata la presenza di americani, buona crescita anche degli acquirenti italiani, segno di una ritrovata voglia di esperienze legate alleno-turismo».

«Stiamo terminando la vendemmia in questi giorni, raccoglieremo un 10% in meno della media, ma sempre meglio di quanto fatto nel 2021, lanno scorso la vendemmia è stata severamente compromessa dal gelo – Massimo Peruzzi – presidente della Cantina dei vini Tipici dell’Aretino ed anch’esso consigliere di amministrazione del consorzio vino ChiantiQuestanno abbiamo raccolto uve sane, abbiamo iniziato la prima settimana di settembre e la stagione è stata ottima. Lo stress idrico ha aumentato la qualità,  con un maggiore grado zuccherino. La Cantina dei vini tipici dellAretino conta 400 soci, 800 ettari di vigneti, in annate normali si raccolgono 60/65000 al  di questi un terzo sono uve Chianti le altre uve sono igt Toscano e vini Doc della Valdichiana, nelle ultime annate abbiamo rivendicato e prodotto chianti biologico igt rosso biologico grazie al recupero del dollaro nei riguardi dell’euro e ripartito il mercato dellimbottigliato e sta ripartendo l’esportazione con la Russia.Questa vendemmia è stata ottima in quantità e qualità».

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
TRASFERTA ROMANA DA SGARBI

Cortona, incontro con il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi 

Si è tenuto questo pomeriggio a Roma l’incontro fra il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi, il sindaco Luciano Meoni e l’assessore alla Cultura Francesco Attesti. L’incontro è stato richiesto dall’Amministrazione comunale nei giorni immediatamente successivi alla formazione del nuovo esecutivo nazionale. Al centro della discussione con Sgarbi c’è stato il programma di iniziative per le celebrazioni dedicate a Luca Signorelli che caratterizzeranno il 2023 cortonese. L’obiettivo è quello di ottenere il supporto da parte del Ministero della Cultura e di rafforzare il programma che vede Cortona in una posizione cruciale nel Cinquecentenario dalla morte del grande artista, insieme ai Comuni firmatari del protocollo d’intesa di Città della Pieve.
«Ringraziamo il professor Sgarbi - hanno dichiarato il sindaco Meoni e l’assessore Attesti - per aver dato seguito velocemente alla nostra richiesta di incontro. Stiamo seguendo la formazione del comitato nazionale delle celebrazioni di Signorelli e l’obiettivo è quello di dare seguito a quanto è stato fatto con il percorso portato avanti fino alla conclusione della passata legislatura. Pensiamo che le iniziative che contraddistingueranno Cortona nel 2023 meritino la massima attenzione da parte del Ministero della Cultura e siamo certi che il professor Sgarbi vorrà dare il giusto sostegno ad un programma così importante».
Il calendario delle celebrazioni di Luca Signorelli a Cortona prenderà il via nelle prossime settimane con i primi appuntamenti per culminare con l’apertura della mostra il prossimo 23 giugno.

TRASFERTA ROMANA DA SGARBI

Cortona, incontro con il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi

Si è tenuto questo pomeriggio a Roma l’incontro fra il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi, il sindaco Luciano Meoni e l’assessore alla Cultura Francesco Attesti. L’incontro è stato richiesto dall’Amministrazione comunale nei giorni immediatamente successivi alla formazione del nuovo esecutivo nazionale. Al centro della discussione con Sgarbi c’è stato il programma di iniziative per le celebrazioni dedicate a Luca Signorelli che caratterizzeranno il 2023 cortonese. L’obiettivo è quello di ottenere il supporto da parte del Ministero della Cultura e di rafforzare il programma che vede Cortona in una posizione cruciale nel Cinquecentenario dalla morte del grande artista, insieme ai Comuni firmatari del protocollo d’intesa di Città della Pieve.
«Ringraziamo il professor Sgarbi - hanno dichiarato il sindaco Meoni e l’assessore Attesti - per aver dato seguito velocemente alla nostra richiesta di incontro. Stiamo seguendo la formazione del comitato nazionale delle celebrazioni di Signorelli e l’obiettivo è quello di dare seguito a quanto è stato fatto con il percorso portato avanti fino alla conclusione della passata legislatura. Pensiamo che le iniziative che contraddistingueranno Cortona nel 2023 meritino la massima attenzione da parte del Ministero della Cultura e siamo certi che il professor Sgarbi vorrà dare il giusto sostegno ad un programma così importante».
Il calendario delle celebrazioni di Luca Signorelli a Cortona prenderà il via nelle prossime settimane con i primi appuntamenti per culminare con l’apertura della mostra il prossimo 23 giugno.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Chi è quel signore con la riga in mezzo

Poi si fanno anche la foto😄

😳😳😳

I bancomat della Valdichiana gli garbano...😂😂😂

📚❤️LIBRIAMOCI

“Libriamoci2022” giornate di lettura nelle scuole.

“La voce dei libri è risuonata anche quest’anno nelle Scuole italiane di ogni ordine e grado con Libriamoci, Giornate di Lettura nelle Scuole, campagna nazionale rivolta alle Scuole di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero, che invita a ideare e a organizzare iniziative di lettura a voce alta, sia in presenza che online. L’obiettivo del progetto promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico, è da sempre quello di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura proponendo occasioni originali e coinvolgenti di ascolto e partecipazione attiva”.

 

Anche l’I. C “Città di Castiglion Fiorentino” ha aderito, come ogni anno, all’iniziativa con alcuni incontri che quest’anno si sono svolti presso la Biblioteca Comunale. “Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale è accanto e a supporto degli insegnanti nel progetto Libriamoci. Questa iniziativa vuole essere un momento divertente e coinvolgente che aiuti a riflettere sull’importanza della lettura fin da piccoli. Un libro è, oggi più che mai, un dono prezioso per la crescita di ognuno di noi, bambini ed adulti; e ‘soffermarsi’ a leggere è una pratica che aiuta a cogliere ciò che è essenziale in un mondo che va così veloce, a volte troppo. Un ringraziamento a tutte le insegnanti che si sono adoperate per la buona riuscita dell’iniziativa!” conclude l’assessore all’Istruzione, Stefania Franceschini.

📚❤️LIBRIAMOCI

“Libriamoci2022” giornate di lettura nelle scuole.

“La voce dei libri è risuonata anche quest’anno nelle Scuole italiane di ogni ordine e grado con Libriamoci, Giornate di Lettura nelle Scuole, campagna nazionale rivolta alle Scuole di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero, che invita a ideare e a organizzare iniziative di lettura a voce alta, sia in presenza che online. L’obiettivo del progetto promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico, è da sempre quello di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura proponendo occasioni originali e coinvolgenti di ascolto e partecipazione attiva”.



Anche l’I. C “Città di Castiglion Fiorentino” ha aderito, come ogni anno, all’iniziativa con alcuni incontri che quest’anno si sono svolti presso la Biblioteca Comunale. “Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale è accanto e a supporto degli insegnanti nel progetto Libriamoci. Questa iniziativa vuole essere un momento divertente e coinvolgente che aiuti a riflettere sull’importanza della lettura fin da piccoli. Un libro è, oggi più che mai, un dono prezioso per la crescita di ognuno di noi, bambini ed adulti; e ‘soffermarsi’ a leggere è una pratica che aiuta a cogliere ciò che è essenziale in un mondo che va così veloce, a volte troppo. Un ringraziamento a tutte le insegnanti che si sono adoperate per la buona riuscita dell’iniziativa!” conclude l’assessore all’Istruzione, Stefania Franceschini.
... See MoreSee Less

INNEGGIAVA AL DUCE CON DELLE SCRITTE SUL FURGONE: DENUNCIATO

Si tratta di un uomo di 40 anni, residente in Casentino. Sul suo furgone aveva delle scritte inneggianti il Duce, cosi come nei pressi della sua abitazione erano presenti delle pietre con scolpita sia la parola Dux sia la Ss. Per luomo è scattata la denuncia per apologia al fascismo.

INNEGGIAVA AL DUCE CON DELLE SCRITTE SUL FURGONE: DENUNCIATO

Si tratta di un uomo di 40 anni, residente in Casentino. Sul suo furgone aveva delle scritte inneggianti il Duce, cosi come nei pressi della sua abitazione erano presenti delle pietre con scolpita sia la parola "Dux" sia la "Ss". Per l'uomo è scattata la denuncia per apologia al fascismo.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Dura lex sed lex. Non mi pronuncio sulla norma del codice penale, peraltro da voi erroneamente riportata, in quanto essendo legge dello stato non spetta a me criticarla. Tuttavia mi sorgono alcune perplessità; in primis, ma davvero non ci sono altre notizie da riportare? In secondo luogo, ma davvero le nostre forze dell'ordine non hanno problemi più urgenti da affrontare che non andare in prossimità dell'abitazione di un denunciato per cercare delle pietre con delle incisioni equivoche?

Io voglio anche ľapologia al comunismo!

Ma mi domando ognuno di noi non è libero di dire e pensare.

Che. Notiziona mamma mia.... E soprattutto che bella democrazia che è l'Italia

È reato.

WLF non piace più a nessuno che tristezza

Dividi et impera.

Che notiziona 😅

Ci sono "consiglieri comunali" con tatuaggi che riguardano Benito Mussolini, ci si scandalizza per cosa? De che se parla? Quello no ma quell'altro si..siamo il bel paese..

Jovanotti canta viva la libertà peccato che sia dolo una splendida canzone

Ok facciano pure la denuncia ma poi vadano a prendere a casa anche Giuseppe Conte che sono giorno che invoca la piazza ed il disordine per il RDC. Ipocrita schifoso.

Manuel Sfameni 🤣🤣🤣

Marco Dragoni

Mentre chi inneggia oggi al comunismo e soprattutto alle cooperative rosse sponsorizzate da pantalone quello sì va più che bene ehhh

Il disagio sociale è forte

ma i manifestanti che inneggiavano la morte della Meloni,sono tutti liberi, come mai?

View more comments

SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dallaltra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?. E invece, ne è venuta fuori unaltra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

https://www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-agnrlli/

"SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!"

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dall'altra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, "ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?". E invece, ne è venuta fuori un'altra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-a...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mica pizza e fichi!!!!

Solo a te Mario riescono tutte.

chi viene viene e chi non viene non c'e ...

INIZIA IL NATALE A CORTONA

INIZIA IL NATALE A CORTONA

🎄🧑‍🎄Cortona, Babbo Natale sulla Zipline accende «Natale di Stelle». Oggi l’inaugurazione 👇

www.sr71.it/2022/11/27/inaugurato-natale-di-stelle-zipline-videomapping-e-spettacoli-accendono-le...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Che meraviglia!! Bella Cortona addobbata x le feste Natalizie!

Stupenda la mia cortona

Ivan Borriello

View more comments

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

🏃🏻‍♀️🏃🏻‍♀️Seconda edizione della “City Trail”: oltre 200 atleti in gara nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 👇

www.sr71.it/2022/11/26/sconfiggere-la-violenza-di-genere-di-corsa/
... See MoreSee Less

Load more