fbpx

Confagricoltura Arezzo, i commenti della vendemmia 2022

Il meteo salva la vendemmia grazie alle precipitazioni di metà agosto, per merito del buon afflusso turistico crescono i numeri del mercato, ma il comparto soffre la mancanza di manodopera e il problema degli ungulati. È questo il bilancio stilato dai produttori vitivinicoli di Confagricolura Arezzo alla conclusione della vendemmia.

«Siamo stati fortunati, le piogge di metà agosto anche se hanno causato qualche criticità, viste le grandinate, hanno prodotto anche benefici – dichiara Luca Sanjust – proprietario dell’azienda di Petrolo e Presidente del consorzio Valdarno di Sopra DOC – Lassenza di piogge era preoccupante e il rischio era quello di registrare un forte calo della produzione. Abbiamo iniziato a vendemmiare il Merlot i primi di settembre, un poin anticipo ma con bei risultati, poi abbiamo proseguito con Sangiovese, Trebbiano e Cabernet. La quantità complessivamente è buona rispetto al 2021 che è stato un disastro a causa della gelata di primavera che aveva dimezzato il raccolto. Questanno siamo invece in linea con la media. La qualità è ottima, le analisi sono bellissime, abbiamo iniziato a svinare i Merlot, i mosti sono ottimi. Siamo in un ottimo momento per il settore del vino, soprattutto per chi ha puntato sulla qualità senza compromessi, cominciamo a vedere i frutti dopo 30 anni di lavoro e investimenti. Per chi ha puntato sulla qualità i risultati si vedono soprattutto nel mercato internazionale, è un buon momento».

«Un profumo straordinario e intenso, è questo il tratto distintivo del vino di questannata. Adesso siamo a metà della vendemmia e siamo soddisfatti. La stagione è stata positiva, grazie ad una buona allegagionespiega Gianluigi Borghini Baldovinetti – proprietario di Tenute san Fabiano e componente del consiglio di amministrazione del Consorzio Vino Chianti Nonostante gli stress idrici registrati nei mesi estivi, le precipitazioni di Agosto hanno favorito la parte finale della maturazione delle uve. Le escursioni termiche degli ultimi giorni sono state particolarmente favorevoli per ottenere parametri analitici equilibrati.

Sul fronte del mercato, la domanda è in crescita, sia quella interna che quella estera. Sebbene la grande distribuzione organizzata abbia rallentato gli ordini stiamo vivendo una sostanziale crescita grazie alla diversificazione. Cosa mi aspetto dal vino del 2022? Mi aspetto un profumo intenso e peculiare, per il resto bisogna avere pazienza».

«Una buona stagione con criticità che riguardano i danni degli ungulati e la scarsità di manodopera – afferma Anastasia Mancini – proprietaria dell’azienda Buccianera e Vicepresidente di Confagricoltura Arezzo – Dal punto di vista agronomico la stagione è stata segnata da un clima che ha favorito la salubrità delle uve già dalla primavera luva è arrivata in uno stato integro di salute che ha favorito una buona produzione. La siccità prolungata ha però controbilanciato le condizioni favorevoli riducendo la produzione. Luva non si èsviluppata bene e non è cresciuta bene ovunque. In alcuni casi lassenza di piogge ha causato problemi di allegagione. Un apporto fondamentale è stato dato dalle piogge di agosto che hanno salvato la produzione ed ora le aspettative sono di una qualità alta. Da segnalare anche lannualità precoce, la vendemmia è stata anticipata in provincia di Arezzo. Per il nostro territorio, nonostante questo fattore, abbiamo una buona maturità delluva, sia nella gradazione zuccherina, sia dal punto di vista fenolico. La vite si è adattata al clima siccitoso e al caldo ed ha ponderato la maturità delluva di pari passo con la stagione e tutto sommato non è stata sbilanciata dalla maturità del tannino. La principale criticità della vendemmia è stata la mancanza del personale stagionale, in parte compensata dalla meccanizzazione della vendemmia a cui sono ricorse le aziende. Inoltre, il problema degli ungulati in alcune zone della nostra provincia permane e comporta cali di produzione che si aggirano anche al 20%. Infine – conclude Mancini – il mercato è positivo grazie anche allincremento del turismo che ha favorito il comparto della ristorazione, per lautunno lincognita è rappresentata dalle ripercussioni dellaumento dei costi energetici e al loro impatto sulla domanda».

«Anche qui la siccità ci ha messo in difficolta, abbiamo passato cinque mesi senza piogge e subito un danno sotto il profilo della produzione, ma la vite reagisce molto bene, specie se correttamente lavorata – dichiara Adriano Giuliarini – Direttore dell’azienda La Braccesca del gruppo Antinori e consigliere di amministrazione del consorzio Cortona DOCI temporali a macchia di leopardo di questa estate hanno alleviato qua e là la situazione, purtroppo ci sono state delle grandinate che, pur essendo state localizzate, hanno provocato dei danni in qualche caso fino al 40 per cento in meno. I nostri vigneti si trovano nella zona sud di Cortona al confine con Siena e sono tutti a Syrah. Arriviamo ad una vendemmia con un calo di produzione, ma qualità ottima, i risultati sono oltre le previsioni, grazie alle piogge degli ultimi mesi. Le precipitazioni di agosto non hanno generato impatti negativi, anzi c’è stata una crescita degli acini e unottima maturazione anche se un poin anticipo. I risultati in cantina sono buoni: discreta gradazione ed equilibrio tannico. Sul lato dei mercati, grazie al trend positivo del turismo, sono aumentate le degustazioni in azienda, c’è stato un ottimo afflusso. Negli ultimi due-tre mesi molto significativa è stata la presenza di americani, buona crescita anche degli acquirenti italiani, segno di una ritrovata voglia di esperienze legate alleno-turismo».

«Stiamo terminando la vendemmia in questi giorni, raccoglieremo un 10% in meno della media, ma sempre meglio di quanto fatto nel 2021, lanno scorso la vendemmia è stata severamente compromessa dal gelo – Massimo Peruzzi – presidente della Cantina dei vini Tipici dell’Aretino ed anch’esso consigliere di amministrazione del consorzio vino ChiantiQuestanno abbiamo raccolto uve sane, abbiamo iniziato la prima settimana di settembre e la stagione è stata ottima. Lo stress idrico ha aumentato la qualità,  con un maggiore grado zuccherino. La Cantina dei vini tipici dellAretino conta 400 soci, 800 ettari di vigneti, in annate normali si raccolgono 60/65000 al  di questi un terzo sono uve Chianti le altre uve sono igt Toscano e vini Doc della Valdichiana, nelle ultime annate abbiamo rivendicato e prodotto chianti biologico igt rosso biologico grazie al recupero del dollaro nei riguardi dell’euro e ripartito il mercato dellimbottigliato e sta ripartendo l’esportazione con la Russia.Questa vendemmia è stata ottima in quantità e qualità».

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
This message is only visible to admins.
Problem displaying Facebook posts. Backup cache in use.
Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons.
Type: OAuthException
L’EX LA PERSEGUITA: ARRESTATO

Pedinamenti, appostamenti. Ma non solo. L’ex le aveva anche danneggiato la macchina e bruciato un capanno agricolo di sua proprietà. Lunedì è stato arrestato dai carabinieri 👇

https://www.sr71.it/2023/03/04/arezzo-le-danneggia-la-macchina-e-le-brucia-il-capanno-i-carabinieri-arrestano-lo-stalker-che-perseguitava-lex/

L’EX LA PERSEGUITA: ARRESTATO

Pedinamenti, appostamenti. Ma non solo. L’ex le aveva anche danneggiato la macchina e bruciato un capanno agricolo di sua proprietà. Lunedì è stato arrestato dai carabinieri 👇

www.sr71.it/2023/03/04/arezzo-le-danneggia-la-macchina-e-le-brucia-il-capanno-i-carabinieri-arres...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Se riaprissero le case chiuse gli ex potrebbero impiegare il loro tempo in modo più costruttivo invece che distruttivo .........

INCIDENTE: QUATTRO FERITI
                                                                                                                                                              Incidente nel tratto maledetto di Marcena: due veicoli coinvolti e quattro feriti. Due uomini, 41 e 25 anni, e una donna di 59 anni sono stati trasportati in codice giallo al ps di Arezzo, un uomo di 54 anni in codice 3 allospedale di Siena.

https://www.sr71.it/2023/03/04/incidente-a-marcena-due-veicoli-coinvolti-e-quattro-feriti-al-pronto-soccorso/

INCIDENTE: QUATTRO FERITI
Incidente nel tratto maledetto di Marcena: due veicoli coinvolti e quattro feriti. Due uomini, 41 e 25 anni, e una donna di 59 anni sono stati trasportati in codice giallo al ps di Arezzo, un uomo di 54 anni in codice 3 all'ospedale di Siena.

www.sr71.it/2023/03/04/incidente-a-marcena-due-veicoli-coinvolti-e-quattro-feriti-al-pronto-socco...
... See MoreSee Less

IL LEONE RUGGISCE ANCORA

E ormai chi lo ferma più? Paolo Lucci, il leone castiglionese che aveva lasciato tutti a bocca aperta alla Dakar 2023, fa il bis ad Abu Dhabi, gara valida per il il campionato mondiale di rally. La sua posizione ad ora? Primo posto nella sua classifica. 

Sì, perché il centauro castiglionese con il suo terzo posto nella categoria di rally 2 alla gara negli Emirati Arabi adesso si posiziona nel gradino più alto del podio. 

Ecco il commento del suo team manager @gabriele_minelli72 che ricapitola lo score di Lucci.

🇮🇹 Montagne russe fino alla fine .. un grande Paolo Lucci #46 termina lAbu Dhabi Desert Challenge portandosi primo nella classifica Rally2 del World Rally-Raid Championship 2023! 🏆
🥈 Tappa odierna, guidando con una sola mano, P2 Rally2 e P9 assoluto
🥉 Classifica finale #ADDC 2023 P3 Rally2 e P10 assoluto

IL LEONE RUGGISCE ANCORA

E ormai chi lo ferma più? Paolo Lucci, il leone castiglionese che aveva lasciato tutti a bocca aperta alla Dakar 2023, fa il bis ad Abu Dhabi, gara valida per il il campionato mondiale di rally. La sua posizione ad ora? Primo posto nella sua classifica.

Sì, perché il centauro castiglionese con il suo terzo posto nella categoria di rally 2 alla gara negli Emirati Arabi adesso si posiziona nel gradino più alto del podio.

Ecco il commento del suo team manager Gabriele Minelli Dakar che ricapitola lo score di Lucci.

🇮🇹 Montagne russe fino alla fine .. un grande Paolo Lucci #46 termina l'Abu Dhabi Desert Challenge portandosi primo nella classifica Rally2 del World Rally-Raid Championship 2023! 🏆
🥈 Tappa odierna, guidando con una sola mano, P2 Rally2 e P9 assoluto
🥉 Classifica finale #ADDC 2023 P3 Rally2 e P10 assoluto
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Grazie mille! E grande Paolo!

Bravissimo!!!! orgoglio per tutti noi Castiglionesi 👏👏👏💯❤️

Grande Paolo 💪💪👋👋

Bravo Paolo!!👏👏

Bravissimo

Super Paolo Lucci

Complimenti Paolo 💪🦁

Grande Paolo !!!

Bravo Paolo 🍀👋🍀🇮🇹🍀

Un grande

View more comments

PARTONO I LAVORI AI PARCHEGGI

Cortona, partono i lavori ai parcheggi. Sosta gratuita ancora allo Spirito Santo. Più alberi al Mercato Vecchio

https://www.sr71.it/2023/03/03/cortona-partono-i-lavori-ai-parcheggi-sosta-gratuita-ancora-allo-spirito-santo-piu-alberi-al-mercato-vecchio/

PARTONO I LAVORI AI PARCHEGGI

Cortona, partono i lavori ai parcheggi. Sosta gratuita ancora allo Spirito Santo. Più alberi al Mercato Vecchio

www.sr71.it/2023/03/03/cortona-partono-i-lavori-ai-parcheggi-sosta-gratuita-ancora-allo-spirito-s...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Io penso che proprio non ci siamo. Se questo è aiutare il turismo a Cortona non sono d'accordo. Senza parlare poi di chi lavora o vive a Cortona. Dove dovremmo parcheggiare noi abitanti? Non vi lamentate se i cittadini se ne vanno

Penso che i cortonesi si ricorderanno di questa amministrazione per molti anni. Invece di valorizzarla la stanno piano piano degradando pezzetto dopo pezzetto. Quando i danni sono stati fatti, non si possono mettere le toppine come sull'asfalto.

Un’ amministrazione veramente GENIALE!

Al parcheggio dello Spitito Santo già ci sono i cartelli. Da quando saranno a pagamento? Sono previsti abbonamenti o riduzioni per chi lavora a Cortona?

Speriamo almeno che i lavori finiscano prima di Pasqua! Sempre meno parcheggi sia a Cortona che a Camucia e a pagamento quello dello Spirito Santo per venire incontro ai cortonesi e ai turisti?

Sarà possibile tutti questi parcheggi a pagamento

We NEED drivers/taxis!!!!!!! Not to penalize the people who drive that already need to walk up the huge hill!!!! The orange speed boxes with NO cameras in them??? 🤦🏻‍♂️ The new park (built right next to a park) and the work in the square in Camucia taking away much needed parking!!! What a complete waste of money and time!!!! 🤦🏻‍♂️

This administration has spent (wasted) so much money, this is how they are going to make some of it back? Charge people to park and then they have to walk up that huge hill?? I guess that’s why they are doing so many projects all at once because they know they are not going to get re-elected! 🤷🏻‍♂️

Ma questi hanno certe idee ,ma chi le partorisce queste incredibili genialate

Da non cortonese il mio modesto parere è che chi ha ideato di fare parcheggi a ca@@o di cane davanti alla porta bifora non ha nessuna cognizione della realtà e soprattutto non ha nessuna idea di dove si trova..... Roba da pazzi

When is the next election??? 🤔

Il cambiamento??? ... e ci sarà boh!!

Levateje el vino!!!!! 🤦

Credo, ben al di là del numero delle piante da tagliare (13 - 9 - 22...) che debba essere valutata con attenzione l'opportunità di soffocare con un parcheggio la porta Bifora da valorizzare, semmai, con un'area verde. Anche in questa circostanza è mancata la capacità di ascolto e la voglia di confrontarsi con i cittadini. È questo il limite più grande di questa Amministrazione.

View more comments

AUMENTA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA MA ANCHE LA TARI 

🚮 Cresce la raccolta differenziata. Nel 2017 era del 40, 7%, nel 2018 del 60,7%, nel 2019 del 62,2%, nel 2020 del 65,3%, nel 2021 del 66,2% e nel 2022 del 67,13%

💸Cresce la Tari in maniera esponenziale: in 20 anni siamo passati da 970 mila euro ai 2.507.790 euro di quest’anno

I dati del Comune di Castiglion Fiorentino:

https://www.sr71.it/2023/03/03/castiglion-fiorentino-tari-raccolta-differenziata/

AUMENTA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA MA ANCHE LA TARI

🚮 Cresce la raccolta differenziata. Nel 2017 era del 40, 7%, nel 2018 del 60,7%, nel 2019 del 62,2%, nel 2020 del 65,3%, nel 2021 del 66,2% e nel 2022 del 67,13%

💸Cresce la Tari in maniera esponenziale: in 20 anni siamo passati da 970 mila euro ai 2.507.790 euro di quest’anno

I dati del Comune di Castiglion Fiorentino:

www.sr71.it/2023/03/03/castiglion-fiorentino-tari-raccolta-differenziata/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Lo dici al comune e fanno come i cavalli hanno i paraocchi bo e cosi

Aumenta si anche la tassa per forza qui s Lucignano nei bidoni ci infilano di tutto da animali morti,pezzi di alberi ecc ecc senza telecamere ci di rimette tutti per forza peroo non va bene per niente che ...schifo !

TRAGEDIA NELLA NOTTE: MUORE A 32 ANNI

È successo a Terranuova Bracciolini:

https://www.sr71.it/2023/03/03/terranuova-bracciolini-incidente-mortale-perde-la-vita-a-32-anni/

TRAGEDIA NELLA NOTTE: MUORE A 32 ANNI

È successo a Terranuova Bracciolini:

www.sr71.it/2023/03/03/terranuova-bracciolini-incidente-mortale-perde-la-vita-a-32-anni/
... See MoreSee Less