fbpx

Cortona, il messaggio dell’assessore all’Istruzione in occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico

«Si torna a scuola senza la mascherina, si torna in classe e si ritrova il compagno di banco, si torna in gita tutti insieme e si abbandona la dad: il nuovo anno scolastico si apre con i migliori auspici, ma ci deve trovare preparati e responsabili. A Cortona il lavoro degli istituti scolastici è stato importante per garantire la ripresa delle lezioni in presenza, il Comune ha fatto la sua parte per assicurare tutti i servizi di cui c’è bisogno come la mensa e i trasporti con 15 corse degli scuolabus. Va ricordato come ancora fino al 30 settembre, per la normativa nazionale, le mascherine siano obbligatorie per tutti su bus e scuolabus. Il primo pensiero va ai debuttanti e quindi ai 126 piccoli iscritti al primo anno della scuola dell’infanzia, ai 173 della prima elementare e ai 157 iscritti alla prima media. Questi i numeri mettendo insieme le prime classi degli Istituti Scolastici Cortona 1 e 2, mentre per la prime superiori gli Istituti Scolastici Superiori «Luca Signorelli» e «Angelo Vegni» annoverano oltre 190 nuovi iscritti. 

Fra le novità che apprezziamo c’è quella dell’introduzione dell’insegnante di educazione fisica già dalla scuola primaria. Leggiamo questa come una risposta a un periodo in cui i nostri bambini hanno subito le limitazioni dovute alla pandemia. L’anno scolastico che si sta per aprire ci vedrà coinvolti in progetti importanti, nel precedente abbiamo sviluppato diverse iniziative fra cui la serie di incontri sulla Costituzione con la partecipazione di esperti accademici. 

Il 2023 segna il 500esimo anno dalla morte di Luca Signorelli. La città di Cortona si appresta a celebrare questo illustre concittadino, maestro del Rinascimento e la vostra collaborazione, grazie agli insegnanti, sarà fondamentale. 

Vi auguro un buon inizio di anno scolastico condividendo l’emozione vostra e delle vostre famiglie».

Silvia Spensierati, assessore all’Istruzione del Comune di Cortona