Lucignano e Foiano, due di denunce dei carabinieri. A 15 anni finisce nei guai perché gira con hashish e marijuana

Nel primo pomeriggio del 27 aprile 2022, pattuglia del radiomobile di Cortona, nel transitare nel comune di Lucignano notava un’autovettura occupata da due persone che, alla vista della macchina di servizio, cercava di eludere il controllo. I militari procedevano a fermare l’auto. All’interno della vettura venivano identificati il conducente e, seduta sul lato passeggero, una cittadina della Georgia. Quest’ultima era priva di documenti, in possesso unicamente di una fotocopia del passaporto. dal controllo alla banca dati delle forze di polizia emergeva che su di lei pendeva un ordine del questore di Siena di lasciare lo Stato italiano entro sette giorni dalla data della notifica. Sul conto della stessa, pertanto, i militari del radiomobile redigevano l’invito di presentazione alla questura di Siena ufficio immigrazione ai sensi dell’articolo 15 del tulps. La donna inoltre veniva deferita all’autorita’ giudiziaria ex. art. 14 comma 5 bis del t.u.i., per non aver ottemperato all’ordine del questore di Siena di lasciare il territorio italiano.
Questa notte, 29 aprile 2022 pattuglia del radiomobile di Cortona mentre era impegnata in un servizio di perlustrazione, nel transitare sulla strada sp 327 nel comune di Foiano della Chiana notava un ragazzo a piedi con il capo coperto da un cappuccio che alla vista della pattuglia cambiava direzione. I militari lo fermavano. Il predetto risultava essere un giovane studente quindicenne. In considerazione dell’atteggiamento sospetto, notando che con le mani si disfaceva di un piccolo oggetto, i militari operanti decidevano di procedere a perquisizione personale del ragazzo e a raccogliere l’involucro gettato. Veniva rinvenuta dai militari della sostanza stupefacente composta da gr. 11,57 di marijuana e gr. 4,48 di hashish nascosti all’interno di un sacchetto in cellophane. La sostanza stupefacente veniva immediatamente sequestrata e il ragazzo veniva denunciato ai sensi dell’articolo 73 del d.p.r. 309/90.