fbpx

Il ritorno del Gp Città di Cortona con la dedica a Ivo Faltoni

Il Primo Maggio torna il Trofeo Val di Pierle, la storica manifestazione ciclistica, dopo l’interruzione a causa della pandemia, giunge finalmente alla 21esima edizione. Gli organizzatori del Gs Val di Pierle Cicloamici hanno presentato il programma che contiene la novità della dedica a Ivo Faltoni. L’evento è patrocinato dall’Amministrazione comunale e rientra nel programma dei principali appuntamenti sportivi.

La corsa ciclistica è riservata alla categoria Juniores e si svolge in territorio tosco-umbro. I chilometri totali sono 111; il raduno degli atleti si svolge nella piazza centrale di Lisciano Niccone, da dove la carovana si sposta a Mercatale di Cortona, in via Mazzini, per la partenza ufficiale, fissata alle ore 14,30, si prevedono circa 150 corridori.
Il tracciato iniziale prevede un circuito di 7 km da ripetere sei volte in senso orario Mercatale – San Donnino – Lisciano Niccone – Mercatale; nel corso della settima tornata, giunti a Lisciano Niccone, i ciclisti dovranno affrontare per tre volte un altro circuito di 23 km, che comprende la salita di Cima Protine e il ritorno in Val di Pierle attraverso Crocicchie, la Vallaccia e bivio Preggio.
Nel 2016 questo percorso è stato scelto per la disputa del Campionato Regionale Toscano Juniores, vinto da Manuel Allori davanti a Filippo Magli. Terzo classificato Mattia Bevilacqua, che dopo due settimane vincerà il titolo nazionale. L’ultima edizione del 2019 ha visto la vittoria di Alessio Martinelli, seguito da Mathias Vacek, terzo posto per Antonio Tiberi, che dopo pochi giorni vincerà il titolo di Campione del mondo juniores a cronometro.

Per la prima volta il GP Città di Cortona – Trofeo Val di Pierle si svolgerà senza la presenza di Ivo Faltoni, che è mancato nel Febbraio 2020. E proprio a lui, quest’anno, sarà rivolto un pensiero particolare. Ivo è stato infatti un grande amico della Val di Pierle, e con le sue rinomate capacità organizzative e con la sua infinita passione ha ispirato la realizzazione di questo evento, accompagnando e sostenendo finché ha potuto gli organizzatori attuali, che avranno adesso il compito di onorarne la memoria raccogliendone l’impegnativa eredità.

«Sono due le belle notizie, da una parte il ritorno della gara, dall’altra il ricordo di Ivo Faltoni – dichiarano il sindaco Luciano Meoni e l’assessore allo Sport, Silvia Spensierati – questo è un evento che dà linfa al territorio della Val di Pierle e a Mercatale, tantissimi sportivi e il pubblico questa domenica potrà conoscere un luogo straordinario per la bellezza paesaggistica».

Ospiti della conferenza stampa i rappresentanti del Gs Val di Pierle Cicloamici: Nazzareno Bricchi, Giuseppe Ruggiu e Ildo Nicoletti: «Abbiamo pensato ad un ricordo speciale per Ivo Faltoni – hanno dichiarato gli organizzatori – è stato un grande amico del ciclismo e ci ha aiutato a trasformare questa corsa, soprattutto quando abbiamo spostato l’evento dal centro di Cortona a Mercatale. Grazie a questa scelta questa corsa è cresciuta diventando un punto di riferimento per il ciclismo a livello regionale, in questa edizione definirà il campione provinciale aretino».

Ogni anno la corsa si è rivelata un autentico spettacolo, soprattutto per il livello agonistico di molti atleti, alcuni dei quali hanno proseguito brillantemente la loro carriera, anche nel mondo professionistico, e hanno fatto parlare molto di sé, quali Giovanni Visconti, l’iridato a cronometro Antonio Tiberi, Lorenzo Fortunato (vincitore quest’anno al Giro d’Italia sul mitico Zoncolan), Gabriele Benedetti e il castiglionese Riccardo Marchesini, vincitore nel 2019 del titolo di Campione Toscano Élite.

Molti noti personaggi del mondo del ciclismo hanno gratificato con la loro presenza sia gli organizzatori che la popolazione della Val di Pierle, mostrando vivo apprezzamento per le qualità tecniche e paesaggistiche del percorso. Ricordiamo il compianto CT della Nazionale Alfredo Martini, Franco Chioccioli, Eros Capecchi, Andrea Bartali (figlio di Gino) con la madre Adriana Bani, il campione in carrozzina Luca Panichi. A livello locale ci hanno onorato più volte della loro presenza Lido Sartini, Idrio Bui (che hanno vissuto la loro gloria ai tempi di Coppi e Bartali), l’affezionato campione e sostenitore ultranovantenne Gaspare Romiti e il caro compianto amico Gino Schippa. Il tutto sottolineato dalle appassionate telecronache di Alberto Cangeloni, un altro grande personaggio che non è più con noi.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
UN SUCCESSO PER CORTONA ON THE MOVE

UN SUCCESSO PER CORTONA ON THE MOVE

📸Grande affluenza post Covid per Cortona On The Move, quando mancano pochi giorni alla conclusione del festival internazionale di fotografia sono oltre 21 mila gli ingressi registrati alla biglietteria, mille in più rispetto al dato conclusivo del 2021

🎤 le interviste a Veronica Nicolardi, direttrice del festival e Luciano Meoni, sindaco di Cortona

Comune di Cortona
... See MoreSee Less

MACCHINA A FUOCO

Macchina a fuoco nella zona industriale di San Zeno. Nessuna persona coinvolta secondo quanto si apprende. La dinamica è ancora da ricostruire. Sul posto i vigili del fuoco. È successo verso le 18:45. 

in aggiornamento

MACCHINA A FUOCO

Macchina a fuoco nella zona industriale di San Zeno. Nessuna persona coinvolta secondo quanto si apprende. La dinamica è ancora da ricostruire. Sul posto i vigili del fuoco. È successo verso le 18:45.

in aggiornamento
... See MoreSee Less

🔴AUTO SI RIBALTA, UNA PERSONA SBALZATA FUORI

Incidente lungo la A1. Auto si ribalta e una persona viene sbalzata fuori. In tre al pronto soccorso in codice rosso 

Alle  ore 16.23 nellautostrada A1 direzione nord al km 282, tra uscite Valdichiana e Monte San Savino si è verificato un incidente con unauto che si è ribaltata. Coinvolte tre persone di cui una sbalzato fuori dallauto. 
Sul posto ambulanza della Croce Verde di  Chianciano Terme, ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana  e della Misericordia di Lucignano. 
Tutti e 3 i pazienti (un uomo di 63 anni e due donne, una di 84 e una di 63)  sono stati trasportati presso ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso

Immagine di repertorio

🔴AUTO SI RIBALTA, UNA PERSONA SBALZATA FUORI

Incidente lungo la A1. Auto si ribalta e una persona viene sbalzata fuori. In tre al pronto soccorso in codice rosso

Alle ore 16.23 nell'autostrada A1 direzione nord al km 282, tra uscite Valdichiana e Monte San Savino si è verificato un incidente con un'auto che si è ribaltata. Coinvolte tre persone di cui una sbalzato fuori dall'auto.
Sul posto ambulanza della Croce Verde di Chianciano Terme, ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana e della Misericordia di Lucignano.
Tutti e 3 i pazienti (un uomo di 63 anni e due donne, una di 84 e una di 63) sono stati trasportati presso ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso

Immagine di repertorio
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Sono 2 in una settimana fra chiusi ed Arezzo

Dio aiuta

Velocità distanza di sicurezza e cellulare. La gente deve lavorare su se stessa.

Sempre quel tratto

La Polizia un c'è mai .....

View more comments

CASA A FUOCO, AL PRONTO SOCCORSO 81ENNE

Alle  ore 17 in una abitazione a Sansepolcro in via Agio Torto si è verificato un incendio, per cause in via di accertamento, che ha coinvolto una persona, una donna di 81 anni.
La paziente è stata trasportata in codice giallo allospedale della Valtiberina. 
Sul posto Auto infermierizzata di Sansepolcro, ambulanza della misericordia di  Sansepolcro, Vigili del Fuoco e carabinieri.

Immagine di repertorio

CASA A FUOCO, AL PRONTO SOCCORSO 81ENNE

Alle ore 17 in una abitazione a Sansepolcro in via Agio Torto si è verificato un incendio, per cause in via di accertamento, che ha coinvolto una persona, una donna di 81 anni.
La paziente è stata trasportata in codice giallo all'ospedale della Valtiberina.
Sul posto Auto infermierizzata di Sansepolcro, ambulanza della misericordia di Sansepolcro, Vigili del Fuoco e carabinieri.

Immagine di repertorio
... See MoreSee Less

TRAGEDIA SUL GRAN SASSO, PERDE LA VITA UN ARETINO 

Fine settimana terminato in tragedia sul Gran Sasso, due alpinisti perdono la vita. Uno di loro, Marco Paccosi, 42 anni, di Sansepolcro. 

https://www.sr71.it/2022/09/25/tragedia-sul-gran-sasso-perde-la-vita-un-aretino/

TRAGEDIA SUL GRAN SASSO, PERDE LA VITA UN ARETINO

Fine settimana terminato in tragedia sul Gran Sasso, due alpinisti perdono la vita. Uno di loro, Marco Paccosi, 42 anni, di Sansepolcro.

www.sr71.it/2022/09/25/tragedia-sul-gran-sasso-perde-la-vita-un-aretino/
... See MoreSee Less

IL GIORNO DOPO L’ACQUAZZONE

IL GIORNO DOPO L’ACQUAZZONE

💦La situazione al ponte di Cesa, a Marciano, dove si è alzato decisamente il livello dell'acqua a seguito delle forti precipitazioni.

Video realizzato da Graziano Ciofi con il suo drone
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Con quanto spendiamo per pulire i fiumi siamo a questo punto? Con 4 gocce d acqua ,rimanderei a scuola questi ingegneri

Il fiume ESSE a camucia è piena di canne ed erbacce se capita qualcosa voglio sentire cosa dicono .

Finalmente un po' di acqua era mesi che era a secco

Niente di che

Tutta quell'acqua proviene dall'esse , alle chianacce la chiana è come sempre , mentre l'esse è bello pieno !

Bene tenere monitorato , ma dalle immagini non mi sembra preoccupante

Forti le riprese col drone !Avanti!!!

Ci sono alberi ancora in piedi in mezzo al fiume

Grazie hai lavori fatti bene che durano anni e anni ancora.

Di solito quando piove i fiumi si ingrossano

Che belle le nostre campagne.

View more comments

Load more