fbpx

Benedetto chi fa musica dal vivo. Sprazzi di audacia per cercare di superare la carestia di concerti

Stavo cominciando a scrivere questo articolo quando ho scoperto che a pochi minuti da casa era in programma un concerto e allora mi sono preso qualche ora di tempo prima di buttare giù qualche considerazione. Di ritorno da «Art of noise», ovvero dall’associazione «Onda d’urto» attiva negli ambienti di Villa Severi ad Arezzo, ho iniziato a scrivere con una certa soddisfazione. La soddisfazione di essere tornato a vedere un concerto in un ambiente dove la gente va a vedere un concerto. Cioè, non un concerto a caso, ma un luogo dove abitualmente si fanno concerti, una situazione non proprio usuale insomma, anzi praticamente una rarità alle nostre latitudini. 

Sì, alcuni locali hanno ripreso a fare musica, ma qui stiamo parlando dei luoghi che fanno principalmente questo e ci scuseranno i ristoratori che ingaggiano musicisti, qui stiamo parlando di locali che vivono grazie alla musica e che fanno dei concerti la loro «portata principale» e non un contorno alla serata. In Valdichiana zero assoluto, dopo il Covid19 bisogna arrivare alla «Darsena» di Castiglione del Lago per trovare una programmazione. Anche il «Timory» di Bettolle per il momento non ripropone i «live», ad Arezzo c’è invece questa associazione che raduna giovani intorno a serate come quella a cui ho assistito il 27 febbraio, c’era Andy Mac Farlane [ndr.].

Eravamo una terra ricca di locali, non possiamo non citare il Velvet Underground e pensare all’impegno e alla passione del compianto titolare Thomas Lorenzetti, oppure allo Storyville o ancora al Karemaski, senza stare a rimettere troppo indietro le lancette del tempo e a farci prendere dalla malinconia.

Mi ritrovo in questa sala a vedere un duo che non è manco il mio genere, ma mi sembra di essere al concerto della vita. Sarà merito dell’astinenza da concerti, ma credo anche dell’energia che Andy sprigiona dalla sua chitarra. Poco interessa la qualità sonora e se il contrabbasso si sente appena, l’organizzazione è seria, si controllano i greenpass e in sala c’è un numero contingentato di persone. «L’offerta è libera… ma almeno 5 euro» dicono all’ingresso, la birra acquistata dentro non è nemmeno fresca, ma va tutto molto bene.

Il pubblico va dai vent’anni in su, l’atmosfera è serena ed è anche giusto l’orario (quasi un pre-dinner) anziché aspettare fino a mezzanotte che qualcuno salga sul palco. Proporre musica dal vivo, organizzare serate per band e musicisti non è solo divertimento, ma rappresenta anche un obiettivo sociale e culturale. Assistere ad un concerto è un’esperienza di conoscenza, per questo non può essere lasciata solo alle convenienze di mercato.

Massimo Pucci

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
UN SUCCESSO PER CORTONA ON THE MOVE

UN SUCCESSO PER CORTONA ON THE MOVE

📸Grande affluenza post Covid per Cortona On The Move, quando mancano pochi giorni alla conclusione del festival internazionale di fotografia sono oltre 21 mila gli ingressi registrati alla biglietteria, mille in più rispetto al dato conclusivo del 2021

🎤 le interviste a Veronica Nicolardi, direttrice del festival e Luciano Meoni, sindaco di Cortona

Comune di Cortona
... See MoreSee Less

MACCHINA A FUOCO

Macchina a fuoco nella zona industriale di San Zeno. Nessuna persona coinvolta secondo quanto si apprende. La dinamica è ancora da ricostruire. Sul posto i vigili del fuoco. È successo verso le 18:45. 

in aggiornamento

MACCHINA A FUOCO

Macchina a fuoco nella zona industriale di San Zeno. Nessuna persona coinvolta secondo quanto si apprende. La dinamica è ancora da ricostruire. Sul posto i vigili del fuoco. È successo verso le 18:45.

in aggiornamento
... See MoreSee Less

🔴AUTO SI RIBALTA, UNA PERSONA SBALZATA FUORI

Incidente lungo la A1. Auto si ribalta e una persona viene sbalzata fuori. In tre al pronto soccorso in codice rosso 

Alle  ore 16.23 nellautostrada A1 direzione nord al km 282, tra uscite Valdichiana e Monte San Savino si è verificato un incidente con unauto che si è ribaltata. Coinvolte tre persone di cui una sbalzato fuori dallauto. 
Sul posto ambulanza della Croce Verde di  Chianciano Terme, ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana  e della Misericordia di Lucignano. 
Tutti e 3 i pazienti (un uomo di 63 anni e due donne, una di 84 e una di 63)  sono stati trasportati presso ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso

Immagine di repertorio

🔴AUTO SI RIBALTA, UNA PERSONA SBALZATA FUORI

Incidente lungo la A1. Auto si ribalta e una persona viene sbalzata fuori. In tre al pronto soccorso in codice rosso

Alle ore 16.23 nell'autostrada A1 direzione nord al km 282, tra uscite Valdichiana e Monte San Savino si è verificato un incidente con un'auto che si è ribaltata. Coinvolte tre persone di cui una sbalzato fuori dall'auto.
Sul posto ambulanza della Croce Verde di Chianciano Terme, ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana e della Misericordia di Lucignano.
Tutti e 3 i pazienti (un uomo di 63 anni e due donne, una di 84 e una di 63) sono stati trasportati presso ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso

Immagine di repertorio
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Sono 2 in una settimana fra chiusi ed Arezzo

Dio aiuta

Velocità distanza di sicurezza e cellulare. La gente deve lavorare su se stessa.

Sempre quel tratto

La Polizia un c'è mai .....

View more comments

CASA A FUOCO, AL PRONTO SOCCORSO 81ENNE

Alle  ore 17 in una abitazione a Sansepolcro in via Agio Torto si è verificato un incendio, per cause in via di accertamento, che ha coinvolto una persona, una donna di 81 anni.
La paziente è stata trasportata in codice giallo allospedale della Valtiberina. 
Sul posto Auto infermierizzata di Sansepolcro, ambulanza della misericordia di  Sansepolcro, Vigili del Fuoco e carabinieri.

Immagine di repertorio

CASA A FUOCO, AL PRONTO SOCCORSO 81ENNE

Alle ore 17 in una abitazione a Sansepolcro in via Agio Torto si è verificato un incendio, per cause in via di accertamento, che ha coinvolto una persona, una donna di 81 anni.
La paziente è stata trasportata in codice giallo all'ospedale della Valtiberina.
Sul posto Auto infermierizzata di Sansepolcro, ambulanza della misericordia di Sansepolcro, Vigili del Fuoco e carabinieri.

Immagine di repertorio
... See MoreSee Less

TRAGEDIA SUL GRAN SASSO, PERDE LA VITA UN ARETINO 

Fine settimana terminato in tragedia sul Gran Sasso, due alpinisti perdono la vita. Uno di loro, Marco Paccosi, 42 anni, di Sansepolcro. 

https://www.sr71.it/2022/09/25/tragedia-sul-gran-sasso-perde-la-vita-un-aretino/

TRAGEDIA SUL GRAN SASSO, PERDE LA VITA UN ARETINO

Fine settimana terminato in tragedia sul Gran Sasso, due alpinisti perdono la vita. Uno di loro, Marco Paccosi, 42 anni, di Sansepolcro.

www.sr71.it/2022/09/25/tragedia-sul-gran-sasso-perde-la-vita-un-aretino/
... See MoreSee Less

IL GIORNO DOPO L’ACQUAZZONE

IL GIORNO DOPO L’ACQUAZZONE

💦La situazione al ponte di Cesa, a Marciano, dove si è alzato decisamente il livello dell'acqua a seguito delle forti precipitazioni.

Video realizzato da Graziano Ciofi con il suo drone
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Con quanto spendiamo per pulire i fiumi siamo a questo punto? Con 4 gocce d acqua ,rimanderei a scuola questi ingegneri

Il fiume ESSE a camucia è piena di canne ed erbacce se capita qualcosa voglio sentire cosa dicono .

Finalmente un po' di acqua era mesi che era a secco

Niente di che

Tutta quell'acqua proviene dall'esse , alle chianacce la chiana è come sempre , mentre l'esse è bello pieno !

Bene tenere monitorato , ma dalle immagini non mi sembra preoccupante

Forti le riprese col drone !Avanti!!!

Ci sono alberi ancora in piedi in mezzo al fiume

Grazie hai lavori fatti bene che durano anni e anni ancora.

Di solito quando piove i fiumi si ingrossano

Che belle le nostre campagne.

View more comments

Load more