fbpx

L’Appello degli studenti dell’Istituto Signorelli per la pace, «Colpire la democrazia e la pace è colpire gli studenti»

Questi ultimi anni non hanno lasciato intatta alcuna certezza sul futuro, tanto da far vacillare e a volte cadere tutti i progetti e i sogni futuri delle nuove generazioni, soprattutto di quelle che stanno formando in questi anni la loro vita ed il loro pensiero: gli studenti. È per questo che desideriamo levare a gran voce un appello, che sappiamo essere di una irrilevanza ingente nel panorama della diplomazia internazionale, come nell’orizzonte sociale nazionale, ma che mostra la solidarietà e l’impegno sociale degli studenti in merito a questioni che riguardano la situazione nel mondo, il futuro e quindi loro. Un appello rivolto agli studenti italiani, ma di respiro europeo, poiché all’interno dell’Europa, gli studenti presentano in questo momento le stesse condizioni di precarietà, e quindi questo intende essere un appello inclusivo. Il grido di critica e contrasto è formato da elementi imprescindibili: la richiesta di pace, di disarmo nelle aree interessate e di serio impegno diplomatico per il raggiungimento di questi due obiettivi.
Di seguito il testo dell’appello pubblicato su Change.org:

«Gli studenti condannano fermamente l’invasione da parte della Russia, per volontà dispotica, autoritaria e antidemocratica del presidente Vladimir Putin. Le azioni belliche intraprese in data 24 febbraio, partite in seguito ad una crisi iniziata già nei mesi scorsi, non possiedono giustificazione o legittimazione, né da un punto di vista strategico, poiché l’Ucraina e gli avvenimenti lì in atto prima dell’invasione non costituivano seria minaccia per la Russia, né dal punto di vista ideologico, poiché il discorso pronunciato alla nazione dal Presidente russo è una rivisitazione in chiave personalistica, revisionista e falsata della oggettiva realtà storica.

Questo è un appello alla pace rivolto alla rete degli studenti in Italia che persegue questo obiettivo, alla società italiana attenta agli avvenimenti in corso ed infine alle istituzioni italiane ed europee, affinché si impegnino e riescano nel primario obiettivo della pace, in maniera non-violenta. Questo appello chiama a raccolta gli studenti oltre le opinioni politiche e oltre le proprie idee sulla politica internazionale, ponendo come obiettivo comune il conseguimento della pace e la risposta decisa dell’Unione Europea, attraverso mezzi diplomatici, come le sanzioni, che non lascino spazio a fraintendimenti, esitazioni o ambiguità sull’opposizione all’attacco russo, e che soprattutto siano poste nella loro completezza.

Infine, gli studenti mostrano completa solidarietà alla popolazione ucraina, principale soggetto su cui sono ricadute tutte le peggiori conseguenze del conflitto e delle azioni diplomatiche. Confidiamo in un’azione di solidarietà da parte del Governo Italiano pronta e disponibile in termini umanitari e diplomatici.

Chiediamo inoltre che sia intrapresa immediatamente una politica di disarmo, ingente, repentina e profonda nelle zone in questione, in termini bilaterali e senza ambiguità legislative che ne garantiscano la futura ricomparsa.

Gli studenti.»

Mettere in dubbio la pace e la democrazia significa mettere in dubbio anche il nostro futuro e le nostre capacità.
L’appello è disponibile per la firma al seguente link: https://www.change.org/p/studenti-italiani-ucraina-appello-studentesco-alla-pace/exp/cl_/cl_sharecopy_32494125_it-IT/1/1169363639?recruiter=1169363639&recruited_by_id=e1fab700-3ed6-11eb-92e8-855128b56e7e&utm_source=share_petition&utm_campaign=share_petition&utm_term=share_petition&utm_medium=copylink&utm_content=cl_sharecopy_32494125_it-IT%3A1

Gli studenti di Cortona per la pace con le parole di Flavio Barbaro.
Primi firmatari e promotori: Filippo Trenna, Edoardo Bettacchioli e Francesca Borrini.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
LA PIAZZA CAMBIA VOLTO

LA PIAZZA CAMBIA VOLTO

🅿️ “Il futuro di piazza Sergardi si chiama pedonalizzazione – dichiara il sindaco di Cortona Luciano Meoni – come abbiamo spiegato durante l’incontro pubblico di presentazione del progetto, questa piazza diventerà luogo centrale di socializzazione e di incontro”

🎤 l'intervista a Luciano Meoni, sindaco di Comune di Cortona, di Francesca Scartoni

www.sr71.it/2022/09/26/cortona-gara-a-aperta-per-i-lavori-pnrr-a-camucia-si-parte-da-piazza-serga...
... See MoreSee Less

🔴 INCIDENTE MORTALE, LA VITTIMA È L’EX COMMISSARIO DI MONTEVARCHI

È Mancini Proietti, ex commissionario di Montevarchi, la vittima dell’incidente di oggi pomeriggio in località Levanella. Proietti era a bordo della sua moto quando, dopo essere caduto sull’asfalto per cause ancora da accertare, è stato investito da un furgone che stava percorrendo il tratto opposto della strada.  

https://www.sr71.it/2022/09/27/incidente-mortale-a-montevarchi-perde-la-vita-lex-commissario-mancini-proietti/

🔴 INCIDENTE MORTALE, LA VITTIMA È L’EX COMMISSARIO DI MONTEVARCHI

È Mancini Proietti, ex commissionario di Montevarchi, la vittima dell’incidente di oggi pomeriggio in località Levanella. Proietti era a bordo della sua moto quando, dopo essere caduto sull’asfalto per cause ancora da accertare, è stato investito da un furgone che stava percorrendo il tratto opposto della strada.

www.sr71.it/2022/09/27/incidente-mortale-a-montevarchi-perde-la-vita-lex-commissario-mancini-proi...
... See MoreSee Less

MINACCIANO UN GIOVANE CON UNA BOTTIGLIA ROTTA E GLI RUBANO 300 EURO

🔴Saione, rapina nella notte. Minacciano un giovane con una bottiglia rotta e gli rubano 300 euro in contanti. 👇

https://www.sr71.it/2022/09/27/saione-rapina-nella-notte-minacciano-un-giovane-con-una-bottiglia-rotta-e-gli-rubano-300-euro-in-contanti/

MINACCIANO UN GIOVANE CON UNA BOTTIGLIA ROTTA E GLI RUBANO 300 EURO

🔴Saione, rapina nella notte. Minacciano un giovane con una bottiglia rotta e gli rubano 300 euro in contanti. 👇

www.sr71.it/2022/09/27/saione-rapina-nella-notte-minacciano-un-giovane-con-una-bottiglia-rotta-e-...
... See MoreSee Less

IL CONCERTO DI BENNATO A CASTIGLIONI

🎶 Edoardo Bennato torna a Castiglion Fiorentino stavolta con una sorpresa per tutti i suoi fan: si esibirà in un concerto il prossimo 27 ottobre al teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino.

🖼 ma non finisce qui perchè il cantautore esporrà al museo di Castiglioni alcuni dei suoi disegni raccolti in una mostra ad hoc.
... See MoreSee Less

UN PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE

UN PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE

🍷Sabato 24 settembre si è tenuta la cena della vendemmia presso le cantine dell’azienda vinicola Icario.

👬L’evento è stato un’occasione per raccontare l’importante progetto di integrazione sociale realizzato dall’associazione L’Arca di Monte San Savino, un progetto che ha permesso ai ragazzi disabili del centro comunale L’Arca di lavorare alla vendemmia nelle vigne di Icario, fianco a fianco agli agricoltori.

🎤Le interviste nel servizio di Emma Migliacci a Cristina Del Novanta, responsabile coordinatrice del centro comunale L’’Arca, Helmut Rothenberger, proprietario Icario Winery e Luigi Pagoni, general manager di Icario
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Bella iniziativa

Brava, complimenti

complimenti

COPPA ITALIA DI ENDURO

UN FINE SETTIMANA CON LA COPPA ITALIA DI ENDURO

🏍47 chilometri di percorso e 3 prove speciali. Sono questi i numeri degli Assoluti D’Italia e della Coppa Italia di Enduro in programma a Castiglion Fiorentino l’1 e il 2 ottobre

📹Novità assoluta per la competizione sarà la diretta streaming con telecamere installate su tutto il percorso comprese le prove speciali. A fare da apripista il sabato, Gioele Meoni, impegnato, tra l’altro nel progetto sportivo-umanitario denominato “Dakar 4 Dakar

🎤 le interviste a Gioele Meoni e Massimo Segantini, presidente motoclub Fabrizio Meoni di Castiglion Fiorentino
... See MoreSee Less

Load more