fbpx

Successo per il Toscana Gospel Festival, oltre tremila spettatori nell’edizione più difficile

È stata, senza dubbio, l’edizione più difficile, ma anche la più attesa. Il Toscana Gospel Festival ha lanciato un segnale forte e chiaro, un messaggio di speranza e di normalità ritrovata. Dodici concerti in altrettante città toscane in sicurezza e serenità che hanno coinvolto oltre 3000 spettatori, con la consueta cura di Officine della Cultura, ideatrice della manifestazione, in collaborazione con la Regione Toscana, il Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, le Amministrazioni Comunali coinvolte nel tour del Festival e, per quest’edizione speciale, l’associazione Autismo Toscana.

«È stata certamente un’edizione faticosa e complicata» dichiara Massimo Ferri presidente di Officine della Cultura che da sempre organizza il Toscana Gospel Festival. «Eravamo partiti con uno spirito ed un’atmosfera forse diverse da quelle con le quali concludiamo. La situazione pandemica ci ha condizionato non poco, e non è responsabilità di nessuno. Ci è però sembrato giusto e doveroso terminare il festival, rafforzando le misure di sicurezza e garantendo sempre gli spettacoli. Ne è uscita un’edizione emozionate e alle volte toccante. Il Toscana Gospel Festival, come ripetiamo da tempo, è qualcosa di più di un semplice festival. La dimostrazione è anche nel sodalizio che abbiamo avviato con Autismo Toscana per un percorso di informazione e sensibilizzazione sui temi della fragilità e della disabilità che trova nel Gospel Festival il suo partner naturale. Ringraziamo gli oltre 3000 spettatori che ci hanno sostenuto in questo viaggio. Un grazie va anche ai nostri partner ed alle istituzioni, ma soprattutto ai nostri artisti americani che non si sono fermati anzi ci hanno trasmesso una grande energia ed un ottimismo del quale tutti abbiamo bisogno».

«Questa avventura a fianco del Toscana Gospel Festival, nonostante la situazione di pandemia, è stata entusiasmante» dichiara Marino Lupi presidente di Autismo Toscana. «Per la prima volta siamo stati chiamati a far parte di un progetto artistico di grande livello e che non ci ha visto solo come elementi da sostenere. L’idea che la musica gospel possa essere la colonna sonora delle persone deboli in cerca di riscatto e di un posto nella società è un’idea che ci trova in piena sintonia. La storia ci racconta come per centinaia di anni questa musica abbia contribuito per difendere e riaffermare i diritti e le speranze delle persone emarginate. Ed è quello che il Gospel ha fatto anche in questo 2021. Abbiamo avuto l’occasione di far conoscere a migliaia di concittadini toscani l’esistenza dei nostri figli autistici e delle loro legittime aspirazioni. Purtroppo ancora oggi c’è un gran bisogno di Gospel, di voci fuori dal coro, di musiche e parole che raccontino il mondo degli emarginati e dei diversi. Grazie al Toscana Gospel per aver creduto in questo progetto ed averci accolto, conclude Marino Lupi. Faremo tesoro di questo percorso, che speriamo sia solo l’inizio, per portare i temi dell’autismo fuori dai confini dove ci hanno rinchiuso la demagogia e il conformismo della nostra società».

Il Toscana Gospel Festival desidera ringraziare i media, i parroci che ospitano i concerti nelle loro chiese, gli Enti che, nonostante la crisi delle finanze pubbliche, credono in questo progetto, le direzioni dei teatri, i partner privati, gli sponsor e soprattutto il pubblico e gli artisti, i veri protagonisti. Le parole non bastano ad esprimere la nostra gratitudine.

Il Toscana Gospel Festival vi dà appuntamento a dicembre 2022.

Il Toscana Gospel Festival è un progetto di Officine della Cultura in collaborazione con Regione Toscana, Consolato Generale degli Stati Uniti d’America e Autismo Toscana e con il contributo di Unicoop Firenze e Caffè River. Realizzato con il sostegno e la collaborazione dei Comuni di Arezzo, Bucine, Calenzano, Castelfranco Piandiscò, Chiusi, Cortona, Fucecchio, Marciano della Chiana, Montepulciano, Prato, San Giovanni Valdarno, Sansepolcro, Torrita di Siena. Partner organizzativi Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Fondazione Guido d’Arezzo, Pro-Loco Torrita di Siena, Diesis Teatrango, Fondazione Orizzonti, Teatrino dei Fondi.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
CONSIGLI CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

CONSIGLI CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

🥕🥩 "Zero Spreco” dalla parte dei consumi intelligenti, anche in cucina, e dell’impegno sociale al servizio di e ragazzi. Anche Aisa Impianti s.p.a si è unita a infatti a “COLORArte, sinergie arte e riuso 2022”, l'iniziativa di ToscanAbile, associazione per ragazzi con disabilità che ha scelto l’arte e la bellezza come mezzo di incontro, partecipazione e inclusione.

🎤 le interviste a Barbara Lapini, nutrizionista, e Salvatore Mauro presidente di Toscana Abile onlus
... See MoreSee Less

MALTEMPO, GIANI CHIAMA AGNELLI

Quasi 600 mila euro, per la precisione 580 mila euro, è il totale quantificato dei danni occorsi dopo il maltempo dello scorso 15 settembre. Nello specifico si tratta di 350 mila euro a immobili privati e di 230 mila a beni di proprietà pubbliche. 

Il comune di Castiglion Fiorentino ha chiesto alla Regione Toscana lo stato di Emergenza per gli eventi meteorologici dello scorso 15 settembre. 

https://www.sr71.it/2022/10/01/maltempo-giani-chiam-agnelli-il-comune-chiede-lo-stato-di-emergenza-per-gli-eventi-dello-scorso-15-settembre/

MALTEMPO, GIANI CHIAMA AGNELLI

Quasi 600 mila euro, per la precisione 580 mila euro, è il totale quantificato dei danni occorsi dopo il maltempo dello scorso 15 settembre. Nello specifico si tratta di 350 mila euro a immobili privati e di 230 mila a beni di proprietà pubbliche.

Il comune di Castiglion Fiorentino ha chiesto alla Regione Toscana lo stato di Emergenza per gli eventi meteorologici dello scorso 15 settembre.

www.sr71.it/2022/10/01/maltempo-giani-chiam-agnelli-il-comune-chiede-lo-stato-di-emergenza-per-gl...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ora paga Salvini che problemi ci sono.

x come si occupano del territorio gli enti addetti e successo poco, adesso chiedete la calamità alla regione, dovrebbero essere i cittadini a prendere i responsabili a calci nel culo visto che si mangiano tutti i nostri soldi

Avevi a usarli bene prima invece di intascarli ladro

CORTONA IN PIAZZA A SOSTEGNO DELLE DONNE IRANIANE

Cortona scende in piazza a sostegno delle donne e del popolo Iraniano.

📹 le immagini della manifestazione in piazza del comune a Cortona

🎤le parole di Mina Azmoodeh, iraniana residente a Cortona dal 2015
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Donna vita libertà

Donna vita libertà

✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻

MASCHERINE NON PIÙ OBBLIGATORIE SUI MEZZI PUBBLICI 

Da oggi decade l’obbligo per l’uso delle mascherine ffp2 sui mezzi pubblici, treni, bus, metro, traghetti e aerei. Rimane l’obbligo, fino al 31 ottobre, per lavoratorio, utenti e visitatori per accedere a strutture sanitarie, RSA, strutture socio sanitarie e residenze per anziani.

MASCHERINE NON PIÙ OBBLIGATORIE SUI MEZZI PUBBLICI

Da oggi decade l’obbligo per l’uso delle mascherine ffp2 sui mezzi pubblici, treni, bus, metro, traghetti e aerei. Rimane l’obbligo, fino al 31 ottobre, per lavoratorio, utenti e visitatori per accedere a strutture sanitarie, RSA, strutture socio sanitarie e residenze per anziani.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Una gran c...a

BENTORNATA SINDACA!

🇮🇹Marciano della Chiana, dopo lunga assenza il Sindaco Maria De Palma sarà presente al prossimo consiglio comunale 👇

https://www.sr71.it/2022/09/30/marciano-della-chiana-dopo-lunga-assenza-il-sindaco-maria-de-palma-torna-sul-ponte-di-comando/

BENTORNATA SINDACA!

🇮🇹Marciano della Chiana, dopo lunga assenza il Sindaco Maria De Palma sarà presente al prossimo consiglio comunale 👇

www.sr71.it/2022/09/30/marciano-della-chiana-dopo-lunga-assenza-il-sindaco-maria-de-palma-torna-s...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Un abbraccio Maria!!!

Un forte abbraccio Maria!!😘

Bentornata 🍀🍀

Bentornata ❤️😘

Bentornata 😘

Bentornata

Bentornata sindaca

Io direi, bentornata sindaca

👏👏👏👏

👏👏👏👏

Ciao, scusa per questo modo di contattarmi, ho appena visto il tuo profilo e ho pensato che tu fossi la persona di cui avevo bisogno. In breve, mi chiamo Marie Stella, sono di origine olandese e vivo in Francia. Soffro di una grave malattia che mi sta condannando a morte certa, è un cancro alla gola e ho una somma di 500.000 euro che vorrei donare a una persona affidabile e onesta per farne buon uso. Possiedo un'attività di importazione di petrolio rosso in Francia e ho perso mio marito 6 anni fa, il che mi ha colpito duramente e non ho potuto risposare fino ad oggi, non avevo figli. Vorrei fare una donazione di questo importo prima di morire in modo che i miei giorni siano contati perché non ho una cura per questa malattia, ma un tranquillante in Francia non vuole sapere se puoi beneficiare di questa donazione. Ecco il mio numero WhatsApp: +40 752 627 234 Dio ti benedica 🙏🙏🙏🙏

View more comments

ASSEMBRAMENTI DI STUDENTI, CHIESTA LA SOPPRESSIONE DELLE FERMATE 

👦🏼🚍Assembramenti di studenti lungo la Sr71, inviata lettera ad Autolinee Toscana per chiedere la soppressione della fermata negli orari di punta per motivi di sicurezza stradale 👇

https://www.sr71.it/2022/09/30/assembramenti-di-studenti-lungo-la-sr71-inviata-lettera-ad-autolinee-toscana-per-chiedere-la-soppressione-della-fermata-negli-orari-di-punta/

ASSEMBRAMENTI DI STUDENTI, CHIESTA LA SOPPRESSIONE DELLE FERMATE

👦🏼🚍Assembramenti di studenti lungo la Sr71, inviata lettera ad Autolinee Toscana per chiedere la soppressione della fermata negli orari di punta per motivi di sicurezza stradale 👇

www.sr71.it/2022/09/30/assembramenti-di-studenti-lungo-la-sr71-inviata-lettera-ad-autolinee-tosca...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Invece di far passare un pullman in più tolgono la fermata. Chi è il genio che le pensa? Lo sanno vero che l'assembramento è dovuto al fatto che IL SOLO pullman che dovrebbe far salire i ragazzi è troppo pieno? I ragazzi fanno a spintoni per salire e la metà resta a terra. Complimenti, davvero. Nella fermata dopo la cosa migliorerà vero?

Vergogna...aumentate gli autobus piuttosto...questi ragazzi devono fare le "guerre" per salire e c'è sempre qualcuno che cade e rischia di farsi male...per non dire di quanti rimangono a piedi...vergognatevi anche solo a pensare di risolvere il problema sopprimendo le fermate...AUMENTARE IL NUMERO DI AUTOBUS...NON È DIFFICILE .. visto che paghiamo belle somme per l'abbonamento! VERGOGNA

Se si vogliono tenere le scuole nel centro storico, gli si fornisce un servizio navetta gratuito che li porta in un luogo più sicuro per la salita nell'autobus di linea. Che lì la fermata non sia più idonea per la quantità di ragazzi è vero ed è pericoloso ma è facile dire sopprimiamo la fermata e facciano 2 passi in più quando tutti posiamo il culo in macchina anche per fare 100mt..... (Io non usufruisco in nessun modo della fermata ma immagino i ragazzi che si fanno il passaggio in sù e in giù quanto possano essere contenti....)

Pagliacci 🤡🤡🤡 tanto sti ragazzi già restano a piedi perché gli autobus sono stracolmi.... Adesso tolgono la fermata. Manco avessero aperto le scuole all'improvviso 😒😒😒 Un'idea di quello che potrebbero fare io ce l'ho... AUMENTARE I MEZZI 🤔🤔🤔

Servono più pulmann...altroché abolire le fermate..i ragazzi sono tutti ammassati uno sopra l altro...dov è la sicurezza? E il covid?

Sempre peggio

Tanto ce ne sono parecchie questo anno ... 🤔🤦

Ma che richiesta è e gli studenti che devono andare a scuola? Io non ho parole

Gli sopprimono un sacco di corse costringendoli a fare a gara ad entrare negli autobus in stile Fantozziano, poi si lamentano che sono in troppi alla fermata...🤦‍♂️😂

Ciao, scusa per questo modo di contattarmi, ho appena visto il tuo profilo e ho pensato che tu fossi la persona di cui avevo bisogno. In breve, mi chiamo Marie Stella, sono di origine olandese e vivo in Francia. Soffro di una grave malattia che mi sta condannando a morte certa, è un cancro alla gola e ho una somma di 500.000 euro che vorrei donare a una persona affidabile e onesta per farne buon uso. Possiedo un'attività di importazione di petrolio rosso in Francia e ho perso mio marito 6 anni fa, il che mi ha colpito duramente e non ho potuto risposare fino ad oggi, non avevo figli. Vorrei fare una donazione di questo importo prima di morire in modo che i miei giorni siano contati perché non ho una cura per questa malattia, ma un tranquillante in Francia non vuole sapere se puoi beneficiare di questa donazione. Ecco il mio numero WhatsApp: +40 752 627 234 Dio ti benedica 🙏🙏🙏🙏

Da quando c'è autolinee toscane mi sembra diventata tutta una barzelletta

🤦‍♀️

Ma basta avete rotto il cazzo...ma scrivete cose serie...Giornale da 4 Soldi

View more comments

Load more