fbpx

Raffaele Cantone torna a Cortona per parlare delle origini dell’antimafia

C’è un documento inviato al Governo datato 1865 e c’è un funzionario dello Stato che lo redige. In quel documento per la prima volta viene fatto riferimento a «i mafiusi», riferendosi a personaggi legati a fenomeni quali «la piaga del malandrinaggio» e alla «associazione di malfattori». A scriverlo è Filippo Antonio Gualterio, politico e storico, nonché deputato e poi senatore del Regno, oltre che Prefetto in varie città.

Mercoledì primo dicembre ore 18 sarà il magistrato, nonché cittadino onorario di Cortona, Raffaele Cantone a parlare di lotta alla criminalità organizzata, partendo proprio da questa figura risorgimentale così poco conosciuta. È Gualterio ad inviare al ministro dell’Interno Lanza un documento nel quale, per la prima volta, si utilizza il termine «mafiosi» per invitare il Governo a porre la massima attenzione nei confronti della malavita siciliana. L’incontro, organizzato da Lions Club Cortona Valdichiana Host e Lions Club Cortona Corito Clanis, patrocinato dal Comune di Cortona e dall’Accademia Etrusca, si terrà al Teatro Signorelli e sarà moderato da Tamara Pelucchini. Dopo i saluti del sindaco di Cortona Luciano Meoni, dei presidenti dei Lions Club Riccardo Rigutto e Monia Daviddi, di Paolo Bruschetti, vice lucumone dell’Accademia Etrusca e del prefetto Maddalena De Luca, interverrà Alessandro Picchi che ha condotto una ricerca sulla figura di Gualterio. A seguire si aprirà il «talk» con Raffaele Cantone, condotto dal direttore del Gruppo Corriere, Davide Vecchi.

Filippo Antonio Gualterio è orvietano di nascita, ma la sua vita è profondamente intrecciata a Cortona. Dopo essersi allontanato nel 1849 dallo Stato Pontificio, è a Cortona che viene a vivere nel 1854. Qui diventa un personaggio di primo piano della vita politica, fino ad essere eletto Deputato nel collegio congiunto di Cortona e Foiano della Chiana.

Gualterio è uno degli uomini chiave del Regno di Savoia, redige importanti documenti per il Governo in vista degli incontri internazionali, è un personaggio estremamente scrupoloso. La sua vita è però segnata anche da episodi dolorosi, come gravi lutti familiari e ritorsioni politiche. Il notabile finì in disgrazia, accusato dalle autorità di essere malato di mente, fu in cura presso un sanatorio per reali questioni di salute fisica e depressiva. Nel periodo cortonese venne colpito dalla morte prematura di una figlia di 3 anni (aveva 6 figli) a causa del colera. Negli anni scorsi è stata proprio questa circostanza a riaccendere i riflettori su Gualterio. Due Carabinieri forestali hanno infatti rinvenuto il cippo che lo stesso Gualterio aveva dedicato alla figlia scomparsa. L’opera si trova in una località della montagna cortonese ed è stata oggetto di intervento conservativo. Dall’interpretazione dell’iscrizione si è risaliti alla figura di Gualterio e da lì, a ritroso, alle tracce lasciate dal notabile a Cortona, fino a quel documento datato 1865, in cui per la prima volta, quest’uomo dalla schiena dritta, lanciò l’allarme.
Per informazioni e prenotazioni è a disposizione la mattina dei giorni feriali il numero telefonico 0575-637248.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
UN PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE

UN PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE

🍷Sabato 24 settembre si è tenuta la cena della vendemmia presso le cantine dell’azienda vinicola Icario.

👬L’evento è stato un’occasione per raccontare l’importante progetto di integrazione sociale realizzato dall’associazione L’Arca di Monte San Savino, un progetto che ha permesso ai ragazzi disabili del centro comunale L’Arca di lavorare alla vendemmia nelle vigne di Icario, fianco a fianco agli agricoltori.

🎤Le interviste nel servizio di Emma Migliacci a Cristina Del Novanta, responsabile coordinatrice del centro comunale L’’Arca, Helmut Rothenberger, proprietario Icario Winery e Luigi Pagoni, general manager di Icario
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Bella iniziativa

Brava, complimenti

complimenti

COPPA ITALIA DI ENDURO

UN FINE SETTIMANA CON LA COPPA ITALIA DI ENDURO

🏍47 chilometri di percorso e 3 prove speciali. Sono questi i numeri degli Assoluti D’Italia e della Coppa Italia di Enduro in programma a Castiglion Fiorentino l’1 e il 2 ottobre

📹Novità assoluta per la competizione sarà la diretta streaming con telecamere installate su tutto il percorso comprese le prove speciali. A fare da apripista il sabato, Gioele Meoni, impegnato, tra l’altro nel progetto sportivo-umanitario denominato “Dakar 4 Dakar

🎤 le interviste a Gioele Meoni e Massimo Segantini, presidente motoclub Fabrizio Meoni di Castiglion Fiorentino
... See MoreSee Less

UN SUCCESSO PER CORTONA ON THE MOVE

UN SUCCESSO PER CORTONA ON THE MOVE

📸Grande affluenza post Covid per Cortona On The Move, quando mancano pochi giorni alla conclusione del festival internazionale di fotografia sono oltre 21 mila gli ingressi registrati alla biglietteria, mille in più rispetto al dato conclusivo del 2021

🎤 le interviste a Veronica Nicolardi, direttrice del festival e Luciano Meoni, sindaco di Cortona

Comune di Cortona
... See MoreSee Less

MACCHINA A FUOCO

Macchina a fuoco nella zona industriale di San Zeno. Nessuna persona coinvolta secondo quanto si apprende. La dinamica è ancora da ricostruire. Sul posto i vigili del fuoco. È successo verso le 18:45. 

in aggiornamento

MACCHINA A FUOCO

Macchina a fuoco nella zona industriale di San Zeno. Nessuna persona coinvolta secondo quanto si apprende. La dinamica è ancora da ricostruire. Sul posto i vigili del fuoco. È successo verso le 18:45.

in aggiornamento
... See MoreSee Less

🔴AUTO SI RIBALTA, UNA PERSONA SBALZATA FUORI

Incidente lungo la A1. Auto si ribalta e una persona viene sbalzata fuori. In tre al pronto soccorso in codice rosso 

Alle  ore 16.23 nellautostrada A1 direzione nord al km 282, tra uscite Valdichiana e Monte San Savino si è verificato un incidente con unauto che si è ribaltata. Coinvolte tre persone di cui una sbalzato fuori dallauto. 
Sul posto ambulanza della Croce Verde di  Chianciano Terme, ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana  e della Misericordia di Lucignano. 
Tutti e 3 i pazienti (un uomo di 63 anni e due donne, una di 84 e una di 63)  sono stati trasportati presso ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso

Immagine di repertorio

🔴AUTO SI RIBALTA, UNA PERSONA SBALZATA FUORI

Incidente lungo la A1. Auto si ribalta e una persona viene sbalzata fuori. In tre al pronto soccorso in codice rosso

Alle ore 16.23 nell'autostrada A1 direzione nord al km 282, tra uscite Valdichiana e Monte San Savino si è verificato un incidente con un'auto che si è ribaltata. Coinvolte tre persone di cui una sbalzato fuori dall'auto.
Sul posto ambulanza della Croce Verde di Chianciano Terme, ambulanza della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana e della Misericordia di Lucignano.
Tutti e 3 i pazienti (un uomo di 63 anni e due donne, una di 84 e una di 63) sono stati trasportati presso ospedale Le Scotte di Siena in codice rosso

Immagine di repertorio
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Sono 2 in una settimana fra chiusi ed Arezzo

Dio aiuta

Velocità distanza di sicurezza e cellulare. La gente deve lavorare su se stessa.

Sempre quel tratto

La Polizia un c'è mai .....

View more comments

CASA A FUOCO, AL PRONTO SOCCORSO 81ENNE

Alle  ore 17 in una abitazione a Sansepolcro in via Agio Torto si è verificato un incendio, per cause in via di accertamento, che ha coinvolto una persona, una donna di 81 anni.
La paziente è stata trasportata in codice giallo allospedale della Valtiberina. 
Sul posto Auto infermierizzata di Sansepolcro, ambulanza della misericordia di  Sansepolcro, Vigili del Fuoco e carabinieri.

Immagine di repertorio

CASA A FUOCO, AL PRONTO SOCCORSO 81ENNE

Alle ore 17 in una abitazione a Sansepolcro in via Agio Torto si è verificato un incendio, per cause in via di accertamento, che ha coinvolto una persona, una donna di 81 anni.
La paziente è stata trasportata in codice giallo all'ospedale della Valtiberina.
Sul posto Auto infermierizzata di Sansepolcro, ambulanza della misericordia di Sansepolcro, Vigili del Fuoco e carabinieri.

Immagine di repertorio
... See MoreSee Less

Load more