fbpx

Cortona sempre più «green», oltre 250mila euro per il risparmio energetico

Diminuire l’impatto ambientale dei sistemi di riscaldamento degli edifici e degli impianti sportivi comunali ed abbassare il costo della «bolletta energetica» del Municipio, sono questi gli obiettivi di cinque interventi che saranno completati nelle prossime settimane. Si tratta di lavori di «efficientamento energetico» che sono stati progettati dall’ufficio Lavori pubblici del Municipio. Le novità riguardano lo stadio Santi Tiezzi, il Maec, ma anche scuole e palestre.
I tecnici dell’amministrazione comunale hanno partecipato ad alcuni bandi ministeriali ottenendo le risorse necessarie all’esecuzione dei lavori. In altre parole il Comune di Cortona potrà ridurre i consumi di energia e di conseguenza le emissioni in atmosfera degli impianti di riscaldamento e di illuminazione, oltre che abbattere i relativi costi dell’energetici, senza particolari gravami di bilancio. Si tratta infatti di un piano di sostituzione di centrali termiche e fari illuminanti, talvolta vetusti, che consentirà di abbassare i consumi.
Tre dei cinque lavori riguardano impianti particolarmente significativi e sono quelli che comportano investimenti di grossa portata: si va dalla sostituzione della centrale termica scuola di via di Murata, 70mila euro di importo, ad una stessa cifra per il nuovo impianto di illuminazione dello stadio Santi Tiezzi, mentre per la centrale termica del Maec l’intervento è di 65mila euro. In coda per importo, ma non per importanza, c’è il nuovo impianto di illuminazione delle palestre che si aggira a 30 mila euro e l’efficientamento energetico della scuola di San Pietro a Cegliolo per 25 mila euro.
«Il Comune di Cortona sta affrontando in maniera decisa il problema dell’aumento dei costi energetici – dichiara il sindaco Luciano Meoni – investire per diminuire la nostra bolletta energetica ha lo stesso significato di abbassare quella dei nostri concittadini e delle nostre imprese: meno spenderemo in energia e maggiori saranno le risorse disponibili per altri servizi e investimenti. Negli interventi che andremo a completare nelle prossime settimane non c’è solo l’ottica del risparmio, ma c’è anche la volontà di dotare edifici e impianti sportivi comunali di sistemi di illuminazione e riscaldamento più efficienti. Ringraziamo l’ufficio Lavori pubblici per essere riuscito a trovare risorse statali».