fbpx

Uno, nessuno, centomila…le piazze del sapere. Castiglion Fiorentino, sabato 25 settembre

Un caleidoscopio di eventi e 10 mila libri raccolti che saranno venduti ad un euro. Potrebbe essere riassunta così la seconda edizione della manifestazione in programma sabato 25 e che ha come protagonista il libro. “Uno, Nessun e 100 mila” si svolgerà in 4 piazze del centro storico per la vendita dei libri ( piazza del Collegio, piazza dello Stillo, piazza del Municipio, piazzale del Cassero), sotto il Loggiato Vasariano per l’incontro con gli autori e il Parco Archeologico del Cassero per le visite guidate al Sistema Museale e per i laboratori didattici.

L’edizione 2021 vede la partecipazione attiva di una serie di partner come l’I.I.S. “G da Castiglione”, la Feltrinelli point di Arezzo, “L’Ulcera del Signor Wilson”, la Pro Loco, la cooperativa “Tanaquilla”, le associazioni “Sosta Palmizi”, Nunc e “Kilowatt”. Ogni piazza avrà, quindi, un tema in base al genere dei libri ospitati: in piazza del Collegio la narrativa per ragazzi, in piazza dello Stillo arte, storia e scienza, in piazza del Municipio narrativa italiana ed estera e quest’anno la vendita si svolgerà anche nel piazzale del Cassero, dove verranno raccolti libri di storia locale. Con lo stesso fil rouge, in ogni luogo, verrà declinata anche l’arte, (pittura, scultura, teatro, etc. ad opera delle varie associazioni), che farà da corollario all’iniziativa, con performance rivolte ad adulti e bambini nella suggestiva cornice del centro storico. Novità dell’edizione 2021 sarà uno spazio dedicato all’incontro con Francesco Gesualdi, allievo di Don Milani, saggista e attivista, autore di “Sobrietà e con l’architetto Andrea Rossi, riflessioni ed esperienze per la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio storico-letterario.

L’incontro con gli autori si svolgerà la mattina, in contemporanea alla vendita dei libri e vedrà la partecipazione dei ragazzi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giovanni da Castiglione”. Il tema individuato per l’edizione 2021 è, dunque, lo sviluppo sostenibile e il riciclo di materiali ed edifici, compatibile con la salvaguardia dell’ambiente e dei beni per le generazioni future. “Facciamo cultura per davvero e la facciamo con le nostre idee” dichiara l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi, che aggiunge “il progetto si prefigge l’obiettivo di proseguire i percorsi culturali già intrapresi e di creare un legame con le proposte messe in atto negli anni passati come il Brainstorm, Un’Arma d’Istruzione di Massa, Minevaganti, Incontri d’Autore, Un Trittico per il Futuro”. Il ricavato del progetto sarà destinato al sostegno delle attività della Biblioteca Comunale di Castiglion Fiorentino.