fbpx

Cortona, arte e storia del mondo venatorio: mostra e dibattito. Le immagini e le interviste dell’inaugurazione

Si è aperta a palazzo Ferretti la terza esposizione di armi antiche, artistiche e rare ad uso venatorio. L’iniziativa è a cura del «Club doppietta a cani esterni Italia» con il patrocinio del Comune di Cortona e il supporto della Banca Popolare di Cortona.
Gli appassionati di attrezzature venatorie e di storia potranno ammirare oltre 60 doppiette a cani esterni e la completa evoluzione dei fucili da caccia dal 1750 ad oggi, dalla pietra focaia al luminello fino ad avancarica e retrocarica. In esposizione anche sculture in legno, in ceramica, quadretti di caccia, foto rurali e anche una speciale rappresentazione fotografica curata da Luciano Bigozzi che insieme a Luciano Lorenzini, Roberto Lucattini, Giuseppe Innocenti, Pietro Ceroni ai soci del club ha offerto alcuni dei materiali in mostra. Spazio centrale alla grande collezione di Cosimo Azzinnari.
Nella giornata conclusiva della rassegna, domenica 25 luglio, alle ore 10, alla pineta di Sant’Egidio si terrà la conferenza dibattito su: «Agricoltura, ambiente e mondo venatorio» a cura della guida ambientale Beatrice Milani, con gli interventi del professor Francesco Mattei e del professor Roberto Mazzoni della Stella
L’iniziativa del «Club doppietta a cani esterni Italia» nacque proprio a Cortona nel 2017 per diventare itinerante con un’edizione nell’anno seguente a Castiglion Fiorentino, ma con la pandemia gli organizzatori hanno deciso di ripartire proprio dalla città etrusca.