fbpx

Diakont, ultimati i lavori. Il nuovo sito industriale è pronto. La Regione punta sul distretto transnazionale

Nel corso del mese di Maggio 2021 Diakont ha ultimato i lavori di costruzione del nuovo sito produttivo ad alta tecnologia di Lucignano, realizzato secondo i fondamenti dell’industria 4.0, destinato alla produzione in serie di attuatori elettromeccanici di elevata precisione. Completate le operazioni di trasferimento dallo stabilimento di Arezzo, nel mese di Giugno sono entrate in funzione le nuove linee produttive costituite dai più moderni macchinari CNC ad alta precisione (DMG-Mori, Doimak, Leistritz, CMZ, ecc.), macchine CMM di misura (Zeiss, Mitutoyo, Jenoptik, ecc.) e dal sistema di magazzino automatizzato, fornito dalla società CASSIOLI srl.
In attesa dell’inaugurazione ufficiale, il Presidente del gruppo Diakont Mikhail Fedosovskiy e il General Manager di Diakont srl Mirco Casucci, unitamente al sindaco di Lucignano Roberta Casini, hanno mostrato il nuovo stabilimento al presidente della Giunta regionale Toscana, Eugenio Giani, accompagnato dai Consiglieri Vincenzo Ceccarelli e Lucia De Robertis e dal responsabile del Settore “Politiche ed iniziative regionali per l’attrazione degli investimenti” Filippo Giabbani con il suo staff.
“Grande soddisfazione nel vedere questa importante realtà industriale finalmente attiva nel nostro comune. Dopo un percorso che è iniziato nel 2014, appena eletta sindaco, oggi vedere fisicamente l’apertura dei cancelli è una grande emozione, soprattutto alla luce del periodo che stiamo vivendo. Lucignano si dimostra sempre di più attrattiva di importanti realtà di innovazione tecnologica. Ringrazio il Presidente Giani, i consiglieri Ceccarelli e De Robertis per il loro supporto alle nostre realtà ed esprimo al Presidente Mikhail Fedosovskiy e a tutto il gruppo Diakont il pieno sostegno e i migliori auguri.”
Durante l’evento, Diakont ha illustrato gli obiettivi raggiunti con la realizzazione del nuovo sito produttivo e i futuri progetti di sviluppo in ambito industriale e scientifico:
1. Nonostante la pandemia da Covid-19 abbia messo in forte difficoltà la produzione industriale nazionale, Diakont ha mantenuto immutato l’obiettivo di portare a Lucignano la produzione high-tech, contando sul proprio ruolo di leader internazionale nel campo degli attuatori elettromeccanici.
2. La cooperazione con le aziende del territorio Toscano come Baraclit, Cassioli ed Icet per la realizzazione del nuovo sito di Lucignano, si è dimostrata una scelta vincente in termini di affidabilità e professionalità, grazie ad un elevato livello tecnologico nei rispettivi comparti industriali. Di fondamentale importanza è stata la collaborazione con il Monte Dei Paschi di Siena che ha sostenuto finanziariamente il progetto Diakont;
3. Creazione di una vera cooperazione nella formazione di moderne soluzioni tecnico-scientifiche con le Università della regione Toscana.
4. Formazione di un team di giovani specialisti nell’organico Diakont srl, attraverso la riqualificazione professionale presso le principali imprese internazionali del settore.
5. Come principale obiettivo per il futuro, Diakont ha presentato uno studio concettuale per la creazione di un Cluster transnazionale toscano per lo sviluppo e la produzione in serie di componenti e complessi robotici speciali di sistemi cyber-fisici, che sarà situato ovviamente nel territorio regionale.
Nel corso del mese di Maggio 2021 Diakont ha ultimato i lavori di costruzione del nuovo sito produttivo ad alta tecnologia di Lucignano, realizzato secondo i fondamenti dell’industria 4.0, destinato alla produzione in serie di attuatori elettromeccanici di elevata precisione. Completate le operazioni di trasferimento dallo stabilimento di Arezzo, nel mese di Giugno sono entrate in funzione le nuove linee produttive costituite dai più moderni macchinari CNC ad alta precisione (DMG-Mori, Doimak, Leistritz, CMZ, ecc.), macchine CMM di misura (Zeiss, Mitutoyo, Jenoptik, ecc.) e dal sistema di magazzino automatizzato, fornito dalla società CASSIOLI srl.
In attesa dell’inaugurazione ufficiale, il Presidente del gruppo Diakont Mikhail Fedosovskiy e il General Manager di Diakont srl Mirco Casucci, unitamente al sindaco di Lucignano Roberta Casini, hanno mostrato il nuovo stabilimento al presidente della Giunta regionale Toscana, Eugenio Giani, accompagnato dai Consiglieri Vincenzo Ceccarelli e Lucia De Robertis e dal responsabile del Settore “Politiche ed iniziative regionali per l’attrazione degli investimenti” Filippo Giabbani con il suo staff.
“Grande soddisfazione nel vedere questa importante realtà industriale finalmente attiva nel nostro comune. Dopo un percorso che è iniziato nel 2014, appena eletta sindaco, oggi vedere fisicamente l’apertura dei cancelli è una grande emozione, soprattutto alla luce del periodo che stiamo vivendo. Lucignano si dimostra sempre di più attrattiva di importanti realtà di innovazione tecnologica. Ringrazio il Presidente Giani, i consiglieri Ceccarelli e De Robertis per il loro supporto alle nostre realtà ed esprimo al Presidente Mikhail Fedosovskiy e a tutto il gruppo Diakont il pieno sostegno e i migliori auguri.”
Durante l’evento, Diakont ha illustrato gli obiettivi raggiunti con la realizzazione del nuovo sito produttivo e i futuri progetti di sviluppo in ambito industriale e scientifico:
1. Nonostante la pandemia da Covid-19 abbia messo in forte difficoltà la produzione industriale nazionale, Diakont ha mantenuto immutato l’obiettivo di portare a Lucignano la produzione high-tech, contando sul proprio ruolo di leader internazionale nel campo degli attuatori elettromeccanici.
2. La cooperazione con le aziende del territorio Toscano come Baraclit, Cassioli ed Icet per la realizzazione del nuovo sito di Lucignano, si è dimostrata una scelta vincente in termini di affidabilità e professionalità, grazie ad un elevato livello tecnologico nei rispettivi comparti industriali. Di fondamentale importanza è stata la collaborazione con il Monte Dei Paschi di Siena che ha sostenuto finanziariamente il progetto Diakont;
3. Creazione di una vera cooperazione nella formazione di moderne soluzioni tecnico-scientifiche con le Università della regione Toscana.
4. Formazione di un team di giovani specialisti nell’organico Diakont srl, attraverso la riqualificazione professionale presso le principali imprese internazionali del settore.
5. Come principale obiettivo per il futuro, Diakont ha presentato uno studio concettuale per la creazione di un Cluster transnazionale toscano per lo sviluppo e la produzione in serie di componenti e complessi robotici speciali di sistemi cyber-fisici, che sarà situato ovviamente nel territorio regionale.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
CONSIGLI CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

CONSIGLI CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE

🥕🥩 "Zero Spreco” dalla parte dei consumi intelligenti, anche in cucina, e dell’impegno sociale al servizio di e ragazzi. Anche Aisa Impianti s.p.a si è unita a infatti a “COLORArte, sinergie arte e riuso 2022”, l'iniziativa di ToscanAbile, associazione per ragazzi con disabilità che ha scelto l’arte e la bellezza come mezzo di incontro, partecipazione e inclusione.

🎤 le interviste a Barbara Lapini, nutrizionista, e Salvatore Mauro presidente di Toscana Abile onlus
... See MoreSee Less

MALTEMPO, GIANI CHIAMA AGNELLI

Quasi 600 mila euro, per la precisione 580 mila euro, è il totale quantificato dei danni occorsi dopo il maltempo dello scorso 15 settembre. Nello specifico si tratta di 350 mila euro a immobili privati e di 230 mila a beni di proprietà pubbliche. 

Il comune di Castiglion Fiorentino ha chiesto alla Regione Toscana lo stato di Emergenza per gli eventi meteorologici dello scorso 15 settembre. 

https://www.sr71.it/2022/10/01/maltempo-giani-chiam-agnelli-il-comune-chiede-lo-stato-di-emergenza-per-gli-eventi-dello-scorso-15-settembre/

MALTEMPO, GIANI CHIAMA AGNELLI

Quasi 600 mila euro, per la precisione 580 mila euro, è il totale quantificato dei danni occorsi dopo il maltempo dello scorso 15 settembre. Nello specifico si tratta di 350 mila euro a immobili privati e di 230 mila a beni di proprietà pubbliche.

Il comune di Castiglion Fiorentino ha chiesto alla Regione Toscana lo stato di Emergenza per gli eventi meteorologici dello scorso 15 settembre.

www.sr71.it/2022/10/01/maltempo-giani-chiam-agnelli-il-comune-chiede-lo-stato-di-emergenza-per-gl...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Ora paga Salvini che problemi ci sono.

x come si occupano del territorio gli enti addetti e successo poco, adesso chiedete la calamità alla regione, dovrebbero essere i cittadini a prendere i responsabili a calci nel culo visto che si mangiano tutti i nostri soldi

Avevi a usarli bene prima invece di intascarli ladro

CORTONA IN PIAZZA A SOSTEGNO DELLE DONNE IRANIANE

Cortona scende in piazza a sostegno delle donne e del popolo Iraniano.

📹 le immagini della manifestazione in piazza del comune a Cortona

🎤le parole di Mina Azmoodeh, iraniana residente a Cortona dal 2015
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Donna vita libertà

Donna vita libertà

✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻✊🏻

MASCHERINE NON PIÙ OBBLIGATORIE SUI MEZZI PUBBLICI 

Da oggi decade l’obbligo per l’uso delle mascherine ffp2 sui mezzi pubblici, treni, bus, metro, traghetti e aerei. Rimane l’obbligo, fino al 31 ottobre, per lavoratorio, utenti e visitatori per accedere a strutture sanitarie, RSA, strutture socio sanitarie e residenze per anziani.

MASCHERINE NON PIÙ OBBLIGATORIE SUI MEZZI PUBBLICI

Da oggi decade l’obbligo per l’uso delle mascherine ffp2 sui mezzi pubblici, treni, bus, metro, traghetti e aerei. Rimane l’obbligo, fino al 31 ottobre, per lavoratorio, utenti e visitatori per accedere a strutture sanitarie, RSA, strutture socio sanitarie e residenze per anziani.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Una gran c...a

BENTORNATA SINDACA!

🇮🇹Marciano della Chiana, dopo lunga assenza il Sindaco Maria De Palma sarà presente al prossimo consiglio comunale 👇

https://www.sr71.it/2022/09/30/marciano-della-chiana-dopo-lunga-assenza-il-sindaco-maria-de-palma-torna-sul-ponte-di-comando/

BENTORNATA SINDACA!

🇮🇹Marciano della Chiana, dopo lunga assenza il Sindaco Maria De Palma sarà presente al prossimo consiglio comunale 👇

www.sr71.it/2022/09/30/marciano-della-chiana-dopo-lunga-assenza-il-sindaco-maria-de-palma-torna-s...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Un abbraccio Maria!!!

Un forte abbraccio Maria!!😘

Bentornata 🍀🍀

Bentornata ❤️😘

Bentornata 😘

Bentornata

Bentornata sindaca

Io direi, bentornata sindaca

👏👏👏👏

👏👏👏👏

Ciao, scusa per questo modo di contattarmi, ho appena visto il tuo profilo e ho pensato che tu fossi la persona di cui avevo bisogno. In breve, mi chiamo Marie Stella, sono di origine olandese e vivo in Francia. Soffro di una grave malattia che mi sta condannando a morte certa, è un cancro alla gola e ho una somma di 500.000 euro che vorrei donare a una persona affidabile e onesta per farne buon uso. Possiedo un'attività di importazione di petrolio rosso in Francia e ho perso mio marito 6 anni fa, il che mi ha colpito duramente e non ho potuto risposare fino ad oggi, non avevo figli. Vorrei fare una donazione di questo importo prima di morire in modo che i miei giorni siano contati perché non ho una cura per questa malattia, ma un tranquillante in Francia non vuole sapere se puoi beneficiare di questa donazione. Ecco il mio numero WhatsApp: +40 752 627 234 Dio ti benedica 🙏🙏🙏🙏

View more comments

ASSEMBRAMENTI DI STUDENTI, CHIESTA LA SOPPRESSIONE DELLE FERMATE 

👦🏼🚍Assembramenti di studenti lungo la Sr71, inviata lettera ad Autolinee Toscana per chiedere la soppressione della fermata negli orari di punta per motivi di sicurezza stradale 👇

https://www.sr71.it/2022/09/30/assembramenti-di-studenti-lungo-la-sr71-inviata-lettera-ad-autolinee-toscana-per-chiedere-la-soppressione-della-fermata-negli-orari-di-punta/

ASSEMBRAMENTI DI STUDENTI, CHIESTA LA SOPPRESSIONE DELLE FERMATE

👦🏼🚍Assembramenti di studenti lungo la Sr71, inviata lettera ad Autolinee Toscana per chiedere la soppressione della fermata negli orari di punta per motivi di sicurezza stradale 👇

www.sr71.it/2022/09/30/assembramenti-di-studenti-lungo-la-sr71-inviata-lettera-ad-autolinee-tosca...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Invece di far passare un pullman in più tolgono la fermata. Chi è il genio che le pensa? Lo sanno vero che l'assembramento è dovuto al fatto che IL SOLO pullman che dovrebbe far salire i ragazzi è troppo pieno? I ragazzi fanno a spintoni per salire e la metà resta a terra. Complimenti, davvero. Nella fermata dopo la cosa migliorerà vero?

Vergogna...aumentate gli autobus piuttosto...questi ragazzi devono fare le "guerre" per salire e c'è sempre qualcuno che cade e rischia di farsi male...per non dire di quanti rimangono a piedi...vergognatevi anche solo a pensare di risolvere il problema sopprimendo le fermate...AUMENTARE IL NUMERO DI AUTOBUS...NON È DIFFICILE .. visto che paghiamo belle somme per l'abbonamento! VERGOGNA

Se si vogliono tenere le scuole nel centro storico, gli si fornisce un servizio navetta gratuito che li porta in un luogo più sicuro per la salita nell'autobus di linea. Che lì la fermata non sia più idonea per la quantità di ragazzi è vero ed è pericoloso ma è facile dire sopprimiamo la fermata e facciano 2 passi in più quando tutti posiamo il culo in macchina anche per fare 100mt..... (Io non usufruisco in nessun modo della fermata ma immagino i ragazzi che si fanno il passaggio in sù e in giù quanto possano essere contenti....)

Pagliacci 🤡🤡🤡 tanto sti ragazzi già restano a piedi perché gli autobus sono stracolmi.... Adesso tolgono la fermata. Manco avessero aperto le scuole all'improvviso 😒😒😒 Un'idea di quello che potrebbero fare io ce l'ho... AUMENTARE I MEZZI 🤔🤔🤔

Servono più pulmann...altroché abolire le fermate..i ragazzi sono tutti ammassati uno sopra l altro...dov è la sicurezza? E il covid?

Sempre peggio

Tanto ce ne sono parecchie questo anno ... 🤔🤦

Ma che richiesta è e gli studenti che devono andare a scuola? Io non ho parole

Gli sopprimono un sacco di corse costringendoli a fare a gara ad entrare negli autobus in stile Fantozziano, poi si lamentano che sono in troppi alla fermata...🤦‍♂️😂

Ciao, scusa per questo modo di contattarmi, ho appena visto il tuo profilo e ho pensato che tu fossi la persona di cui avevo bisogno. In breve, mi chiamo Marie Stella, sono di origine olandese e vivo in Francia. Soffro di una grave malattia che mi sta condannando a morte certa, è un cancro alla gola e ho una somma di 500.000 euro che vorrei donare a una persona affidabile e onesta per farne buon uso. Possiedo un'attività di importazione di petrolio rosso in Francia e ho perso mio marito 6 anni fa, il che mi ha colpito duramente e non ho potuto risposare fino ad oggi, non avevo figli. Vorrei fare una donazione di questo importo prima di morire in modo che i miei giorni siano contati perché non ho una cura per questa malattia, ma un tranquillante in Francia non vuole sapere se puoi beneficiare di questa donazione. Ecco il mio numero WhatsApp: +40 752 627 234 Dio ti benedica 🙏🙏🙏🙏

Da quando c'è autolinee toscane mi sembra diventata tutta una barzelletta

🤦‍♀️

Ma basta avete rotto il cazzo...ma scrivete cose serie...Giornale da 4 Soldi

View more comments

Load more