fbpx

Zero Spreco Academy: al via i corsi per i test di ingresso a medicina e scienze infermieristiche

Era stato presentano nell’autunno scorso e pochi mesi dopo il centro di formazione “Zero Spreco Academy” diventa realtà, partendo con i corsi di preparazione ai test di ingresso per medicina e scienze infermieristiche.

L’organizzazione dei corsi, per un totale di 150 ore di formazione tra fine maggio e inizio settembre, prevede una fase iniziale articolata in moduli on line dedicati alle diverse competenze culturali, scientifiche, logiche richieste per il superamento dei test. Simulazioni di test, commentate in presenza per verificare e discutere sia le conoscenze acquisite che l’approccio alla prova, caratterizzerà invece la seconda fase del corso, presso le sale polivalenti dell’impianto di recupero integrale Aisa Impianti, in conformità con le norme anti Covid. Aperti a tutti, studenti e lavoratori, informazioni e modalità di iscrizione saranno disponibili da lunedì 15 marzo sulla landing page academy.zerospreco.com.

“Uno dei nostri principali intenti era mettersi a disposizione e riversare energie sulla formazione. Il messaggio è che un’impiantistica moderna può fare tanto per certi segmenti del mercato del lavoro e per la ricerca scientifica. Il valore aggiunto di questa azienda è di essere patrimonio della città, perché azienda pubblica”- ha detto Giacomo Cherici, presidente di Aisa Impianti. “Si è voluto un corso di alto livello, però con le seguenti peculiarità rispetto all’offerta formativa attualmente presente sul mercato: costo modulato e accessibile per le diverse fasce di reddito e creazione di un percorso specifico per studenti con disturbi specifici dell’apprendimento”. Per loro infatti il corso verrà personalizzato in funzione delle indicazioni date dalla certificazione e da soggetti esperti su tali tipologie di disturbi, nonché verrà consentito l’utilizzo dei dispositivi ausiliari previsti dalla L. 170/2010.

Il costo del corso va da € 350 a € 3.500, in funzione del reddito familiare secondo certificazione ISEE. Il Comitato Didattico sarà composto da docenti di medicina e chirurgia, fisica, matematica, biologia, statistica e diritto provenienti dalle università di Firenze, Tuscia (Viterbo), Roma Tor Vergata e dall’università Cattolica di Roma.

“I docenti sono tutti provenienti da prestigiose Università. E anche con quei ragazzi con metodi di apprendimento diverso, l’innovazione sarà discutere il percorso di studio per farlo integrare con un processo più ampio”- ha detto il professor Claudio Clini che da tempo collabora con i progetti scientifici di Zero Spreco. “Non posso che essere soddisfatto di questa iniziativa- ha commentato il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli. Aisa Impianti è un “crogiuolo” di idee, iniziative, attività spesso rivolte ad uno dei temi più importanti di questa epoca: la salute delle persone. E lo fa adesso attraverso una scuola che è preliminare all’apprendimento di un segmento centrale come quello universitario, ed è anche un’ apertura verso i cittadini. Non solo, stiamo dettando la strada da seguire per quanto riguarda il tema educazione all’ambiente”.

Maggiori dettagli, così come i moduli per la pre-iscrizione ai corsi, saranno disponibili da lunedì 15 marzo 2021 sulla landing page academy.zerospreco.com

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
MAXI RITARDI 

Trasporto ferroviario, maxi ritardi sulla linea Firenze Roma, di cui fa parte anche la stazione di Arezzo. 

I disagi sono stati causati da un guasto sulla linea elettrica dopo il passaggio di un treno a Settebagni.  Si sono quindi accumulati ritardi consistenti, anche superiori ad un’ora durante tutto il pomeriggio. 

Al momento le frecce in direzione Firenze e Roma che dovranno fare tappa anche ad Arezzo mantengono un ritardo di circa mezz’ora. Così come alcuni regionali e intercity.

MAXI RITARDI

Trasporto ferroviario, maxi ritardi sulla linea Firenze Roma, di cui fa parte anche la stazione di Arezzo.

I disagi sono stati causati da un guasto sulla linea elettrica dopo il passaggio di un treno a Settebagni. Si sono quindi accumulati ritardi consistenti, anche superiori ad un’ora durante tutto il pomeriggio.

Al momento le frecce in direzione Firenze e Roma che dovranno fare tappa anche ad Arezzo mantengono un ritardo di circa mezz’ora. Così come alcuni regionali e intercity.
... See MoreSee Less

SEMPRE PIÙ GREEN

💦💚Nuove Acque sempre più green, nel 2021 risparmiato quasi mezzo milione di metri cubi di acqua prelevato dall’ambiente 👇

https://www.sr71.it/2022/09/29/nuove-acque-sempre-piu-green-nel-2021-risparmiato-quasi-mezzo-milione-di-metri-cubi-di-acqua-prelevato-dallambiente/

SEMPRE PIÙ GREEN

💦💚Nuove Acque sempre più green, nel 2021 risparmiato quasi mezzo milione di metri cubi di acqua prelevato dall’ambiente 👇

www.sr71.it/2022/09/29/nuove-acque-sempre-piu-green-nel-2021-risparmiato-quasi-mezzo-milione-di-m...
... See MoreSee Less

USI E COSTUMI DI UN TEMPO

A Lucignano  in arrivo un fine settimana alla riscoperta di arti, mestieri, scene di vita quotidiana tra fine ‘800 e i primi del’900. C’è anche un matrimonio d’epoca

https://www.sr71.it/2022/09/29/memorie-del-passato-lucignano-torna-agli-usi-e-costumi-di-un-tempo/

Comune di Lucignano

USI E COSTUMI DI UN TEMPO

A Lucignano in arrivo un fine settimana alla riscoperta di arti, mestieri, scene di vita quotidiana tra fine ‘800 e i primi del’900. C’è anche un matrimonio d’epoca

www.sr71.it/2022/09/29/memorie-del-passato-lucignano-torna-agli-usi-e-costumi-di-un-tempo/

Comune di Lucignano
... See MoreSee Less

CASTELLITTO, ACCORSI E LODO GUENZI ALLA PROSSIMA STAGIONE TEATRALE 

Dodici spettacoli dal 24 novembre. In arrivo Guzzanti, Ghini & Ruffini, Dix & Cardinali, Accorsi e Castellitto. Spazio alla danza e alla musica classica con l’Ort e la Cor-Orchestra. Lodo Guenzi apre il 24 novembre
 
https://www.sr71.it/2022/09/29/cortona-la-stagione-del-teatro-signorelli/

CASTELLITTO, ACCORSI E LODO GUENZI ALLA PROSSIMA STAGIONE TEATRALE

Dodici spettacoli dal 24 novembre. In arrivo Guzzanti, Ghini & Ruffini, Dix & Cardinali, Accorsi e Castellitto. Spazio alla danza e alla musica classica con l’Ort e la Cor-Orchestra. Lodo Guenzi apre il 24 novembre

www.sr71.it/2022/09/29/cortona-la-stagione-del-teatro-signorelli/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Una bella stagione teatrale che in febbraio vede in scena la bravissima attrice cortonese, Valentina Cardinali con Gioele Dix.

Complimentiii sempre attività interessantiii, forte legame con il passato senza deprivare i cittadini dell'attualità nei diversi campi insomma "CORTONA VIVA" e di ciò non si può che complimenta rsi tuttiii😄

SIMULA IL FURTO PER AVERE ALTRO METADONE

Va dai Carabinieri per denunciare il furto di 6 flaconi di metadone ma in verità ne voleva altro. 

I carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato all’autorità giudiziaria un trentenne residente nella Valdichiana per simulazione di un reato. 

Il giovane, in cura terapeutica al Serd castiglionese, si era presentanto ai carabinieri per denunciare il furt del suo zaino contenente sei flaconi di metadone in un autogrill di Roma.

Tuttavia, dai successivi accertamenti risultava che le dichiarazioni risultavano false, ed anzi, le dichiarazioni mendaci erano state rese per ottenere altro metadone in sostituzione di quello che diceva rubato.

SIMULA IL FURTO PER AVERE ALTRO METADONE

Va dai Carabinieri per denunciare il furto di 6 flaconi di metadone ma in verità ne voleva altro.

I carabinieri della stazione di Castiglion Fiorentino hanno denunciato all’autorità giudiziaria un trentenne residente nella Valdichiana per simulazione di un reato.

Il giovane, in cura terapeutica al Serd castiglionese, si era presentanto ai carabinieri per denunciare il furt del suo zaino contenente sei flaconi di metadone in un autogrill di Roma.

Tuttavia, dai successivi accertamenti risultava che le dichiarazioni risultavano false, ed anzi, le dichiarazioni mendaci erano state rese per ottenere altro metadone in sostituzione di quello che diceva rubato.
... See MoreSee Less

NATI PER LEGGERE 

📚Sei nuovi incontri in biblioteca con Nati per leggere: il calendario parte il 12 ottobre a Camucia
 
Un autunno dedicato ai libri e alle famiglie grazie ai nuovi incontri con «Nati per leggere insieme», l’iniziativa per promuovere la lettura torna alla biblioteca di Camucia. Il nuovo ciclo di incontri riparte dal 12 ottobre, continua il 26, prosegue il 9 e il 23 novembre e si conclude il 7 e il 21 dicembre, sempre di mercoledì, sempre fra le 16,30 e le 17,30 alla biblioteca di via Sandrelli a Camucia, con la consueta formula: genitori, figli e libri.
«Nati per leggere» è un’iniziativa fondata sulla «Carta del diritto alle storie». Avviare alla lettura i bambini sin dai primi mesi di vita è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle capacità cognitive, inoltre leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente che rafforza la relazione adulto-bambino. Leggere crea labitudine allascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande. Leggere ad alta voce permette al bambino di acquisire un vocabolario più ricco, stimolare l’immaginazione, la capacità di esprimersi e la curiosità nello scoprire il mondo.
«Invitiamo tutte le famiglie ad aderire a questa iniziativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - crediamo che il progetto Nati per leggere sia un modo fondamentale per crescere ed educare i figli».
Il motto dell’iniziativa è «apprendere l’amore della lettura attraverso un dono: un adulto che legge una storia» ed è organizzata dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, con la collaborazione della cooperativa Athena e Polis. Il progetto è pensato per bambini da 0 a tre anni, ma è possibile iscriversi con figli fino a 6 anni d’età. Il programma di incontri ricomprende anche la «Settimana nazionale Nati per leggere» che si terrà dal 19 al 27 di novembre 2022. La prenotazione è obbligatoria per informazioni è possibile telefonare allo 0575/678382 o scrivere una email a segreteria@coopathena.org

NATI PER LEGGERE

📚Sei nuovi incontri in biblioteca con Nati per leggere: il calendario parte il 12 ottobre a Camucia

Un autunno dedicato ai libri e alle famiglie grazie ai nuovi incontri con «Nati per leggere insieme», l’iniziativa per promuovere la lettura torna alla biblioteca di Camucia. Il nuovo ciclo di incontri riparte dal 12 ottobre, continua il 26, prosegue il 9 e il 23 novembre e si conclude il 7 e il 21 dicembre, sempre di mercoledì, sempre fra le 16,30 e le 17,30 alla biblioteca di via Sandrelli a Camucia, con la consueta formula: genitori, figli e libri.
«Nati per leggere» è un’iniziativa fondata sulla «Carta del diritto alle storie». Avviare alla lettura i bambini sin dai primi mesi di vita è essenziale per la crescita e lo sviluppo delle capacità cognitive, inoltre leggere ai bambini fin dalla più tenera età è una attività molto coinvolgente che rafforza la relazione adulto-bambino. Leggere crea l'abitudine all'ascolto, aumenta la capacità di attenzione e accresce il desiderio di imparare a leggere quando il bambino sarà più grande. Leggere ad alta voce permette al bambino di acquisire un vocabolario più ricco, stimolare l’immaginazione, la capacità di esprimersi e la curiosità nello scoprire il mondo.
«Invitiamo tutte le famiglie ad aderire a questa iniziativa - dichiara l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati - crediamo che il progetto Nati per leggere sia un modo fondamentale per crescere ed educare i figli».
Il motto dell’iniziativa è «apprendere l’amore della lettura attraverso un dono: un adulto che legge una storia» ed è organizzata dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, con la collaborazione della cooperativa Athena e Polis. Il progetto è pensato per bambini da 0 a tre anni, ma è possibile iscriversi con figli fino a 6 anni d’età. Il programma di incontri ricomprende anche la «Settimana nazionale Nati per leggere» che si terrà dal 19 al 27 di novembre 2022. La prenotazione è obbligatoria per informazioni è possibile telefonare allo 0575/678382 o scrivere una email a segreteria@coopathena.org
... See MoreSee Less

Load more