fbpx

Arezzo, rissa in centro perché il bar non gli vende alcolici. I carabinieri arrestano 4 giovani

Poco dopo le 18.00 di ieri, i Carabinieri della Sezione Radiomobile e della Stazione di Arezzo sono intervenuti a Piazza San Francesco dove era stata segnalata una rissa tra giovani.
All’arrivo delle pattuglie tutti i partecipanti cercavano di darsi alla fuga ed alcuni di essi tentavano anche di nascondersi dietro le autovetture parcheggiate o all’interno dei portoni lasciati aperti delle abitazioni.
Venivano bloccati quattro ventenni, due italiani, un kosovaro e un marocchino, che avevano partecipato attivamente alla rissa e di cui riportavano i segni al volto e sul corpo.
Erano poi visibilmente sotto l’effetto di sostanze alcoliche.
I militari dell’Arma, acquisendo le testimonianze delle persone che si trovavano nella piazza al momento dei fatti ed analizzando i video effettuati dagli abitanti della zona, accertavano che i giovani facevano parte di un gruppo di ragazzi che erano arrivati ad Arezzo dalla Valtiberina per festeggiare il compleanno di uno di loro.
Avevano ecceduto nel bere e, dopo essersi visti rifiutare la richiesta di altri alcolici da parte dei gestori dei bar e dei locali, avevano deciso di divertirsi infastidendo coloro che si trovavano al di fuori degli esercizi pubblici che nel frattempo stavano ultimando le operazioni di chiusura per le ore 18.00.
L’ennesima provocazione è stata la scintilla che ha scatenato la rissa, durante la quale una decina di giovani si sono picchiati con calci, pugni ed utilizzando delle aste metalliche.
I quattro sono stati quindi arrestati per rissa aggravata, proposti per l’emissione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Arezzo per tre anni e sanzionati per la violazione della normativa in materia di contenimento della pandemia da Covid 19.
Sono in corso le indagini per identificare gli altri coinvolti nella rissa.

Nuovi casi rilevati

Ricoverati area Covid San Donato

Ricoverati Terapia intensiva

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
6 hours ago

COVID19, OGGI RECORD DI CASI: SONO 154 I NUOVI POSITIVI IN PROVINCIA DI AREZZO (38 IN VALDICHIANA E 45 GUARIGIONI

www.sr71.it/2021/02/28/covid19-154-report/
... See MoreSee Less

8 hours ago

FOIANO, CONTO ALLA ROVESCIA PER IL TESTAMENTO DI RE GIOCONDO
Carnevale Di Foiano oggi alle 18,30 torna Avanti coi carri, la trasmissione che celebra il Carnevale nell’anno che non c’è. Alle 19,30 sarà diffuso il testamento di Re Giocondo. Il testo, realizzato da Fabio Tiezzi, sarà declamato da Roberto Reali in diretta streaming durante il programma con la speranza di rivedersi tutti insieme nel 2022 al Carnevale di Foiano
... See MoreSee Less

14 hours ago

MIGLIORAMENTO DELLA CONNETTIVITÀ NEI PLESSI SCOLASTICI
Comune di Cortona www.sr71.it/2021/02/27/banda-larga-scuole-cortona/
... See MoreSee Less

1 day ago

COVID19, OGGI 106 NUOVI CONTAGI - COME IERI (19 IN VALDICHIANA), 8 GUARIGIONI E DUE DECESSI

🏥 www.sr71.it/2021/02/27/covid19-report-106-2/
... See MoreSee Less

COVID19, OGGI 106 NUOVI CONTAGI - COME IERI (19 IN VALDICHIANA), 8 GUARIGIONI E DUE DECESSI

🏥 https://www.sr71.it/2021/02/27/covid19-report-106-2/
1 day ago

COVID19: LUCIGNANO CHIUDE TUTTE LE SCUOLE E I GIARDINI COMUNALI

🛑 www.sr71.it/2021/02/27/lucignano-chiude-scuole-giardini/
... See MoreSee Less

COVID19: LUCIGNANO CHIUDE TUTTE LE SCUOLE E I GIARDINI COMUNALI

🛑 https://www.sr71.it/2021/02/27/lucignano-chiude-scuole-giardini/
Load more