fbpx

Lucignano, anziano brutalmente rapinato in casa. Individuati i responsabili, arrestate tre persone

I Carabinieri della Compagnia di Cortona, hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di 2 donne di origine croata ed un uomo italiano, per il reato di rapina aggravata effettuata nei confronti di un anziano di Lucignano.
I fatti risalgono al 30 settembre 2020, quando l’anziano 85enne si trovava fuori la propria abitazione a Lucignano, mentre era intento a sistemare alcune piante. Una macchina grigia si fermava davanti il cancelletto di casa e scendevano tre persone: due donne ed un uomo. I tre malfattori, iniziavano a scambiare qualche parola con lo sprovveduto vecchino, il quale, convinto di non correre alcun pericolo, rispondeva alle domande dei tre giovani che, nel mentre, oltrepassavano il cancello di casa fino a raggiungere la vittima. A qual punto la cordialità ed i sorrisi hanno lasciato spazio solo a violenza e brutalità: difatti l’uomo ha fortemente afferrato l’85enne per un braccio trascinandolo dentro casa, mentre le due donne velocemente si dividevano nelle varie stanze alla ricerca di qualcosa da rubare. L’anziano ha cercato di svincolarsi dalla presa del suo aggressore minacciando di raggiungere il telefono fisso e chiamare i carabinieri ma subito veniva fermato e buttato a terra dove veniva colpito e trattenuto mentre le due complici rovistavano le stanze in cerca di beni di valore. Una volta trovato il cassetto che conteneva dei soldi, hanno preso tutto e si sono precipitati fuori casa, ma solo dopo aver strappato e rotto il telefono in modo da poter ritardare la ricerca di aiuto da parte dell’anziano. Fortunatamente l’uomo è riuscito a mettersi presto in contatto con il figlio che ha dato l’allarme ai carabinieri della Stazione di Lucignano che immediatamente hanno avviato le indagini e diramato le ricerche tre soggetti. Tramite una veloce rete di comunicazione e le classiche indagini di ricerca dell’auto, una FIAT Croma, si è potuto accertare che fatti simili erano accaduti anche in altri territori limitrofi. L’allarme dato a tutte le pattuglie sul territorio ha potuto mettere in allerta anche i comandi Arma del Valdarno ed è lì che i Carabinieri sono prontamente intervenuti su un tentato furto aggravato in atto, compiuto da 5 persone a bordo della macchina ricercata a Lucignano. I carabinieri della Compagnia di San Giovanni Valdarno infatti avevano ricevuto l’attivazione per la presenza di un’auto sospetta e un tentativo di effrazione. Ricostruendo in pochi istanti l’accaduto, i Carabinieri appuravano così che una banda di topi di appartamento, costituita da 5 persone a bordo di una FIAT Croma grigia, aveva tentato di introdursi anche all’interno di una villetta, infrangendo a tal fine con strumenti da scasso una porta finestra che si affacciava sulla via. La pattuglia del pronto intervento, che si trovava nei pressi, intercettava quasi subito la FIAT Croma in fuga, riconoscendo negli occupanti i malviventi che poco prima avevano tentato il colpo. I ladri, vistisi scoperti, ignoravano l’alt impartito dai militari, e si dirigevano verso l’abitato di Terranuova Bracciolini, cercando di sfuggire all’arresto ed ignorando i ripetuti segnali di fermata dei Carabinieri. Iniziava così un inseguimento, che aveva termine proprio alle porte di Terranuova, ove sopraggiungeva la pattuglia della locale Stazione Carabinieri a dar manforte ai colleghi. Anche una volta fermatisi, i due uomini cercavano di fuggire a piedi, venendo però prontamente bloccati dai Carabinieri operanti, e tratti in arresto.

Nel prosieguo delle indagini, l’anziano di Lucignano è stato invitato a riconoscere i suoi rapinatori tra i cinque tratti in arresto ed in effetti ne ha riconosciuti tre. Subito i Carabinieri della Stazione di Lucignano hanno proceduto ad informare l’Autorità Giudiziaria esponendo i fatti e richiedendo l’emissione di una misura cautelare in carcere nei confronti dei tre: due donne di 29 e 21 anni di cui una gravata da numerosi precedenti specifici ed il giovane uomo di 21 anni, residenti a Frascati (RM). Nella mattinata di venerdì 4 dicembre i militari di Lucignano, con l’ausilio dei Carabinieri delle Stazioni di Colonna e Zagarolo, hanno eseguito a Frascati le misure cautelari nel frattempo concesse dalla Procura della Repubblica di Arezzo, riuscendo a trarre in arresto tutti e tre i soggetti che, nel frattempo, erano stati scarcerati avendo avuto accesso a misure meno afflittive. Le due donne sono state tradotte al carcere di Rebibbia, mentre l’uomo è stato condotto presso l’istituto di detenzione di Rieti.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dallaltra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?. E invece, ne è venuta fuori unaltra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

https://www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-agnrlli/

"SINDACO, GRAZIE È STATO IL REGALO PIÙ BELLO DI TUTTI!"

Così Roberto Benigni. Sì proprio lui. Dall'altra parte Mario Agnelli che quasi stava per non rispondere, "ero in bici in una bella domenica mattina e poi mi ha chiamato un numero sconosciuto: chi se lo aspettava?". E invece, ne è venuta fuori un'altra chiacchierata con il Premio Oscar che, con voce cordiale e affettuosa, ha ringraziato il primo cittadino per il regalo fatto. Ma quale? Ora ci arriviamo 👇

🖋 di Luca Amodio

www.sr71.it/2022/11/27/grazie-sindaco-mi-ha-fatto-il-regalo-piu-bello-benigni-chiama-il-sindaco-a...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mica pizza e fichi!!!!

Solo a te Mario riescono tutte.

chi viene viene e chi non viene non c'e ...

INIZIA IL NATALE A CORTONA

INIZIA IL NATALE A CORTONA

🎄🧑‍🎄Cortona, Babbo Natale sulla Zipline accende «Natale di Stelle». Oggi l’inaugurazione 👇

www.sr71.it/2022/11/27/inaugurato-natale-di-stelle-zipline-videomapping-e-spettacoli-accendono-le...
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Che meraviglia!! Bella Cortona addobbata x le feste Natalizie!

Stupenda la mia cortona

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

SCONFIGGERE LA VIOLENZA DI GENERE DI CORSA

🏃🏻‍♀️🏃🏻‍♀️Seconda edizione della “City Trail”: oltre 200 atleti in gara nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 👇

www.sr71.it/2022/11/26/sconfiggere-la-violenza-di-genere-di-corsa/
... See MoreSee Less

IL FINE SETTIMANA DELL’OLIO

IL FINE SETTIMANA DELL’OLIO

🫒 è cominciato il fine settimana dell'olio a Castiglion Fiorentino, l'iniziativa che coinvolge ristoranti ed aziende 👇
... See MoreSee Less

“DEVO FARE QUELLO CHE MI CHIEDE IL MIO DIO”: PAKISTANO SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI. FERMATO COL TASER

è successo ad Arezzo: 
 
​https://www.sr71.it/2022/11/26/devo-fare-quello-che-mi-chiede-il-mio-dio-pakistano-si-scaglia-contro-gli-agenti-fermato-col-taser/

“DEVO FARE QUELLO CHE MI CHIEDE IL MIO DIO”: PAKISTANO SI SCAGLIA CONTRO GLI AGENTI. FERMATO COL TASER

è successo ad Arezzo:

​https://www.sr71.it/2022/11/26/devo-fare-quello-che-mi-chiede-il-mio-dio-pakistano-si-scaglia-contro-gli-agenti-fermato-col-taser/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Mi preoccupa la bolletta.... o vedrai che botta 😉 A parte gli scherzi....forse abbiamo trovato il vero compromesso tra un 'ingaggio" a mani nudo e/o con la pistola.

Se tutte le volte facevo quello che diceva il mio Dio, avevo riempito un cimitero.

Ci sono oltre 3000 divinità riconosciute sulla Terra ......e Pastafran è il più grande di tutti ! Buon Sugus

si va bene vai!!!!

Mo vo voglio vede che gli fanno

ora si vedi

Non voglio sbilanciare più di tanto. poi FB mi blocca il profilo quando dico o scrivo come la penso io, in maniera diversa andate a fa in culo a casa vostra stronzi. E non sono razzista

Quello che ti dice il tuo dio fallo a casa tua.... Coglioneeee

Ataccatelo al tiro

Fra Deglie Beefy

e quale sarebbe il suo dio??... che ritorni nel suo amato paese dove se dici questa falsità ti tagliano la testa..

Lo rimandassero a casa sua dal suo dio!

View more comments

24 PAIA DI CALZINI, TRE DI SCARPE POI MAGLIETTE E STIVALI: FURTO PER OLTRE MILLE EURO

https://www.sr71.it/2022/11/26/furto-alloutlet-per-oltre-mille-euro-beccata/

24 PAIA DI CALZINI, TRE DI SCARPE POI MAGLIETTE E STIVALI: FURTO PER OLTRE MILLE EURO

www.sr71.it/2022/11/26/furto-alloutlet-per-oltre-mille-euro-beccata/
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

" La donna, dopo le formalità di rito, è stata messa in libertà, non si è ritenuto di dover richiedere misure coercitive." Potevate lasciagli anche la refurtiva, tanto fra 1 giorno rifarà la stessa cosa.

Bene, allora oggi giratina all'outlet

Gli articoli sempre meno precisi nei riferimenti, per quanto ancora si usa chiamarlo Outlet Valdichiana Village, quella struttura anni fa ha mutato il nome in “Valdichiana Village”, la proprieta virrebbe darsi un tono piu elevato, ma sarà dura crollarsi quel marchio di dosso. A proposito del furto, ma quelke tenaglie non avranno suonato all’ ingresso e all’ uscita dai negozi ?

Praticamente ha "legalizzato" il furto.

Liberata. E stata riconsegnata la refurtiva????

Ma poi sarei curiosa di sapere come ha fatto a nascondere tre paia di scarpe e gli stivali... 🤦‍♀️

quindi è in libertà, ma senza il cambio di calzini.

3 o 4 mesi di galera ? A quando il prossimo furto ?

View more comments

Load more