fbpx

Entra in tabaccheria e arraffa decine di gratta e vinci. Denunciata 40enne aretina

I Carabinieri della Stazione di Badia al Pino, al termine di un’attività di indagine, hanno denunciato a p.l. una donna per furto aggravato per aver rubato dei gratta e vinci da una tabaccheria di Pieve al Toppo.

I fatti risalgono alla metà di ottobre quando il titolare di una tabaccheria di quel centro abitato aveva denunciato ai Carabinieri di Badia al Pino il furto di un ingente quantitativo di gratta e vinci dal suo negozio.

Gli accertamenti effettuati dai militari, anche attraverso la visione delle immagini di videosorveglianza pubbliche e private, hanno consentito di ricostruire la dinamica del furto ed identificarne l’autrice. La donna, un’italiana 40enne, durante l’orario di apertura della tabaccheria, si è introdotta all’interno con la scusa di osservare gli oggetti esposti per fare degli acquisti, e, approfittando ella distrazione del personale, ha raggiunto il luogo ove erano depositati i gratta e vinci da mettere in vendita e li ha asportati, occultandoli al di sotto dei vestiti.

I carabinieri hanno poi eseguito una perquisizione all’interno del domicilio della donna identificata dove hanno trovato i gratta e vinci provento del furto, ormai già usati. Il valore degli stessi è di circa 2000 euro.