fbpx

77 nuovi casi di coronavirus oggi nell’Aretino. Stabile rispetto a ieri il numero di tamponi. Crescono i ricoverati

La situazione dalle ore 14 del giorno 16 ottobre alle ore 14 del giorno 17 ottobre 2020 relativa alla diffusione del COVID, evidenzia 77 casi nella provincia di Arezzo.
Vi sono inoltre 13 persone ad Arezzo in attesa di conferma ovvero risultate debolmente positive e che sono in attesa del secondo tampone.

PROVINCIA DI AREZZO (77 nuovi casi):

Comune di sorveglianza Anghiari
1) Uomo di 41 anni, isolamento domiciliare

Comune di sorveglianza Arezzo
2) Ragazza di 17 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
3) Donna di 27 anni, isolamento domiciliare
4) Donna di 51 anni, isolamento domiciliare
5) Donna di 53 anni, isolamento domiciliare
6) Donna di 21 anni, isolamento domiciliare
7) Uomo di 21 anni, isolamento domiciliare
8) Uomo di 23 anni, isolamento domiciliare
9) Donna di 27 anni, isolamento domiciliare
10) Uomo di 29 anni, isolamento domiciliare
11) Uomo di 37 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
12) Donna di 41 anni, isolamento domiciliare
13) Uomo di 43 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
14) Uomo di 51 anni, isolamento domiciliare
15) Uomo di 52 anni, isolamento domiciliare
16) Donna di 54 anni, isolamento domiciliare, sintomatica, insegnante
17) Uomo di 54 anni, isolamento domiciliare
18) Donna di 55 anni, isolamento domiciliare
19) Donna di 56 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
20) Donna di 56 anni, isolamento domiciliare
21) Uomo di 56 anni, isolamento domiciliare
22) Uomo di 57 anni, isolamento domiciliare
23) Donna di 65 anni, isolamento domiciliare
24) Donna di 67 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
25) Uomo di 67 anni, isolamento domiciliare
26) Uomo di 69 anni, isolamento domiciliare
27) Uomo di 80 anni, isolamento domiciliare
28) Uomo di 92 anni, isolamento domiciliare
29) Donna di 74 anni, Ricovero In Ospedale
30) Donna di 88 anni, Ricovero In Ospedale
31) Donna di 61 anni, Ricovero In Ospedale
32) Uomo di 81 anni, Ricovero In Ospedale
33) Uomo di 90 anni, Ricovero In Ospedale
34) Donna di 91 anni, Rsa
35) Uomo di 36 anni, Trasferimento Verso Altro Territorio

Comune di sorveglianza Castelfranco Piandiscò
36) Ragazzo di 17 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso, asintomatico
37) Ragazzo di 17 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso, sintomatico, studente
38) Donna di 51 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso, sintomatico
39) Donna di 84 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso

Comune di sorveglianza Castiglion Fiorentino
40) Uomo di 24 anni, isolamento domiciliare
41) Donna di 27 anni, isolamento domiciliare, asintomatico

Comune di sorveglianza Cavriglia:
42) Bambino di 7 anni, isolamento domiciliare, sintomatico
43) Uomo di 18 anni, isolamento domiciliare, asintomatico, studente
Comune di sorveglianza Chiusi Della Verna
44) Ragazzo di 15 anni, isolamento domiciliare, sintomatico, studente

Comune di sorveglianza Civitella In Val Di Chiana
45) Uomo di 45 anni, isolamento domiciliare

Comune di sorveglianza Cortona:
46) Donna di 47 anni, isolamento domiciliare, asintomatica

Comune di sorveglianza Foiano Della Chiana:
47) Uomo di 25 anni, isolamento domiciliare, sintomatico
48) Uomo di 65 anni, isolamento domiciliare, sintomatico

Comune di sorveglianza Laterina Pergine Valdarno
49) Ragazza di 11 anni, isolamento domiciliare
50) Uomo di 18 anni, isolamento domiciliare, sintomatico, studente
Comune di sorveglianza Loro Ciuffenna
51) Ragazzo di 12 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso, sintomatico, studente
52) Donna di 42 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso, sintomatica

Comune di sorveglianza Lucignano
53) Donna di 88 anni, isolamento domiciliare, sintomatica

Comune di sorveglianza Marciano Della Chiana
54) Donna di 20 anni, isolamento domiciliare, asintomatico
55) Donna di 21 anni, isolamento domiciliare, sintomatica

Comune di sorveglianza Monte San Savino
56) Ragazzo di 14 anni, isolamento domiciliare
57) Bambina di 8 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso

Comune di sorveglianza Montevarchi
58) Bambino di 1 anno, isolamento domiciliare, sintomatico
59) Ragazza di 11 anni, isolamento domiciliare
60) Ragazzo di 11 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
61) Uomo di 18 anni, isolamento domiciliare, asintomatico
62) Uomo di 36 anni, isolamento domiciliare, asintomatico
63) Uomo di 41 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
64) Uomo di 44 anni, isolamento domiciliare, sintomatico
65) Uomo di 54 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
66) Donna di 77 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
67) Donna di 81 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
68) Uomo di 81 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
Comune di sorveglianza Poppi
69) Donna di 56 anni, isolamento domiciliare, sintomatica
Comune di sorveglianza San Giovanni Valdarno
70) Ragazza di 15 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
71) Ragazzo di 17 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso, sintomatico
72) Uomo di 55 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
Comune di sorveglianza Subbiano
73) Bambina di 4 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
74) Bambina di 8 anni, isolamento domiciliare, contatto di caso
Comune di sorveglianza Terranuova Bracciolini
75) Ragazzo di 12 anni, isolamento domiciliare, sintomatico
76) Uomo di 37 anni, isolamento domiciliare, sintomatica
77) Donna di 47 anni, isolamento domiciliare, sintomatica
PROVINCIA DI EXTRA ASL (2 nuovi casi)
Comune di sorveglianza Firenze
78) Donna di 80 anni, isolamento domiciliare
Comune di sorveglianza Prato
79) Donna di 51 anni, isolamento domiciliare

Il Dipartimento di Prevenzione attraverso l’attività di tracciamento dei contatti stretti ha evidenziato per il momento, 123 contatti per i casi di Arezzo che sono già stati immediatamente posti in isolamento. Al momento nella Asl Toscana sud est 4.614 persone sono già in isolamento domiciliare o perché contatto di caso noto o perché provenienti da altri Paesi. I positivi in carico sono 1.670 a domicilio e 24 presso l’albergo sanitario.
Ci sono 45 ricoverati presso le Malattie infettive e 6 in Terapia intensiva dell’Ospedale San Donato di Arezzo. L’identificazione dei casi ed il tracciamento dei contatti à stato possibile attraverso l’effettuazione di 3.651 tamponi.

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
INCIDENTE, TRE PERSONE AL PRONTO SOCCORSO

Alle ore 21.45, di martedì 29 novembre,  a Foiano della Chiana lungo via D’Arezzo (all’altezza del civico 134) si è verificato un incidente stradale che ha coinvolto tre auto. 
Ferite tre persone: un uomo di 21 anni (residente nella provincia di Siena) trasportato in codice giallo all’ospedale di Arezzo, un uomo di 68 anni ed un uomo di 71 anni (entrambi residenti in provincia di Arezzo), trasportati in codice giallo e verde all’ospedale della Fratta.
Sul posto intervenute le ambulanze della Misericordia di Castiglion Fiorentino, della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana e della Misericordia di Cortona, presente anche l’automedica dell’ospedale della Fratta.
Presenti anche i Carabinieri e Vigili del Fuoco.

INCIDENTE, TRE PERSONE AL PRONTO SOCCORSO

Alle ore 21.45, di martedì 29 novembre, a Foiano della Chiana lungo via D’Arezzo (all’altezza del civico 134) si è verificato un incidente stradale che ha coinvolto tre auto.
Ferite tre persone: un uomo di 21 anni (residente nella provincia di Siena) trasportato in codice giallo all’ospedale di Arezzo, un uomo di 68 anni ed un uomo di 71 anni (entrambi residenti in provincia di Arezzo), trasportati in codice giallo e verde all’ospedale della Fratta.
Sul posto intervenute le ambulanze della Misericordia di Castiglion Fiorentino, della Pubblica Assistenza di Foiano della Chiana e della Misericordia di Cortona, presente anche l’automedica dell’ospedale della Fratta.
Presenti anche i Carabinieri e Vigili del Fuoco.
... See MoreSee Less

UNA NUOVA FILIALE

UNA NUOVA FILIALE

💸🏦 Banca Popolare di Cortona inaugura la sua nuova filiale a Città di Castello 👇

www.sr71.it/2022/11/26/banca-popolare-di-cortona-inaugura-la-sua-nuova-filiale-a-citta-di-castello/
... See MoreSee Less

UNALTRA SCOSSA

La terra trema di nuovo a Talla (Ar), il messaggio della sindaca Eleonora Ducci 👇

Circa i recenti eventi sismici a Talla segnalo nuovamente che non ci sono stati danni a cose o persone.
Lo sciame sismico dopo la scossa di 3.5 tra giovedì e venerdì era stato di bassa intensità, risalendo questa notte a 2.7, sempre valori relativamente bassi, seppur chiaramente  percepiti.
Purtroppo gli eventi sismici sono imprevedibili, in modi, tempi e intensità ma assicuro che le strutture sono attente e monitorano la situazione: comune, Unione dei Comuni, provincia e regione. 
Nella giornata di giovedì fremo un incontro della Protezione Civile Intercomunale a Talla per fare il punto della situazione con tutti i comuni del territorio, gli enti preposti e l’INGV.

UN'ALTRA SCOSSA

La terra trema di nuovo a Talla (Ar), il messaggio della sindaca Eleonora Ducci 👇

"Circa i recenti eventi sismici a Talla segnalo nuovamente che non ci sono stati danni a cose o persone.
Lo sciame sismico dopo la scossa di 3.5 tra giovedì e venerdì era stato di bassa intensità, risalendo questa notte a 2.7, sempre valori relativamente bassi, seppur chiaramente percepiti.
Purtroppo gli eventi sismici sono imprevedibili, in modi, tempi e intensità ma assicuro che le strutture sono attente e monitorano la situazione: comune, Unione dei Comuni, provincia e regione.
Nella giornata di giovedì fremo un incontro della Protezione Civile Intercomunale a Talla per fare il punto della situazione con tutti i comuni del territorio, gli enti preposti e l’INGV."
... See MoreSee Less

PEDONE INVESTITO NELLA NOTTE, IN CODICE ROSSO

Ieri sera i mezzi dellemergenza urgenza Asl Tse sono intervenuti per un pedone investito in Località San Leo ad Arezzo. Sul posto Croce Bianca Arezzo, Infermierizzata Arezzo, Polizia Municipale Arezzo, Pegaso 3. Il paziente, un uomo di 80 anni è stato  trasportato da Pegaso  in codice rosso presso lospedale di Careggi.

PEDONE INVESTITO NELLA NOTTE, IN CODICE ROSSO

Ieri sera i mezzi dell'emergenza urgenza Asl Tse sono intervenuti per un pedone investito in Località San Leo ad Arezzo. Sul posto Croce Bianca Arezzo, Infermierizzata Arezzo, Polizia Municipale Arezzo, Pegaso 3. Il paziente, un uomo di 80 anni è stato trasportato da Pegaso in codice rosso presso l'ospedale di Careggi.
... See MoreSee Less

TRASFERTA ROMANA DA SGARBI

Cortona, incontro con il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi 

Si è tenuto questo pomeriggio a Roma l’incontro fra il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi, il sindaco Luciano Meoni e l’assessore alla Cultura Francesco Attesti. L’incontro è stato richiesto dall’Amministrazione comunale nei giorni immediatamente successivi alla formazione del nuovo esecutivo nazionale. Al centro della discussione con Sgarbi c’è stato il programma di iniziative per le celebrazioni dedicate a Luca Signorelli che caratterizzeranno il 2023 cortonese. L’obiettivo è quello di ottenere il supporto da parte del Ministero della Cultura e di rafforzare il programma che vede Cortona in una posizione cruciale nel Cinquecentenario dalla morte del grande artista, insieme ai Comuni firmatari del protocollo d’intesa di Città della Pieve.
«Ringraziamo il professor Sgarbi - hanno dichiarato il sindaco Meoni e l’assessore Attesti - per aver dato seguito velocemente alla nostra richiesta di incontro. Stiamo seguendo la formazione del comitato nazionale delle celebrazioni di Signorelli e l’obiettivo è quello di dare seguito a quanto è stato fatto con il percorso portato avanti fino alla conclusione della passata legislatura. Pensiamo che le iniziative che contraddistingueranno Cortona nel 2023 meritino la massima attenzione da parte del Ministero della Cultura e siamo certi che il professor Sgarbi vorrà dare il giusto sostegno ad un programma così importante».
Il calendario delle celebrazioni di Luca Signorelli a Cortona prenderà il via nelle prossime settimane con i primi appuntamenti per culminare con l’apertura della mostra il prossimo 23 giugno.

TRASFERTA ROMANA DA SGARBI

Cortona, incontro con il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi

Si è tenuto questo pomeriggio a Roma l’incontro fra il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi, il sindaco Luciano Meoni e l’assessore alla Cultura Francesco Attesti. L’incontro è stato richiesto dall’Amministrazione comunale nei giorni immediatamente successivi alla formazione del nuovo esecutivo nazionale. Al centro della discussione con Sgarbi c’è stato il programma di iniziative per le celebrazioni dedicate a Luca Signorelli che caratterizzeranno il 2023 cortonese. L’obiettivo è quello di ottenere il supporto da parte del Ministero della Cultura e di rafforzare il programma che vede Cortona in una posizione cruciale nel Cinquecentenario dalla morte del grande artista, insieme ai Comuni firmatari del protocollo d’intesa di Città della Pieve.
«Ringraziamo il professor Sgarbi - hanno dichiarato il sindaco Meoni e l’assessore Attesti - per aver dato seguito velocemente alla nostra richiesta di incontro. Stiamo seguendo la formazione del comitato nazionale delle celebrazioni di Signorelli e l’obiettivo è quello di dare seguito a quanto è stato fatto con il percorso portato avanti fino alla conclusione della passata legislatura. Pensiamo che le iniziative che contraddistingueranno Cortona nel 2023 meritino la massima attenzione da parte del Ministero della Cultura e siamo certi che il professor Sgarbi vorrà dare il giusto sostegno ad un programma così importante».
Il calendario delle celebrazioni di Luca Signorelli a Cortona prenderà il via nelle prossime settimane con i primi appuntamenti per culminare con l’apertura della mostra il prossimo 23 giugno.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Chi è quel signore con la riga in mezzo

Poi si fanno anche la foto😄

😳😳😳

I bancomat della Valdichiana gli garbano...😂😂😂

📚❤️LIBRIAMOCI

“Libriamoci2022” giornate di lettura nelle scuole.

“La voce dei libri è risuonata anche quest’anno nelle Scuole italiane di ogni ordine e grado con Libriamoci, Giornate di Lettura nelle Scuole, campagna nazionale rivolta alle Scuole di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero, che invita a ideare e a organizzare iniziative di lettura a voce alta, sia in presenza che online. L’obiettivo del progetto promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico, è da sempre quello di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura proponendo occasioni originali e coinvolgenti di ascolto e partecipazione attiva”.

 

Anche l’I. C “Città di Castiglion Fiorentino” ha aderito, come ogni anno, all’iniziativa con alcuni incontri che quest’anno si sono svolti presso la Biblioteca Comunale. “Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale è accanto e a supporto degli insegnanti nel progetto Libriamoci. Questa iniziativa vuole essere un momento divertente e coinvolgente che aiuti a riflettere sull’importanza della lettura fin da piccoli. Un libro è, oggi più che mai, un dono prezioso per la crescita di ognuno di noi, bambini ed adulti; e ‘soffermarsi’ a leggere è una pratica che aiuta a cogliere ciò che è essenziale in un mondo che va così veloce, a volte troppo. Un ringraziamento a tutte le insegnanti che si sono adoperate per la buona riuscita dell’iniziativa!” conclude l’assessore all’Istruzione, Stefania Franceschini.

📚❤️LIBRIAMOCI

“Libriamoci2022” giornate di lettura nelle scuole.

“La voce dei libri è risuonata anche quest’anno nelle Scuole italiane di ogni ordine e grado con Libriamoci, Giornate di Lettura nelle Scuole, campagna nazionale rivolta alle Scuole di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero, che invita a ideare e a organizzare iniziative di lettura a voce alta, sia in presenza che online. L’obiettivo del progetto promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, attraverso il Centro per il libro e la lettura e dal Ministero dell’Istruzione – Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento Scolastico, è da sempre quello di diffondere e accrescere l’amore per i libri e l’abitudine alla lettura proponendo occasioni originali e coinvolgenti di ascolto e partecipazione attiva”.



Anche l’I. C “Città di Castiglion Fiorentino” ha aderito, come ogni anno, all’iniziativa con alcuni incontri che quest’anno si sono svolti presso la Biblioteca Comunale. “Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale è accanto e a supporto degli insegnanti nel progetto Libriamoci. Questa iniziativa vuole essere un momento divertente e coinvolgente che aiuti a riflettere sull’importanza della lettura fin da piccoli. Un libro è, oggi più che mai, un dono prezioso per la crescita di ognuno di noi, bambini ed adulti; e ‘soffermarsi’ a leggere è una pratica che aiuta a cogliere ciò che è essenziale in un mondo che va così veloce, a volte troppo. Un ringraziamento a tutte le insegnanti che si sono adoperate per la buona riuscita dell’iniziativa!” conclude l’assessore all’Istruzione, Stefania Franceschini.
... See MoreSee Less

Load more